giovedì 23 dicembre 2010

Auguri-Lo zampognaro-Rodari

Auguri dal CorrieredelWeb.it di Andrea Pietrarota

Lo zampognaro


Se comandasse lo zampognaro
che scende per il viale,
sai che cosa direbbe
il giorno di Natale?

"Voglio che in ogni casap
spunti dal pavimento
un albero fiorito
di stelle d'oro e d'argento".

Se comandasse il passero
che sulla neve zampetta,
sai che cosa direbbe
con la voce che cinguetta?

"Voglio che i bimbi trovino,
quando il lume sarà acceso
tutti i doni sognati
più uno, per buon peso".


Se comandasse il pastore
del presepe di cartone
sai che legge farebbe
firmandola col lungo bastone?
"Voglio che oggi non pianga
nel mondo un solo bambino,
che abbiano lo stesso sorriso
il bianco, il moro, il giallino".

Sapete che cosa vi dico
io che non comando niente?
Tutte queste belle cose
accadranno facilmente;

se ci diamo la mano
i miracoli si faranno
e il giorno di Natale
durerà tutto l'anno.


Gianni Rodari



Zeta Infortunistica, colei che ti aiuta quando non consci le norme legali

Se per caso fai un incidente stradale Milano, logicamente poi chiedi i danni se sei stato la vittima, oppure fai partire tutto l'iter burocratico di risarcimento se sei stato il colpevole. Nel caso tu sia la vittima, l'azienda composta da professionisti legali, Zeta Infortunistica, ti può aiutare nel momento del bisogno.

Zeta Infortunistica infatti si occupa di far valere i tuoi diritti nel caso del risarcimento danni incidente stradale. E non devi pagare nulla questo perchè l'intera fattura, se cosi vogliamo chiamarla, viene pagata direttamente dall'assicurazione di chi ha causato l'incidente.

Per maggiori informazioni visita il sito www.zetainfortunistica.it.

mercoledì 22 dicembre 2010

Il lavoro del Procacciatore d'affari: come, dove e perchè!

In questi tempi di crisi forse cambiare lavoro quando se ne ha uno a disposizione non è la migliore scelta da fare. Tuttavia essendoci tanta gente senza lavoro o in cassa integrazione si potrebbe provare di ampliare i propri orizzonti e cercare fortuna in altri ambiti lavorativi che fino ad ora non si aveva pensato.

Il procacciatore d'affari è colui che cerca dei clienti finali per le azienda e che riceve un compenso a seconda di quanto fa guadagnare all'azienda. Con clienti finali si intendono clienti che effettivamente acquistano beni o servizi dall'azienda. Con compenso si intende una percentuale sul fatturato stesso dell'azienda con quel cliente.

In poche parole più clienti si portano meglio si guadagna. Tuttavia non è così facile altrimenti faremo tutti i procacciatori affari, però non è neanche difficile, basta infatti appoggiarsi ad agenzie o altri procacciatori per iniziare una nuova attività.

Per venire incontro alle problematiche del lavoro del procacciatore affari è nato il portale web www.procacciatori.net che si occupa di far avvicinare le persone a questo mondo lavorativo e di aiutare chi già lavora in quest'ambito.

Venite a farvi un giro nel portale per scoprire come lavora un procacciatore, troverete infatti tante informazioni e guide su come lavorare al meglio. Ricordo inoltre che per fare il procacciatore d'affari non serve avere partita IVA, basta il codice fiscale e il tempo che si vuole. Non si hanno capi e si lavora solo quando si vuole. Può essere molto utile anche per coloro che hanno già un lavoro ma vogliono arrotondare.

by Mattia Cattelan - MG Web Solutions

venerdì 17 dicembre 2010

Zeta Infortunistica, ovvero coloro che vegliano su di te nel momento del bisogno

Se si è vittima di un incidente stradale, alla fine di tutto l'iter burocratico che viene sempre fatto dalle forze dell'ordine e dalle assicurazioni coinvolte, arriva il tanto agognato risarcimento danni assicurazione.

