venerdì 27 febbraio 2009

Progetto Learning Week Regione Lombardia: 1° bilancio positivo


Scuola e innovazione
Primo bilancio positivo per "Learning Week":
450 percorsi presentati e oltre 350 Istituti Scolastici coinvolti

A partire dal 4 febbraio 2009 è possibile attivare una sola edizione dei percorsi approvati e inseriti a catalogo nell'ambito del progetto "Learning Week", che prevede la realizzazione di percorsi formativi integrativi alle normali attività scolastiche per gli studenti lombardi degli Istituti Secondari Superiori

Sono stati resi noti i primi risultati di Learning Week, il progetto formativo voluto dalla Direzione Generale Istruzione Formazione Lavoro della Regione Lombardia e rivolto agli studenti lombardi degli ultimi tre anni degli Istituti Secondari Superiori. A conclusione del quarto ciclo di presentazione sono pervenuti all'Organismo Intermedio un totale di 450 percorsi, per complessive 883 edizioni. 378 sono gli Istituti Scolastici coinvolti (293 statali e 85 paritari), e sono state raccolte ad oggi circa 3.000 prenotazioni di Dote da parte degli studenti. La provincia di Milano vanta il maggior numero di percorsi presentati (194); seguono la province di Varese (37), Bergamo (39), Pavia (38), Cremona (39), Brescia (54), Mantova (10), Como (26), Lodi (7), Lecco (6). Gli ambiti culturali e disciplinari dei percorsi sono vari e stimolanti: si va dal "marketing dei beni culturali ed ambientali" all'"astronomia", passando attraverso un "Viaggio nell'arte e nella tradizione della cucina italiana" e "laboratori di sceneggiatura, regia e ripresa con tecnologie digitali".
Data la positiva risposta di scuole ed enti, le edizioni Learning Week presentate finora risultano in numero superiore rispetto a quelle attivabili con l'ammontare di risorse messe a disposizione dall'Organismo Intermedio per l'anno scolastico in corso, per cui, a partire dal 4 febbraio 2009 è possibile attivare una sola edizione dei percorsi Learning Week approvati e inseriti a catalogo.
Questa modifica risponde all'esigenza dell'Organismo Intermedio di: garantire la partecipazione degli studenti a tutti i percorsi Learning Week presenti a catalogo; avere un quadro, il più ampio possibile, di Percorsi Learning Week da valutare al fine di rimodulare la programmazione per l'anno scolastico 2009-2010.
Si sottolinea inoltre che i Percorsi Learning Week già a catalogo, che prevedono più edizioni e per i quali sono pervenute le prenotazioni di Dote entro il 4 febbraio 2009, sono regolamentati come segue:
- sono confermati e possono attivare tutte le edizioni, quei percorsi che prevedono la realizzazione delle attività entro il 5 aprile 2009;
- possono avviare solo una edizione quei percorsi che prevedono la realizzazione delle attività dopo il 5 aprile 2009;
- sono soggette a conferma da parte dell'Organismo Intermedio, in ragione della disponibilità delle risorse finanziarie, le prenotazioni di Dote riferite ad edizioni successive alla prima di quei percorsi Learning Week che prevedono la realizzazione delle attività dopo il 5 aprile 2009. Al completamento del catalogo (in seguito alla valutazione dei percorsi pervenuti nel terzo e quarto ciclo) sarà data priorità alle prenotazioni di Dote riferite a quei percorsi che attivano l'unica edizione prevista.
Tutte le attività svolte fino ad oggi restano impregiudicate.

INFORMAZIONI GENERALI SULLE LEARNING WEEK

Cosa sono:
le Learning Week sono un progetto formativo, anche a carattere residenziale, voluto dalla Direzione Generale Istruzione Formazione Lavoro della Regione Lombardia

A chi si rivolgono: le Learning Week sono rivolte agli studenti lombardi che frequentano il 3°, 4°, 5° anno degli Istituti Secondari Superiori, statali o paritari, e a quelli iscritti al 3° o 4° anno dei percorsi sperimentali di Diritto Dovere di Istruzione e Formazione Professionale (D.D.I.F.)

Quanto durano: le Learning Week hanno durata di una settimana, per un totale di 6 giorni, ossia 40 ore

Come accedere: le Learning Week sono percorsi inseriti all'interno di un catalogo regionale finanziati tramite lo strumento della "Dote".


Per ulteriori informazioni:
UFFICIO STAMPA LEARNING WEEK
Simona Artanidi

Tel. 339.1685505
e-mail: simona.artanidi@learningweek.it

Ufficio Stampa Learning Week <press@learningweek.it>

NUOVI CORSI SATURA. presentazione mercoledì 4 marzo ore 17:30


ISCRIZIONI:

INTERNET & ARTE

L'Arte nella Rete, come districarsi?

docente

Daniele Ricci

presentazione del corso:

Mercoledì 4 marzo ore 17.30

Genova, SATURA Associazione Culturale

Nell'ambito delle sue molteplici attività l'Associazione Culturale SATURA, piazza Stella 5/1 Genova, organizza un corso rivolto agli artisti Internet & Arte: l'arte nella Rete, come districarsi ?

Un corso intensivo di 12 ore, suddivisibili in 8 incontri.

Internet è uno strumento sempre più popolare per promuovere l'Arte. Questo corso, studiato appositamente per gli artisti, illustrerà come poter usare il mezzo Internet al fine di promuovere il proprio lavoro e farsi conoscere. Altro strumento incisivo è far parte di siti (Associazioni Culturali o Gallerie online) già conosciuti, che danno una visibilità maggiore rispetto ad un sito web personale creato dal nulla e di cui nessuno ne conosce l'esistenza.

In queste lezioni si spiegherà come usare Internet in maniera utile e sicura, senza perdere tempo rimanendo intrappolati nella Rete.

Per informazioni ed iscrizioni telefonare ai numeri dell'associazione o scrivere via mail a: info@satura.it

Costo. La partecipazione al corso base è gratuita; sarà dovuta solo la quota di associazione a Satura.

Il Docente Principale. Daniele Ricci, webdesigner e consulente da più di 9 anni, ha accumulato molteplici esperienze nel campo del Web Design e della comunicazione attraverso Internet. Nell'ambito delle attività svolte, quella della formazione ai propri clienti su come usare il proprio sito aziendale/personale è stata di fondamentale importanza per rendere autonome persone completamente digiune non solo del mezzo Internet ma anche, sovente, del personal computer.


ISCRIZIONI:

CORSO DI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA

IMPARA AD USARE IL PC IN POCHI PASSI

docente

Daniele Ricci

presentazione del corso:

Mercoledì 4 marzo ore 17.30

Genova, SATURA Associazione Culturale

Nell'ambito delle sue molteplici attività l'Associazione Culturale SATURA, piazza Stella 5/1 Genova, organizza un corso di alfabetizzazione informatica per Adulti e Ragazzi. Un corso intensivo di 12 ore, suddivisibili in 8 incontri, per imparare ciò che serve veramente per iniziare da zero ad utilizzare il PC e Internet. Un corso progettato per mettere chiunque in condizione di usare da subito il computer.