Tuttavia siamo proprio sicuri che il risarcimento dovuto agli incidenti stradali sia quello agognato? Mi spiego meglio, le Assicurazioni campano anche sull'ignoranza della gente che non conoscendo le norme e le leggi vigenti accetta e firma qualsivoglia risarcimento che le stesse propongono.

Pochi sanno infatti che le norme del codice civile permettono alle vittime degli incidenti stradali di chiedere l'aiuto legale a dei professionisti senza pagare un centesimo. La parcella di questi professionisti esterni viene pagata direttamente dall'assicurazione del colpevole senza intaccare i soldi delle vittime. In questo modo i diritti delle vittime vengono effettivamente preservati senza nessun tipo di truffa.

Zeta Infortunistica è una ditta di professionisti che da molti anni opera nel settore dell'infortunistica stradale e ti può dare una mano nel caso di incidente stradale Milano e in tutta Italia.

by Mattia Cattelan - MG Web Solutions

martedì 14 dicembre 2010

Cartucce per stampanti e carta si risparmiano con wwf: un formato digitale che educa alla sostenibilità

Le cartucce per stampanti e la carta costano e inquinano molto. Ma da oggi pare esserci una soluzione...

"Un po’ velleitario, forse, il formato .WWF proposto dal Fondo mondiale per la natura (WWF), ma tutte le buone idee, all’inizio, sono sempre state giudicate così. Il formato .WWF è un PDF privo del comando di stampa. Il documento creato e salvato in .WWF può essere letto e condiviso ma non stampato.

Serve per evitare quella miriade di fogli e documenti che invadono uffici e scrivanie, spesso inutilmente. Serve per tagliare meno alberi e consumare meno cartucce per stampanti e toner. Serve per porsi, anche nei piccoli gesti quotidiani, il problema dell’ambiente che se ne va ramengo. Velleitario, si, ma educativo.

Peccato che il WWF abbia pensato solo ai computer Apple, per la diffusione gratuita del suo software. E’ vero, la versione per Windows è annunciata, ma non si poteva attendere il lancio contestuale? La campagna SAVE AS WWF avrebbe avuto maggiore e migliore impatto".
(da http://risorse-naturali.blogspot.com/2010/12/wwf-un-formato-digitale-ecologico.html)

lunedì 13 dicembre 2010

Corso laboratorio di scrittura creativa per bambini a Pagnacco

Venerdì 17 dicembre alle ore 17.00 presso la Baita degli Alpini di Pagnacco (Udine), all’interno della rassegna Dentro una storia di…, si presenta Chi ha visto CenerOntola? Manuale pratico di scrittura per ragazzi scritto da Davide Nonino.

Alla serata, che sarà un corso interattivo di scrittura, o meglio un quasi laboratorio improntato al gioco, l’autore presenterà a bimbi e curiosi CenerOntola, la principessa XXL più vera che c’è. Attraverso la sua abbondante figura si svilupperà infatti un percorso di scrittura creativa orientata all’invenzione di storie con l’obiettivo di sviluppare la naturale espressività dei ragazzi ed orientarli così alla produzione libera di un testo narrativo.

La serata di scrittura creativa è ad ingresso libero per grandi e piccini. Seguirà rinfresco per tutti e sarà anche un’occasione per farsi i migliori auguri di Natale.

WWF. SCUOLA: ESPERIENZE DI BIODIVERSITA' IN RETE. PROGETTO SULLA BIODIVERSITÀ CHE PREMIA LE IDEE DI ECOSOSTENIBILITÀ DEI GIOVANISSIMI



SCUOLA: "ESPERIENZE DI BIODIVERSITÀ IN RETE"

PROGETTO SULLA BIODIVERSITÀ CHE PREMIA LE IDEE DI ECOSOSTENIBILITÀ DEI GIOVANISSIMI
WWF IN PARTNERSHIP CON ORACLE EDUCATION FOUNDATION


Gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado possono presentare la propria visione di biodiversità e proporre soluzioni di sostenibilità sulla piattaforma multimediale ThinkQuest di Oracle Education Foundation. In palio per i lavori più belli campi scuola nelle oasi WWF e computer ASUS, entro giugno 2011.