Questo corso base di informatica è un corso di alfabetizzazione che si prefigge non solo l'obiettivo di fornire informazioni preziose per poter usare da subito un PC, ma anche di mettere l'utente in condizione di capire come è fatto un computer, quali sono i programmi più utili per il lavoro e per il tempo libero.

Per informazioni ed iscrizioni telefonare ai numeri dell'associazione o scrivere via mail a: info@satura.it

Costo. La partecipazione al corso base è gratuita; sarà dovuta solo la quota di associazione a Satura.

Il Docente Principale. Daniele Ricci, webdesigner e consulente da più di 9 anni, ha accumulato molteplici esperienze nel campo del Web Design e della comunicazione attraverso Internet. Nell'ambito delle attività svolte, quella della formazione ai propri clienti su come usare il proprio sito aziendale/personale è stata di fondamentale importanza per rendere autonome persone completamente digiune non solo del mezzo Internet ma anche, sovente, del personal computer.




ISCRIZIONI:

LABORATORIO DI DECORAZIONE PER BAMBINI

docente

Chiara Guarnieri

presentazione:

Mercoledì 4 marzo 2009 ore 17:00

Genova, SATURA Associazione Culturale

Nell'ambito delle sue molteplici iniziative l'Associazione Culturale SATURA, Piazza Stella 5/1 Genova, organizza un Laboratorio di Decorazione per bambini che si terrà a Palazzo Stella, sede dell'Associazione, dal 4 marzo al 29 aprile 2009.

La proposta è rivolta a bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni.

Il Laboratorio artistico si propone di creare un luogo d'incontro, di sperimentazione e di divertimento, nel quale i bambini verranno incoraggiati ad utilizzare la propria fantasia e la propria creatività collaborando insieme ai propri coetanei nella realizzazione di attività sia singole, sia in comune.

L'attività principale sarà caratterizzata dalla decorazione di gruppo, attraverso l'uso di tempere e pennelli, di un grande cartellone o di un pannello, il cui tema verrà stabilito nel corso del Laboratorio.

Questa attività sarà però preceduta da una prima fase, caratterizzata da un graduale avvicinamento dei bambini ai mezzi e agli strumenti del decoratore, fase in cui essi svolgeranno attività di disegno e colore, realizzando infine una vera e propria "opera" su supporti quali cartoni telati o tavolette di compensato. La scelta di questi particolari supporti, diversi dal classico e tradizionale foglio di carta, ha l'intenzione di far acquistare un certo valore all'elaborato che il bambino si presta ad eseguire.

Il bambino verrà a contatto con un ambiente socievole, in cui potrà instaurare rapporti di amicizia, sviluppare la fantasia e la creatività, imparando contemporaneamente i valori di una corretta proporzionalità delle forme, nonché acquisire la padronanza dei mezzi e delle tecniche espressive (disegno, uso corretto del colore e mescolanze di colori).

Cooperare insieme alla realizzazione di un obiettivo comune farà inoltre maturare, nel bambino, una sorta di "ruolo" nella gestione del "cantiere", avvicinandolo a tutte quelle dinamiche che prevedono l'organizzazione e la divisione dei ruoli e dei compiti, nonché il rispetto dei propri ed altrui spazi.

Il Laboratorio suddiviso in 8 lezioni, un incontro settimanale pomeridiano dalle ore 16.45 alle ore 18.15, avrà una durata complessiva di due mesi, corrispondenti ad altrettanti e differenti livelli di attività.

Costo. La partecipazione al corso base è gratuita; sarà dovuta la sola quota di associazione a Satura.

Per informazioni ed iscrizioni telefonare ai numeri 010.2543584 e 349.8104046 o rivolgersi direttamente presso la Segreteria dell'Associazione, Piazza Stella 5/1, Genova.


giovedì 26 febbraio 2009

Corsi formazione Ecosportello Legambiente


Corsi di Formazione promossi dall'Ecosportello Energia e Rifiuti di Legambiente


Venerdì 13 marzo, dalle 9.30 alle 18.00, si terrà il corso: Progettazione fotovoltaica e predisposizione domande in Conto Energia presso la sede della Fondazione Legambiente Innovazione di via Vida 7 a Milano (fermata Turro della linea 1). Il corso si rivolge a progettisti professionisti, periti industriali, installatori, consulenti del settore, tecnici di amministrazioni comunali e studenti laureandi.
ENERGIA corsi 2009

Rif.
Data Modulo Formativo
E01 13 marzo
Progettazione fotovoltaica e predisposizione domande in Conto Energia
Progettare, elaborare proposte economiche e richiedere l'attivazione del Conto Energia di impianti fotovoltaici.
Docente scheda di iscrizione
Programma
E02 16 aprile Le regole d'oro della bioarchitettura
Come costruire una casa secondo le regole della bioarchitettura. Utilizzo e significato delle certificazioni di prodotto.
docente: arch G. Allen
E03 6 maggio Geotermia a bassa entalpia: le pompe di calore geotermiche
Conoscenza di base per la progettazione di impianti, valutazioni tecnico/economiche degli impianti; come predisporre un capitolato d'appalto.
docente: P. Calcaterra
E04 in fase di programmazione Il Regolamento Edilizio come strumento per valorizzare il territorio dal punto di vista energetico
Come progettare e predisporre un regolamento edilizio a basso impatto e andare oltre agli adempimenti già previsti dalla normativa sulle energie rinnovabili ed efficienza energetica.
E05 a richiesta degli intermediari immobiliari
Il valore del Certificato energetico nella compravendita delle case
Metodologie e tecniche per la valutazione dell'efficienza energetica di una casa.





































Per informazioni contattare l'Ecosportello
Energia al numero 02-45475777 o scrivere una mail all'indirizzo:
energia@ecosportello.org

Mercoledì 18 marzo si terrà il corso: L'ottimizzazione del servizio di raccolta differenziata presso la sede della Fondazione Legambiente Innovazione di via Vida 7 a Milano (fermata Turro della linea 1).

RIFIUTI corsi 2009

Rif.
Data Modulo Formativo
R01
18 marzo

L'ottimizzazione del servizio di raccolta differenziata
Presentazione di un percorso logico volto ad analizzare, valutare e ottimizzare i sistemi esistenti di raccolta differenziata.
Scheda di iscrizione
Programma
R02 da definire

Appalti e controllo dei servizi di igiene urbana
Strumenti tecnici e normativi per gare di appalto dei servizi di igiene urbana e ottimizzazione del servizio di raccolta.

R03 da definire
La gestione dei servizi di igiene urbana
Elementi di base per la gestione dei rifiuti urbani nei Comuni e nelle aziende.
R04 da definire

La piattaforma ecologica. Dal progetto alla gestione
La realizzazione di una piattaforma ecologica: dalla scelta localizzativa alle metodologie di gestione.

R05 da definire La tariffa dei rifiuti urbani
Le modalitàattraverso le quali integrare e/o modificare il servizio di raccoltadei rifiuti urbani per l'applicazione della tariffa, anche attraversocasi studio.









































Per ulteriori informazioni telefona allo 02.45475777.