La notizia
• WWF in partnership con Oracle Education Foundation propone alle scuole elementari e medie di tutta Italia il progetto "Esperienze di Biodiversità in Rete", un'iniziativa che vuole stimolare nei giovanissimi la sensibilità nei confronti della biodiversità e far capire loro l'importanza della protezione dell'ecosistema.
• Attraverso il lavoro di gruppo guidato dagli insegnanti, gli studenti sono invitati ad aderire alle proposte educative di WWF per fare esperienza della biodiversità e a presentare entro il 10 giugno 2011 progetti multimediali che raccontino tale esperienza. I lavori andranno realizzati e condivisi tramite la piattaforma tecnologica per le scuole ThinkQuest messa a disposizione da Oracle Education Foundation, di cui WWF è partner ufficiale a livello internazionale.
• ThinkQuest è una comunità online protetta che ospita oltre 548.000 insegnanti e studenti di tutto il mondo e che consente di integrare nei programmi scolastici progetti didattici attraverso cui i ragazzi prendono confidenza con le nuove tecnologie, imparano a lavorare in gruppo (anche a livello internazionale) e sviluppano la capacità di comunicazione e il pensiero critico, proponendo soluzioni a problemi reali. ThinkQuest rappresenta dunque l'ambiente virtuale ideale in cui i giovani possono condividere le proprie esperienze di biodiversità e suggerire soluzioni per uno sviluppo ecosostenibile della propria comunità, confrontandole con le proposte provenienti da ragazzi di altre nazioni.
• I ragazzi potranno prendere spunto dai programmi scientifico-educativi proposti da WWF per osservare la biodiversità (in città o presso le oasi WWF), studiarla (attraverso censimenti e rilievi di vegetazione), ricrearla (in giardini, orti, balconi, fioriere, a scuola o a casa) o metterla in scena/in onda (con rappresentazioni, video, poesie, cartelloni e disegni). L'esperienza condotta andrà quindi raccontata su ThinkQuest attraverso lavori completi di immagini, disegni, testi e contenuti multimediali, da candidare entro il 10 giugno 2011.
• WWF Italia, insieme a una Giuria super partes composta da esperti di natura, educazione e comunicazione, selezionerà i lavori più belli e li premierà con visite ai propri campi scuola, programmi didattici WWF, computer portatili ASUS e numerosi gadget. I progetti in lingua inglese terminati entro il 27 aprile 2011 potranno essere candidati anche al concorso internazionale ThinkQuest International Competition 2011 promosso da Oracle Education Foundation, e concorrere così alla vincita di un viaggio a San Francisco, borse di studio per le scuole e altri premi.
• Per ulteriori informazioni è possibile contattare Kontiki che, oltre a gestire la segreteria organizzativa, ha tenuto i rapporti a livello internazionale ottenendo il bollino di progetto riconosciuto dalle Nazioni Unite nell'Anno Internazionale della Biodiversità. Kontiki Incentives srl, Via G. Previati 32, 20149 Milano; telefono 02.89059159; email progettowwf@k-incentives.it;
sito web www.k-incentives.eu/news/esperienze-di-biodiversita-in-rete.html
• Il progetto "Esperienze di Biodiversità in Rete" è sponsorizzato da Oracle Italia, ASUS e Kontiki.

Dichiarazioni a supporto
• "Il 2010 è stato l'Anno Internazionale della Biodiversità e il WWF vuole continuare a celebrarlo per tutto l'anno scolastico. Una celebrazione della vita sul Pianeta e del valore della biodiversità per la nostra esistenza: da essa dipendono la salute, il benessere, l'approvvigionamento di cibo e la disponibilità di energia e combustibili. Per questo abbiamo scelto ancora una volta la biodiversità come tema su cui chiamare le scuole italiane a elaborare materiali per comprenderne a pieno il significato", ha detto Stefano Leoni, Presidente WWF Italia.
• "L'esperienza accumulata negli anni da Oracle Education Foundation dimostra che, quando gli studenti si trovano a collaborare su progetti ai quali tengono particolarmente, l'apprendimento diventa più semplice e i risultati possono essere davvero sorprendenti - ha osservato Orfhlaith Ni Chorcora, Senior Director Marketing Oracle Education Initiatives. - Per questo siamo certi che i ragazzi italiani sapranno stupirci con le proprie idee di ecosostenibilità e che sapranno esprimerle con tutta la forza comunicativa che la multimedialità consente".
• "ThinkQuest è una delle risposte di Oracle alla formazione delle nuove generazioni – ha dichiarato Sergio Rossi, Amministratore Delegato di Oracle Italia – oggi l'apprendimento e la formazione devono passare anche da Internet e dall'Informatica. Con questo progetto, di cui siamo particolarmente orgogliosi, si vogliono stimolare sia la sensibilità all'ecosostenibilità sia la creatività attraverso gli strumenti multimediali".

http://www.k-incentives.eu/news/esperienze-di-biodiversita-in-rete.html

Disponibile un video per le televisioni. in allegato una foto archivio WWF.
__________________________________________________
Sara Bragonzi
WWF Italia ufficio stampa
via Orseolo 12 - 20144 Milano
tel. 02 83133233 - fax 02 83133202

giovedì 9 dicembre 2010

Corso gratuito "fare business con i social media"

Connecting-Managers® ti invita al corso gratuito di:

Come fare business con i social media
Tra Social Network e Business Community

Verona - Centro Congressi Carraro

Giovedì 27 Gennaio 2011
ore 14.00-18.00


Connecting-Managers®
e' lieta di offrirti un'opportunità per la tua formazione e crescita professionale.

Un tema poco familiare per molti è il Social Media Marketing e con esso i Social Network e le Business Community, strumenti spesso vituperati come causa di un diffuso calo della produttività del personale e raramente considerati come canale di visibilità, reti di relazioni e sviluppo commerciale.

L'attuale diffusione di queste moderne "piazze" non può essere né trascurata né fermata. E' bene invece imparare a sfruttarli al meglio da subito perché diventino alleati dei progetti di marketing e delle strategie aziendali.

Il nostro corso fornirà tutti gli strumenti utili per la tua crescita professionale e lavorativa.

Alle lezioni teoriche si alterneranno momenti pratici con esercizi di gruppo che faciliteranno il tuo apprendimento

Argomenti trattati:
- Breve "storia" del web marketing fino ad oggi
- I Social Network: nascita e sviluppo
- Le Business Community: quali, come e perchè
- Social Network o Business Community? Sono tutti uguali? Le differenze, i target, quando usare gli uni e le altre
- La nuova Community Connecting-Managers: come utilizzarla al meglio per il tuo business

Obiettivi del corso:
Comprendere quali sono le opportunità che offre l'utilizzo consapevole e competente dei social network e gli altri strumenti che la rete mette a disposizione.
Avere la possibilità di relazionarsi e confrontarsi con altri professionisti acquisendo così ulteriore know how.

Target:
Un evento per molti ma non per tutti: per te che vuoi vivere la tua professionalità ed essere al passo con un mondo in continua evoluzione.

Programma:
Ore 13.30 Arrivo reception
Ore 14.00 Entrata in aula e inizio lavori
Ore 16.00 Coffee break
Ore 16.15 Rientro in aula e ripresa dei lavori
Ore 17.0
0 Interazione con i docenti per sviluppare e approfondire tematiche d'interesse
Ore 18.00 Chiusura lavori - Saluti

Docenti:
Luigi Fusco: presidente di Connecting-Managers
Elena Ianeselli: responsabile della comunicazione di Manager Servizi

Quota di partecipazione:
Il corso è a numero chiuso ed è completamente gratuito.
Comprende: Materiale didattico, Manuale sull'uso della Business Community, Esercitazione in aula, Attestato di frequenza.