Fondazione Legambiente Innovazione <stopthefever@legambiente.org>

mercoledì 25 febbraio 2009

Global Bioethics: Scienza, Religioni e Diritti Umani in dialogo




Carissimi,

un sentito saluto a tutti voi. Vi scrivo per informarvi che il prossimo 30 luglio 2009 inizierà l'VIII Corso Estivo Internazionale di Aggiornamento in Bioetica e durerà fino al 10 luglio 2009. Il tema di quest'anno sarà "Global Bioethics: Scienza, Religioni e Diritti Umani in Dialogo". Anche quest'anno il corso sarà suddiviso in due moduli.

L'aggiornamento indirizzato a giuristi, medici, infermieri, filosofi e comunicatori sociali, sacerdoti, religiose e a figure professionali interessate alle problematiche di una Bioetica Globale. Lo scopo sarà di dar visione alla dimensione etica della pratica medica e la ricerca scientifica in un ambiente multiculturale. Di evidenziare il contributo delle religioni nella riflessione bioetica odierna e la necessità di un dialogo costruttivo tra mondo laico e religioso in cui la moderna categoria giuridica dei diritti dell'uomo offra un punto di riferimento globalmente condiviso.

Gli argomenti saranno trattati da docenti della Facoltà di Bioetica ed esperti esterni, provenienti da diversi paesi. Oltre alle lezioni vi saranno diverse attività di riflessione e discussione comune, favorendo così la partecipazione attiva di tutti i corsisti.

Come ogni anno la frequenza è obbligatoria in un 80% per avere diritto al certificato di frequenza (su richiesta). Oltre alle conferenze si terrà un'attività di riflessione e di discussione in comune, favorendo la partecipazione attiva di tutti i corsisti.

Le iscrizioni saranno accettate dal 1 aprile al 25 giugno 2009. Prossimamente provvederò ad inviarvi il programma dettagliato degli argomenti trattati e dei docenti che vi parteciperanno.

Spero d'incontrarvi presto presso il nostro Ateneo e questa potrebbe essere un'occasione ideale.

Rimanendo a disposizione per ulteriori informazioni, vi invio il mio più sincero saluto.

Cordialmente,

Emmanuele Di Leo

Responsabile Promozione e Comunicazione

Facoltà di Bioetica – Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

Tel: +39 06 66 53 7931

Cell: +39 338 96 56 333

Email: edileo@upra.org

Web: www.upra.org – www.facoltadibioetica.org


SISSA: Su Plos One una ricerca che mostra un legame tra elaborazione del linguaggio e aree motorie

CAPIRE PER AGIRE O AGIRE PER CAPIRE?

On line su Plos One la ricerca di un gruppo di neuroscienziati della Sissa

che mostra un legame tra elaborazione del linguaggio e aree motorie

È possibile che le aree motorie del cervello si attivino per comprendere le parole che descrivono un'azione? La risposta in una ricerca condotta da un gruppo di scienziati della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa) di Trieste, guidato da Raffaella Rumiati, docente di neuropsicologia presso il settore di neuroscienze cognitive. Lo studio, da oggi on line sulla rivista Plos One, ha cercato di far luce sulla questione dimostrando che le aree motorie favoriscono quei processi che, pur non strettamente linguistici, permettono una comprensione più profonda del significato delle parole, comprensione finalizzata all'interazione sociale.

<<L'idea da cui noi siamo partiti – spiega Raffaella Rumiati – è la teoria secondo cui le aree motorie si attivano in modo necessario e automatico per comprendere il linguaggio; teoria che a nostro avviso era troppo generale, come dire che non si può capire veramente una parola che descrive un'azione, se non si attiva l'area cerebrale che ci permette di eseguirla fisicamente>>. I neuroscienziati hanno quindi cercato di chiarire in quali circostanze le aree motorie si attivano durante la comprensione linguistica. La risposta? Con parole e compiti specifici! <<Le aree motorie si attiverebbero con parole che hanno una qualche relazione con un'azione, verbi o nomi di oggetti di uso quotidiano, quali "prendere" o "bottiglia" - spiega Liuba Papeo, studentessa di dottorato in neuroscienze cognitive, prima autrice del paper –. Ciò succede, però, solo quando l'informazione motoria contenuta nella parola è necessaria per svolgere un compito. Si consideri, per esempio, il verbo "accarezzare"; se qualcuno ci chiedesse se "accarezzare" descrive un'azione manuale la strategia cognitiva più efficace per rispondere sarebbe quella di immaginare l'azione. Così facendo attiviamo le aree motorie. Se dovessimo, invece, decidere se la medesima parola ha 4 o 5 sillabe, non è necessario far ricorso a una strategia motoria. Seguendo questa logica, abbiamo dimostrato che il coinvolgimento delle aree motorie nell'elaborazione linguistica non è automatico, ma strategico >>.

Utilizzando la Stimolazione Magnetica Transcranica (TMS), gli scienziati della Sissa hanno condotto tre esperimenti con tre gruppi diversi di volontari, in cui hanno stimolato la corteccia motoria primaria - quella da cui partono i comandi per eseguire i movimenti – e hanno ottenuto una misura del suo livello di attivazione, registrando i potenziali evocati motori, per mezzo di elettrodi applicati sui muscoli periferici del corpo, in questo caso la mano. Tale attivazione è stata misurata a intervalli di tempo diversi che corrispondono a diversi stadi di elaborazione delle parole (lessicale, semantico e post-semantico). Infatti, stabilire quando nell'elaborazione linguistica si verifica l'attivazione motoria, può aiutare anche a comprenderne la funzione. Oltre i potenziali motori evocati dalla TMS, sono state misurate la correttezza e la velocità con cui i volontari hanno fornito le risposte. <<Quello che abbiamo trovato è che l'area motoria primaria si attiva in uno stadio successivo a quello in cui la parola viene compresa – spiega Liuba – e solo quando l'informazione motoria associata a una parola è cruciale per eseguire il compito in modo corretto. Questi dati suggeriscono che le aree motorie sono coinvolte in processi mentali strategici, quelli cioè che adoperiamo per svolgere un determinato compito nel modo più veloce ed efficace possibile>>.

La ricerca pubblicata fa parte del lavoro di tesi di dottorato di Liuba, il cui obiettivo è studiare il coinvolgimento delle aree sensorimotorie nei processi cognitivi superiori. <<I risultati che abbiamo ottenuto – conclude Liuba – suggeriscono che le aree motorie non "sono al servizio" dei processi strettamente linguistici ma di altre operazioni mentali, come l'immaginazione, che rendono la comprensione e quindi l'interazione sociale più fluida ed efficace. L'immaginazione, infatti, è una strategia efficace per svolgere molti compiti cognitivi inclusi quelli linguistici. In moltissime circostanze, immaginare una scena può aiutarci a rispondere a una domanda (per es. si può suonare la chitarra con una mano sola?) o a decidere cosa fare in un dato contesto di inter-azione, anticipando le conseguenze del nostro e dell'altrui comportamento>>.

Raffaella Rumiati è docente di neuropsicologia presso il settore di neuroscienze cognitive alla Sissa di Trieste. Laureata in filosofia all'Università di Bologna, ha poi conseguito il dottorato in psicologia svolgendo l'attività di ricerca presso la Scuola di psicologia all'Università di Birmingham, in Gran Bretagna. La sua ricerca è dedicata alla cognizione motoria, ovvero allo studio degli aspetti cognitivi del controllo motorio e le basi nervose dell'imitazione, dell'uso degli oggetti e immaginazione motoria.

Liuba Papeo, neuropsicologa di formazione, laurea all'Università degli Studi di Padova, è studentessa iscritta al terzo anno di Phd in neuroscienze cognitive della Sissa; si occupa di processi della comprensione linguistica e la loro relazione con i sistemi sensori-motori, prevalentemente mediante lo studio delle lesioni reali (nei pazienti con danno cerebrale) o virtuali (con la TMS).

--  Francesca Iannelli  Ufficio Comunicazione Sissa Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati Via Beirut 2/4 34014 Trieste Phone: +39 040 3787 557 Mobile: +39 338 53 68 101 Email: iannelli@sissa.it Web: http://www.sissa.it/main/?p=PRESS_ROOM Skype: fraiannelli

lunedì 23 febbraio 2009

Sviluppo locale e recessione globale: quali strumenti per gli amministratori pubblici e gli operatori dello sviluppo in Italia


"Sviluppo locale e recessione globale.
Quali strumenti per le pubbliche amministrazioni."

Seminario, organizzato da AIDA e Legautonomie Lombardia,
rivolto agli amministratori pubblici e agli operatori dello sviluppo

lunedì 2 Marzo 2009 (ore 10.00 – 16.30)
Palazzo Castiglioni - Sala Turismo
c/o Unione CTSP della Provincia di Milano
C.so Venezia 49, MILANO (MM1 fermata Palestro)
www.aidaweb.org, www.legautonomie.it


AIDA - Associazione Italiana delle Agenzie di Sviluppo Locale e Marketing Territoriale e Legautonomie Lombardia organizzano a Milano il workshop "SVILUPPO LOCALE E RECESSIONE GLOBALE. QUALI STRUMENTI PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI". Attraverso quest'iniziativa, AIDA e Legautonomie Lombardia vogliono offrire agli amministratori pubblici e agli operatori dello sviluppo l'occasione di confrontarsi sui modelli di governance e di collaborazione istituzionale e sui dispositivi finanziari su cui fare leva per promuovere interventi di sviluppo territoriale duraturi e sostenibili, anche in un contesto di crisi economica globale come l'attuale.
Saranno approfonditi due ambiti tematici:
· gli strumenti finanziari provinciali, regionali, nazionali ed europei a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni per lo sviluppo locale.
· il ruolo che possono svolgere le pubbliche amministrazioni in collaborazione con le agenzie di sviluppo locale nell'affrontare momenti di recessione e di crisi economica come l'attuale, come era già avvenuto negli anni '90 nel rilancio dei territori in situazione di crisi industriale.


Il seminario è rivolto in particolare ad amministratori pubblici, esperti e operatori provenienti da Comuni, Province, Comunità montane (e rispettive reti), agenzie di sviluppo locale, BIC, Camere di Commercio e loro aziende speciali, finanziarie regionali e altri operatori finanziari.

Prima sessione (Ore 10.00 – 12.30)
Presentazione
Daniela Gasparini – Presidente pro-tempore AIDA
Angela Fioroni – Segretaria Legautonomie Lombardia
Ore 10.30 – 11.00
Il "patto di lucidità": come avvicinare istituzioni e paese reale
Fabrizio Pezzani – Università Bocconi
Ore 11.00 – 11.20
Agenzie di sviluppo locale: modelli a confronto
Renato Galliano – Presidente Eurada - European Association of Development Agencies
Luigi Campitelli; Presidente EBN – European BIC Network
Ore 11.30 – 13.00
Discussione: Crisi economica e nuove forme di cooperazione istituzionale
Modera: Francesco Cerisano, giornalista Italia Oggi
Ne discutono:
On. Oriano Giovanelli – Presidente Legautonomie nazionale
Piergiorgio Monaci – Direttore Settore Attività Economiche e Innovazione, Provincia di Milano
Pier Attilio Superti – Segretario Generale ANCI Lombardia
Umberto Fava – Direttore Agenzia di sviluppo Langhe Monferrato Roero
**Roberta dall'Olio, Ervet
Lunch/buffet
Seconda Sessione (Ore 14.00 - 16.30)
Discussione: Crisi economica e nuovi strumenti finanziari per lo sviluppo locale
Modera: Francesco Cerisano, giornalista Italia Oggi
Ne discutono:
Maria Bonfanti – Vice presidente Coordinamento nazionale BCC
Stefano Robol - Direttore Generale Trentino Sviluppo
Emanuel Danieli - Direttore Fidindustria Emilia Romagna
**Rappresentante Cassa Deposito e Prestiti
**Rappresentante BEI – Banca Europea per gli Investimenti
Conclusioni
Daniela Gasparini – Presidente AIDA

L'adesione al seminario è gratuita. Per motivi organizzativi è obbligatoria la prenotazione. Numero di posti limitati.

Per confermare la propria partecipazione contattare:
AIDA - Associazione Italiana delle Agenzie di Sviluppo Locale e Marketing Territoriale
c/o Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo
Gianluca Sala (sala@milanomet.it) Tel. 02-24126 540
www.aidaweb.org
www.legautonomie.it

Ufficio Stampa
Pilar Sinusia
Comunicazione Istituzionale
Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo

sinusia@milanomet.it
Tel. 02 24126580
www.milanomet.it

domenica 22 febbraio 2009

Progetto Bonelli: Stage Comunicazione nel 3° Settore

PROGETTO BONELLI:
SIETE PRONTI A SPORCARVI LE MANI?

AL VIA LA QUARTA EDIZIONE DEL "PROGETTO BONELLI":

STAGE NELLA COMUNICAZIONE DEL TERZO SETTORE

Promosso dal Forum del Terzo Settore in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università Sapienza di Roma, il contributo di Arca-Enel, il sostegno di FNSI - Federazione Nazionale Stampa Italiana, Associazione Stampa Romana e Inpgi, Ucsi - Unione Cattolica Stampa Italiana, il patrocinio dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti, dell'Usigrai e dell'Agenda del Giornalista e il supporto di Enaip - Ente Nazionale Acli Istruzione Professionale

Dopo il successo della scorsa edizione, che ha visto un incremento dei partecipanti pari al 26%, riparte il "Progetto Bonelli", iniziativa culturale e formativa che si pone l'obiettivo di avviare stage formativi e di aggiornamento negli uffici stampa e comunicazione del non profit e nelle redazioni editoriali del Terzo Settore.