Per informazioni ed iscrizioni accedi alla Community e consulta il Calendario:

http://www.connecting-managers.com/jevents/month.calendar/2011/01/27/-

lunedì 6 dicembre 2010

Cosa fare per richiedere il risarcimento danni dovuti ad incidenti stradali

Gli incidenti stradali secondo le statistiche sono molto comuni nel nostro paese. Basti pensare che almeno ogni famiglia ha minimo una e in media due automobili. Ogni persona circa che lavora ha sempre una propria auto. Quindi, tenendo conto che in Italia ci sono milioni su milioni di automobili, è logico pensare, e le statistiche sono daccordo, che gli incidenti stradali sono molto comuni.

Tuttavia ci sono incidenti stradali di diverso tipo, dal semplice tamponamento tra automobili in città, a vere e proprie stragi del sabato sera o del week-end in generale. Tuttavia anche se gli incidenti stradali sono pressochè costanti, molte persone ancora non sanno come muoversi in ambito burocratico per richiedere il risarcimento danno incidente stradale.

Tutto dipende dal tipo di incidente stradale: se è un incidente di poco conto, per esempio un piccolo tamponamento, allora bisogna utilizzare la constatazione amichevole in cui vengono inseriti tutti i dati della vittima e del colpevole. Nel caso il colpevole non voglia fornire i dati bisogna sempre chiamare le forze dell'ordine.

Esistono altri incidenti dove il tutto viene fatto direttamente dalle forze dell'ordine, per esempio risarcimento danni pedone o incidenti di ampia portata. Ci sono anche alcuni casi fuori dall'ordinario, per esempio quando il colpevole dell'incidente stradale non ha l'automezzo assicurato.

In questo caso il risarcimento viene fatto dal Fondo vittime della strada, ovvero un forno regolamentato dalla legge che serve proprio per questi casi. E' bene ricordarsi che sia in questo caso, che in tutti i tipi di incidenti stradali dove non si sa cosa fare o si pensa di subire un raggiro, è sempre bene chiedere l'aiuto delle forze dell'ordine, ovvero carabinieri e polizia.

By Mattia Cattelan - MG Web Solutions

venerdì 3 dicembre 2010

PORTE APERTE
AL MASTER IN YACHT DESIGN
DELL’ISTITUTO QUASAR DESIGN UNIVERSITY ROMA


MERCOLEDI' 15 DICEMBRE ORE 16:00 > 18:30
Open Lesson e Presentazione
presso la sede dell'Istituto Quasar in Via Nizza 152 - Roma

Lo scorso 24 novembre, presso la sede dell'Istituto Quasar Design University Roma, si è svolta l'Open lesson e la Presentazione della dodicesima edizione del MASTER IN YACHT DESIGN per imparare a progettare un'imbarcazione, dal tavolo di disegno alla produzione industriale.
Alla presenza di un folto e attento pubblico, sono stati presentati i risultati didattici finora raggiunti dal Master 2009/2010 attualmente in corso. Gli studenti hanno esposto i progetti delle “loro” imbarcazioni che già in questa fase si presentavano ad un ottimo livello progettuale, tecnico e grafico.

Per il grande interesse suscitato, l'Istituto Quasar ha deciso che “riaprirà le porte del Master” anche il prossimo 15 dicembre 2010 per poter condividere i lavori degli studenti anche con chi non ha potuto partecipare al precedente incontro ed è interessato a conoscere i docenti e la qualità del Master.

La dodicesima edizione del Master in Yacht Design dell'Istituto Quasar, patrocinato da As.Pro.Na.Di (Associazione Progettisti Nautica da Diporto) e dall'Ordine degli Architetti di Roma e provincia, inizierà mercoledì 2 marzo 2011. Dato l’esiguo numero di posti disponibili si consiglia di anticipare le iscrizioni entro la prima metà di gennaio 2011.