Chi era Giorgio Bonelli cui è dedicato il progetto

Per 40 anni è stato capo ufficio stampa delle Acli, decano del giornalismo associativo e sindacalista impegnato. E' scomparso nel dicembre del 2003.

Che obiettivi si pone il progetto
:
fornire concrete occasioni formative e di apprendimento di tecniche e metodologie di lavoro nell'ambito della comunicazione e informazione del Terzo Settore all'interno di:
1. Uffici stampa e strutture di comunicazione ed editoria di organizzazioni aderenti al Forum del Terzo Settore, o coinvolte nel progetto;
2. Redazioni di testate di informazione sociale di organizzazioni aderenti al Forum del Terzo Settore o coinvolte nel progetto.

Che profili prevede il progetto
:
A. 2 Stage di "aggiornamento sociale" per giornalisti pubblicisti o professionisti;
B. 8 stage formativi per giovani laureati (laurea di base, magistrale e vecchio ordinamento);
C. 10 stage per studenti iscritti ai corsi di laurea specialistica indicati (Facoltà e Corsi di Laurea di Scienze della Comunicazione dell'Università "La Sapienza" di Roma, e delle Università degli studi di Bologna, Padova, Pisa e Sassari e dei Corsi di Laurea in Comunicazione pubblica e d'impresa e in Comunicazione politica e sociale dell'Università di Milano)

Cosa offre ai vincitori:

Per i profili A e B sono anche previste delle borse di studio; per il profilo C sono invece previsti dei crediti formativi.
A tutti i vincitori verrà consegnata una copia completa dell'Agenda del Giornalista.
Gli stage prevedono un tetto di 310 ore da svolgersi in tre mesi; i tempi di svolgimento sono indicativamente compresi tra maggio e ottobre 2009.

Come partecipare:
Le domande di partecipazione al bando dovranno essere inviate entro e non oltre il 13 marzo 2009 secondo le modalità indicate nel sito
www.forumterzosettore.it/progettobonelli

Per informazioni contattare
:
Segreteria Organizzativa del "Progetto Bonelli":
e-mail: progettobonelli@forumterzosettore.it
tel. 06 68136844, dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 13.30




--
Postato da ildabella su CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

Pnl e Commercialisti: tutoraggio Universitario

Hai mai provato a preparare un esame con il metodo delle mappe mentali?
Gestione & Studi Spa è una società approdata da 5 anni in Italia per promuovere questa innovativa
tecnica di preparazione agli esami. La notizia rilevante è questa.
Il 90 % di coloro che sperimenta questo metodo riesce a prendere più di 27 trentesimi con tempi di studi per ogni esame inferiori ad un mese.
Considerando la difficoltà degli esami preparati posso affermare che questo è un grande risultato.
Se segui il link http://www.gestionestudi.it puoi conoscere questa società.

Antonio Bellucci <studiobellucci@gmail.com>
--
Postato su Nuovo CorrieredelWeb

Corso "Raccolta, riconoscimento e cucina delle erb e spontanee eduli

Il Centro di Educazione Ambientale

Associazione "Pomona"

organizzano

Corso su "Raccolta, riconoscimento e cucina delle erbe spontanee eduli".

A partire dalla tradizione popolare il corso, guiderà gli utenti nella botanica, nell'ambiente e nella cucina delle erbe spontanee maggiormente utilizzate nel Salento.

La raccolta delle specie selvatiche presuppone la capacità di riconoscerle, cosa non sempre facile se si considera che molte di esse sono simili ad altre non commestibili o di alcun valore culinario.

Il corso insegnerà le tecniche di riconoscimento delle specie mediante l'utilizzo delle guide floristiche e degli strumenti scientifici a disposizione, ma non rinuncerà ai contributi di raccoglitrici esperte recuperando, oralmente e sul campo, un sapere che altrimenti andrebbe perduto.

Quanto alla preparazione delle pietanze, verranno date le informazioni necessarie per la corretta mondatura, pulizia e lavaggio delle verdure; infine saranno eseguite le ricette tradizionali della cultura popolare salentina.

Il programma del corso prevede i seguenti appuntamenti:

  • Mercoledì 4 marzo – Museo Naturalistico in loc. Acquaviva di Marittima

ore 18,00-20,00 - Presentazione del Corso e prime informazioni sul patrimonio delle erbe eduli nel Salento.

  • Domenica 8 marzo, ore 10,00 – Escursione

Riconoscimento sul campo delle specie principali.

  • Mercoledì 11 marzo, ore 18,00-20,00 - Museo Naturalistico in loc. Acquaviva di Marittima

Tecniche di riconoscimento.

  • Domenica 15, ore 10,00 - Escursione

Riconoscimento sul campo delle specie principali.

  • Mercoledì 18 marzo, 18,00-20,00 – Trattoria "Vardaceli" o Lascito "Carrozzo", Andrano

Pulizia, lavaggio e mondatura delle erbe; preparazione di pietanze tradizionali.

  • Sabato 21 marzo, ore 21,00 - Trattoria "Vardaceli" Castiglione d'Otranto Cena finale con le specie raccolte.

Per informazioni e contatti

info@ceadiandrano.org

Costo del corso, comprensivo di cena finale: 150 euro; i partecipanti in coppia, pagano 1 quota e mezza.

venerdì 20 febbraio 2009

Seminario su "Il noleggio a lungo termine" a Roma e Milano

L'iniziativa formativa si terrà il 2 e 3 marzo a Roma e il 5 e 6 marzo a Milano e si focalizzerà sugli aspetti tecnico-operativi, fiscali e commerciali della locazione long term.

A Roma e Milano un seminario su

"Il noleggio a lungo termine"



Si terrà il prossimo 2 e 3 marzo a Roma e il 5 e 6 marzo a Milano la 14esima edizione del seminario di formazione dal titolo "Il noleggio a lungo termine – Aspetti tecnico-operativi, fiscali e commerciali", promosso dal Centro Studi Fleet & Mobility.

Il seminario propone due giorni di corso dedicati all'analisi di argomenti specifici quali: il mercato e gli operatori del Nlt, il marketing e le vendite, gli aspetti fiscali, il prodotto, le prospettive di sviluppo del NLT, il NLT in concessionaria.

Gli obiettivi del corso sono fornire strumenti per conoscere caratteristiche, bisogni e abitudini d'acquisto dei clienti fleet; trasferire tecniche di marketing e di vendita per i clienti fleet; approfondire aspetti tecnici e operativi del noleggio a lungo termine; analizzare gli aspetti fiscali dell'auto aziendale.

I seminari saranno tenuti da: Pier Luigi del Viscovo (Università LUISS "Guido Carli"), Alessandro Palumbo (Centro Studi Fleet&Mobility), Fabio Rosati (già Leasys e Hertz Lease).

Il seminario si rivolge a: società di noleggio (commerciali, marketing, tecnici, pricing manager), concessionarie (titolari, direttori, venditori e responsabili noleggio), case automobilistiche (commerciale flotte), banche e finanziarie (commerciali, responsabili noleggio e canale dealer).

Per conoscere le modalità di iscrizione è possibile collegarsi al sito www.fleetandmobility.it e cliccare sul banner "Seminario NLT '09", poi click su "Scheda di adesione".

Sono previste agevolazioni per le iscrizioni plurime da parte della stessa azienda.

Per maggiori informazioni: 06 68392090.

mercoledì 18 febbraio 2009

Orientagiovani, viaggio intorno al mondo della chimica

MASCARETTI PARTECIPA A "ORIENTAGIOVANI", VIAGGIO INTORNO AL MONDO DELLA CHIMICA

Milano, 18 febbraio 2009 - Domani, giovedì 19 febbraio, alle ore 10.30, presso l'Auditorium di Assolombarda, in via Pantano 9, l'assessore alle Politiche del Lavoro e dell'Occupazione Andrea Mascaretti parteciperà all'iniziativa Orientagiovani.

La manifestazione, organizzata da Federchimica e Assolombarda con il patrocinio del Comune, vuole avvicinare i ragazzi delle scuole medie alla chimica come percorso di studi, attraverso dimostrazioni e giochi. Orientagiovani si inserisce nel programma della settimana della Chimica in Lombardia in calendario dal 16 al 22 febbraio.

Interverranno Andrea e Michele, i "Due a zero" di Radio Deejay.

In allegato il programma


--
Redazione www.corrieredelweb.it

Turismo. Professionisti e scuole formazione si incontrano a Milano

TURISMO. PROFESSIONISTI E SCUOLE DI FORMAZIONE SI INCONTRANO A MILANO

Milano, 18 febbraio 2009 – Il mondo del lavoro, dell'impresa e delle nuove professioni si incontrano a Milano grazie a TFP SUMMIT 2009 - Turismo Formazione e Professioni, la manifestazione dedicata allo sviluppo e alla formazione delle risorse umane nel comparto turistico nazionale e internazionale. L'iniziativa, realizzata con il patrocinio dell'Assessorato al Turismo, Marketing territoriale e Identità del Comune, si svolge oggi e domani, giovedì 19 febbraio, a Palazzo Giureconsulti.

"In un momento di profonda crisi come quello che stiamo attraversando, solo un'adeguata preparazione del personale può rappresentare una chiave di volta per il successo dell'impresa turistica - ha detto l'assessore Massimiliano Orsatti -. Il nostro paese – ha aggiunto - ha una realtà di strutture ricettive e imprese alla costante ricerca di figure professionali competenti ai vari livelli, che possono rappresentare uno sbocco lavorativo e una seria opportunità di crescita professionale per molti giovani. Grazie a manifestazioni come questa, i nostri ragazzi possono trovare un primo contatto per iniziare la propria esperienza in un comparto altamente strategico e sempre più rilevante per lo sviluppo dell'economia del paese".

La manifestazione, ideata da Job in Tourism, rappresenta un importante momento di confronto tra gli operatori del comparto turistico. L'obiettivo di TFP Summit 2009 è far incontrare le aziende dell'industria dei viaggi maggiormente impegnate nella valorizzazione delle proprie risorse, con i migliori professionisti e le più promettenti giovani leve del settore.
La manifestazione è caratterizzata da un fitto calendario di eventi di alto livello. Nella due giorni di incontri e workshop molti saranno gli argomenti affrontati: dai criteri per definire un posizionamento societario customer oriented, alla nuove regole dell'attraction marketing per progettare nuove provocazioni che servono a rendere il proprio brand unico sul mercato.

Tutti i visitatori, in particolar modo i giovani laureati, potranno incontrare i responsabili delle risorse umane di alcune tra le principali imprese del turismo italiano e internazionale, nonché partecipare a veri e propri colloqui di selezione del personale. Al Tfp Summit 2009 sarà presente Costa Crociere, che stilerà un calendario di incontri per ricercare personale da imbarcare, cosi' come Starboard selezionerà venditori per i propri negozi presenti sulle navi da crociera.




--
Redazione www.CorrieredelWeb.it

Master sull'Automobile

Sono in corso le selezioni per il master che partirà a fine febbraio 2009 ed è finalizzato alla formazione e all'inserimento di giovani specialisti nel comparto automobilistico. Previste borse di studio a copertura parziale e totale del costo del corso. Il settore dell'auto prepara il dopo-crisi con il Master sull'Automobile

"Master sull'Automobile"


Roma, 18.02.2009 - Aprirà i battenti a Roma il prossimo 26 febbraio la terza edizione del "Master sull'Automobile", il corso orientato alla formazione e all'inserimento lavorativo di giovani specialisti nel comparto automobilistico, promosso da un pool di aziende leader del settore e curato dal Centro Studi Fleet&Mobility.

"Il 2009 sarà un anno difficile, ma passerà", sostiene Pier Luigi del Viscovo, direttore del Centro Studi Fleet&Mobility. "Nonostante la congiuntura negativa del mercato, le aziende leader del settore continuano a spingere per la formazione di nuovi talenti, consapevoli che al termine di questa crisi le giovani risorse saranno sempre più un fattore competitivo decisivo."

Il Master prende le mosse dalla constatazione che oggi un segmento significativo del mercato auto e del suo indotto fa capo a Roma, sede dell'ACI, di importanti società petrolifere, di gran parte delle case automobilistiche, di molte società di noleggio veicoli, di importanti assicurazioni e di numerose finanziarie che offrono leasing e altri servizi in campo automobilistico: il 42% del giro d'affari automobilistico è sviluppato da società con direzione a Roma per un totale di 55 miliardi di € su un giro d'affari complessivo in Italia di 132 mld (al netto dell'IVA).

Il percorso formativo riparte dalla positiva esperienza delle due precedenti edizioni che hanno visto il 100% degli allievi (i poco più di venti che hanno superato la selezione iniziale), trovare un'occupazione. "Abbiamo ricevuto numerose richieste di stage", commenta con soddisfazione Pierluigi del Viscovo, "non solo da parte delle aziende sostenitrici dell'iniziativa. Anche quest'anno, prima del termine del master, abbiamo registrato un'assunzione a tempo indeterminato, a testimonianza del forte interesse degli operatori del settore verso giovani risorse dotate di due caratteristiche fondamentali: la passione per l'automobile e il possesso di competenze basilari specifiche per il comparto, che le renda il prima possibile operativi all'interno delle aziende".

Aziende-partner dell'iniziativa sono società leader del settore del noleggio veicoli (ALD Automotive, AVIS, Europcar, Leaseplan Italia, Maggiore), la Banca Agrileasing, l'azienda di trasporto pubblico Atac, le Case Automobilistiche FIAT e Chrysler e aziende leader dei rispettivi settori quali Mood e Pirelli; le due Associazioni Aniasa (Autonoleggio) e Assilea (Leasing Finanziario) hanno confermato il proprio Patrocinio. Nelle prossime settimane potrebbero aderire altre Case Automobilistiche e aziende legate al mondo dell'auto fortemente interessate. Anche quest'anno le aziende-partner contribuiranno a sostenere il master attraverso la partecipazione di senior manager alle lezioni, incontri mirati tra studenti e direttori delle risorse umane, coinvolgimento degli allievi in stage con manager dedicato e, infine, offrendo opportunità di inserimento al termine dello stage.