Tenuto dallo staff tecnico dello studio Dynaship Yacht Design dell'Arch. Franco Gnessi, il Master è rivolto a laureati e laureandi in Architettura, Ingegneria civile, Architetti junior e Designer, ai professionisti del settore e a tutti quei progettisti che abbiano una valida conoscenza della materia sulla cui base incrementare le competenze sia come strumento del proprio lavoro che come ambito di ricerca. Permette ai corsisti di entrare in contatto con il mondo della produzione industriale delle imbarcazioni, passando attraverso la tutela dell'idea progettuale e del patrimonio ambientale e dei mari.

Tutti i corsisti saranno iscritti all'As.Pro.Na.Di e avranno la possibilità di acquistare la licenza education di Rhinoceros. Sono previste borse di studio per neolaureati.
I progetti migliori e meritevoli verranno pubblicati sulle riviste di settore interessate, tra cui Nautica e NauTech.

Prenotati su www.istitutoquasar.com


Istituto Quasar Design University Roma
Ufficio Stampa
Via Nizza 152 00198
+30 06 8557078
www.istitutoquasar.com
stampa@istitutoquasar.com

Assistal: Appalti e Tracciabilita' finanziaria

Prossimi appuntamenti organizzati da Assistal:

Tutti i seminari sono a partecipazione gratuita, previa conferma di adesione.

Nuovo Regolamento sugli appalti e tracciabilità dei flussi finanziari

Ancona – c/o Sede Confindustria Ancona

9 dicembre 2010 – ore 14.30

Seminario a partecipazione gratuita, previa conferma di partecipazione a amb-ter@confindustria.an.it

Scarica il Programma e la Scheda di Adesione

Appalti pubblici: tracciabilità dei flussi finanziari . Aspetti operativi

Milano – c/o Sede Assistal

16 dicembre 2010 – ore 14.30

Seminario a partecipazione gratuita, previa conferma di partecipazione a comunicazione@assistal.it

Scarica il Programma

-----------------------------------------------------------------------

ASSISTAL - Associazione Nazionale Costruttori di Impianti

V.le F. Restelli, 3 - 20124 Milano

+39 026085211

+39 02606599


Seminario SISTRI e nuove regole di gestione rifiuti

Seminario - RIFIUTI: il SISTRI e le nuove regole di gestione

ECONOMOS
Diritto ed Economia dell'Ambiente - Formazione per lo sviluppo sostenibile
________________________________________

Alla cortese attenzione dei responsabili Ambiente & Sicurezza e Formazione.

SEMINARIO DI ALTA FORMAZIONE DICEMBRE 2010

________________________________________

RIFIUTI: il SISTRI e le nuove regole di gestione.
Come sono cambiate le norme e gli adempimenti per la gestione dei rifiuti


(Il seminario, aggiornato sia con le modifiche introdotte dal D.M. 28 settembre 2010 sia con le informazioni sulla sperimentazione del software e sulle modifiche alle norme vigenti approvate in via definitiva dal Consiglio dei Ministri il 18 novembre, consente di comprendere: chi deve obbligatoriamente utilizzare il sistema informatico per la tracciabilità dei riifuti speciali, come funziona il sistema, quali dati devono essere inseriti e in quali schede, quanti dispositivi elettronici è necessario avere e quali sono le responsabilità degli utilizzatori, quando usare le procedure particolari previste per i cantieri, le operazioni di manutenzione, il conferimento ai centri di raccolta comunale, come comportarsi quando i dispositivi elettronici o il sistema non funzionano temporaneamente)

MILANO, 11 DICEMBRE 2010, ORE 9.15 - 16.30

ULTIMI GIORNI UTILI PER L'ISCRIZIONE


Il SISTRI, sistema telematico per la tracciabilità dei rifiuti, dal 1° OTTOBRE 2010 ha modificato radicalmente gli adempimenti previsti dalle norme vigenti.

EcoNomos è stata la prima organizzazione ad offrire moduli formativi sul tema, maturando una specifica esperienza che consente ai partecipanti di acquisire tutte le