Il percorso formativo promosso dal Centro Studi Fleet&Mobility, che prevede anche per questa edizione una collocazione sul mercato dei suoi allievi pari al 100%, si rivolge a laureati, possibilmente in una delle seguenti discipline: economia, ingegneria, statistica, scienze della comunicazione, giurisprudenza e informatica; a quanti, pur non laureati, hanno già un'attività familiare nel settore automobilistico e necessitano di una preparazione specialistica (figli dei concessionari ad esempio) e a coloro che hanno maturato esperienza lavorativa nel settore. Presupposti indispensabili sono, inoltre, la passione per l'auto e la forte motivazione a lavorare nel comparto automotive.

Sono previste un totale di 1.000 ore di formazione, con una ricerca sul campo e uno stage di tre mesi garantito nelle imprese del settore per familiarizzare con l'ambiente lavorativo e favorire l'inserimento.
Le prime 120 ore di insegnamento saranno dedicate a materie di base dell'impresa (analisi di scenario e statistiche di mercato, finanza d'impresa marketing, relazioni interne), le successive 240 saranno focalizzate sulla formazione di competenze specifiche del settore (analisi degli specifici mercati: assicurazioni, mobilità e post-vendita, energia e petrolio, concessionarie, leasing, case e noleggio a breve e lungo termine).

Dopo i primi quattro mesi di aula e prima dello stage, gli studenti, sotto la guida dei docenti, saranno impegnati per un mese in ricerche per sperimentare concretamente la realtà del mercato e approfondirne la conoscenza. In totale si prevede un impegno full time da marzo a novembre.
Anche quest'anno gli studenti formeranno il team di ricerca che porterà avanti i lavori per la ricerca annuale presentata in autunno nel corso del convegno "La Capitale Automobile" sul "Mercato Auto in valore."

Per i primi iscritti e per i possessori di Metrebus Card sono previste borse di studio di 2.000 € a copertura del 25% dell'ammontare complessivo del costo. Quest'anno sono, inoltre, previste borse di studio finanziate dalle aziende promotrici a parziale e totale copertura dei costi di iscrizione.

Per ulteriori informazioni contattare lo 06-68392090 oppure scrivere a
master@fleetandmobility.it.

Nota per la stampa

Il Centro Studi Fleet&Mobility promuove lo sviluppo e l'evoluzione della mobilità automobilistica e delle auto aziendali, al fianco degli operatori, attraverso un'intesa attività di ricerca e analisi, seminari di aggiornamento, incontri, convegni e la pubblicazione del Bollettino mensile Fleet&Mobility . Dal 2007 promuove il Master sull'Automobile, con il sostegno di importanti imprese e associazioni del settore. Cura da 3 anni il convegno La Capitale Automobile, a Roma, punto di incontro trasversale per gli operatori del settore automobilistico.



Marco Catino
Ufficio Stampa
Catino&Giglio
Via Arno, 200198 ROMA
347-9569564

martedì 17 febbraio 2009

CLASSE H24 NUOVE OPPORTUNITA’


'Il filo conduttore che anima tutto il mio percorso

è la certezza che in ogni uomo vi sia un potenziale inespresso

che aspetta solo di essere risvegliato'

(P. Paoletti)


CLASSE H24®

NUOVE OPPORTUNITA'

Si terrà ad Assisi il 23 - 24 - 25 marzo 2009 una nuova edizione di Classe H24® – il mondo interiore dell'uomo, percorso formativo di classe superiore rivolto a manager ed imprenditori che desiderano sviluppare innovazione e creatività, per produrre nuovi percorsi mentali ed essere reale fattore di cambiamento.

La proposta formativa è costruita su una modalità d'apprendimento d'avanguardia di logica diagonale, una differente modalità di utilizzo delle capacità di razionalizzazione che ha l'obiettivo di consentire ai partecipanti di produrre una visione generale di ogni aspetto della vita e dell'azienda più dettagliata, dinamica e creativa, dalla quale discende una metodologia strategica ed operativa più aderente alla vera identità del singolo e dell'azienda.

Utilizzando un approccio globale che permette di sviluppare un concetto di impresa e di business che porti nuovo e maggiore vantaggio, la costruzione e l'analisi di case history aziendali, fatta anche sulla base delle esperienze aziendali dei partecipanti, consentirà un riposizionamento ed una riorganizzazione strategica della propria azienda in consapevole considerazione della sua vocazione sociale, delle interazioni che essa ha con i contesti in cui vive: ambiente, territorio e mercato e della sua rete relazionale.

Classe H24®, tenuto interamente da Patrizio Paoletti e organizzato da InformaAzione, società leader nella formazione aziendale e professionale, offre un'opportunità speciale agli amanti dell'esclusività.

I 24 partecipanti, da cui il nome del percorso proposto, soggiorneranno al Relais San Biagio nel cuore del Parco del Monte Subasio, luogo speciale, dove armonia e bellezza si fondono in una magica cornice naturale. Immerso in un territorio ricchissimo di suggestioni storiche, artistiche e naturali è il punto di partenza ideale per questo esclusivo percorso formativo e per la nascita di nuove reti sociali.

Più di venticinque anni di studi ed esperienza in comunicazione relazionale, oltre 100.000 partecipanti ai suoi percorsi formativi, fanno di Patrizio Paoletti uno dei più importanti esperti internazionali in formazione manageriale e motivazionale.

La sua visione strategica e le sue capacità creative hanno innovato e ridisegnato, nell'ultimo decennio, il panorama internazionale della formazione rendendolo punto di riferimento per imprenditori, amministratori e manager.

Per informazioni Ufficio Stampa 075-8002499ufficiostampa@informaazione.org

3° Knowledge Communication Forum (Milano, 11-12 marzo 2009) - PROGRAMMA INVITO - media

Partecipano AIP, Brembo, Interoute, JEKPOT, Politecnico di Milano, Rai

3° Knowledge Communication Forum

Milano, 11-12 Marzo 2009

PAVIA, 18 FEBBRAIO 2009

Rilasciato il programma del 3° Knowledge Communication Forum focalizzato sulla comunicazione unificata, con approfondimenti in tema di collaboration, convergenza audio-dati-video, applicazioni in real time (iptv, instant messaging, videoconferenza), voIP, Web 2.0.

11 Marzo 2009 - Tutorial a pagamento

UNIFIED COMMUNICATION

Valutare i bisogni, il mercato, l'impatto. Le tecnologie per l'implementazione.

- Sede: Hotel Brunelleschi, Via Baracchini 12, 20123 Milano MI (MM3 Missori/Velasca - BUS 60)

- Agenda e iscrizioni entro il 2 marzo 2009 su www.jekpot.com/pagine/uc.htm

- Descrizione: Nell'attuale migrazione verso la convergenza IP che a livello di infrastruttura a larga banda verra' consolidata nelle reti di nuova generazione NGN, una soluzione di Unified Communication permette una completa uniformità ed omogeneità dei servizi business più utilizzati. Il tutorial si propone di presentare scenari, tecnologie, applicativi ed implementazione aziendale della più evoluta comunicazione Audio / Video / Dati su unica piattaforma, integrante telefonia IP fissa e mobile, messaggistica, conferenza, telepresenza, applicativi di collaborazione e condivisione. L'obiettivo del tutorial è di fornire gli elementi operativi di supporto fondamentali a chiunque abbia necessità di valutare l'implementazione di una soluzione di unified communication

Docenza: a cura di JEKPOT Partner

12 Marzo 2009 - Convegno gratuito

UNIFIED COMMUNICATION

La comunicazione unificata come strumento per comunicare in modo più efficiente, al fine di collaborare in modo più efficace

- Sede: Intesa Sanpaolo, Servizio Formazione, Via Anton Cechov 50/5, Milano (MM1 per Rho, fermata Bonola)

- Agenda e iscrizioni entro il 5 marzo 2009 su www.jekpot.com/pagine/kc3.htm

- Descrizione: Il convegno con area demo, ad accesso gratuito, si propone di presentare soluzioni per la comunicazione unificata. Le soluzioni di unified communication abilitano, da un lato, una comunicazione più efficiente in quanto rendono univoco il mezzo di trasmissione dei contenuti attraverso la convergenza sul protocollo IP di audio, dati, video; e, dall'altro, una collaborazione più efficace in quanto combinano un'interfaccia unica accessibile in modo più semplice e veloce, con workflow e tecnologie di presenza in grado di aumentare l'interrelazione tra sistemi, processi di business e persone, generando valore. L'evento propone una disamina di questi aspetti, valutazioni sull'impatto organizzativo, determinazioni sugli approcci e sulle fasi implementative di un progetto di comunicazione unificata e alcuni case study. Tra i temi trattati: collaboration, convergenza audio-dati-video, applicazioni in real time (iptv, instant messaging, videoconferenza), voIP, Web 2.0.

- Relazioni:

JEKPOT, Carlo Sorge, chairman

Unified communication e knowledge management: il mercato delle soluzioni per la comunicazione unificata e il loro supporto alla comunicazione della conoscenza organizzativa per incrementare la competitività

Una soluzione per la comunicazione unificata, di cui vengono presentati i dati e i player di riferimento del mercato, rappresenta uno strumento, da un lato, di riduzione dei costi di comunicazione della conoscenza organizzativa in quanto semplifica i canali di comunicazione e, dall'altro, di promozione della condivisione e gestione della conoscenza organizzativa in quanto agevola una maggiore collaborazione.L'unified communication supporta quindi sia la comunicazione che la gestione della conoscenza organizzativa, perseguendo al meglio la finalità di incremento della competitività di un'organizzazione

AIP, Angelo Iacubino, managing director

Strategie e tecnologie per l'unified communication: come valutare e gestire le soluzioni tecniche

L'evoluzione naturale del VoIP, dei MailServer e degli altri servizi di comunicazione disponibili è l'Unified Communication. La relazione prospetta strategie tecniche da adottare nelle organizzazioni, esaminando aspetti quali la compatibilità della rete e l'impatto di soluzioni SOA (Service Oriented Architecture)

INTEROUTE, Simone Bonannini, wholesale director

Unified communication: scenario and possible solutions for enterprises

Interoute, your Unified Communications operator or how to get the convergence benefits by rationalizing your telecoms costs (voice, data, hosting). This is the goal of the speech that is focused from a hand on scenario and possible UC solutions for enterprises and from the other hand on DQ&A case study. DQ&A is an international on-line advertising company. During early 2008, DQ&A started its search for a new solution to replace their existing fixed line telephony which they currently use for all international calls. DQ&A are expanding fast and require a cost effective and easy to implement solution in many countries that will reduce the cost of International and between office calls. By Interoute solution DQ&A can make substantial savings on international phone calls with no degradation in quality.

RAI - Centro Ricerche Innovazione Tecnologica, Paola Sunna, senior researcher

Convergenza tecnologica broadcast-broadband: Web2.0 e oltre sul terminale televisivo

Lo speech fornirà una panoramica sull'evoluzione della TV convenzionale verso un terminale unico e multimediale in cui i servizi abilitati dalla tecnologia IP (Internet Protocol) convivono con quelli tipicamente broadcast per migliorare l'esperienza finale percepita dall'utente. Una consumer unified communication esaminata dal punto di vista del broadcaster.

POLITECNICO DI MILANO, Paolo Giacomazzi, professor

VoIP + Web 2.0 = Voice 2.0: unified communication per gli utenti del Web 2.0

Superando i tradizionali paradigmi di rete, le applicazioni VoIP web-based stanno cambiando radicalmente il panorama delle telecomunicazioni. I service provider più futuristi stanno già implementando e integrando soluzioni di terze parti per la creazione di applicazioni innovative, denominate "Voice 2.0" (VoIP + Web 2.0). I telco tradizionali si stanno sforzando per mantenere il passo con queste applicazioni innovative che rischiano di erodere (e in effetti già lo stanno facendo) il fatturato da telefonia fissa e mobile. Stanno entrando nel mercato mash-up innovativi che permettono agli utenti del Web 2.0 (come per esempio i social network Facebook e MySpace) di usufruire dall'interfaccia web di servizi VoIP avanzati, vidoconferenza, voicemail, post-it multimediali, push to talk, click to call. Questi servizi, fruibili gratuitamente in modalità web-to-web e a tariffe ridotte in modalità IN (da rete esterna a web) e OUT (da web a rete esterna) costituiscono una sfida seria per gli operatori telefonici tradizionali.

BREMBO, Paolo Crovetti, information systems director

Unified communication: l'integrazione con i sistemi informativi aziendali

Il progetto di unified communication di Brembo è stato pensato come componente del sistema informativo aziendale e quindi presenta un impatto organizzativo rilevante e coerente con le strategie di riduzione dei costi e di agevolazione della collaborazione attraverso una gestione ottimizzata della comunicazione. La relazione presenta aspetti operativi e valutazioni circa l'impatto a livello organizzativo

JEKPOT srl, acronimo di the Joint between Economy Knowledge Pathos Organization and Technology, è la knowledge management company fondata e diretta da Carlo Sorge, economista, giornalista, studioso di km. La società opera come Value Added Partner offrendo un servizio a 360° in 4 settori:

- Editoria: con il marchio KappaeMme edita una rivista, una collana di libri e CD, web e newsletter.

- Eventi: organizza il Knowledge Management Forum, altri eventi tematizzati, nonchè meeting personalizzati quali convention e seminari territoriali.

- Formazione: organizza corsi in tema di comunicazione, km, sicurezza informatica e altro.

- Servizi: fornisce consulenza per progetti di gestione e comunicazione della conoscenza organizzativa

Per maggiori informazioni:
JEKPOT Srl

Via A. Folperti 44/d, 27100 Pavia, PV, Italy

Ph.: +39 0382 572287 | Web: www.jekpot.com | E-Mail: jekpot [at] jekpot.com

Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI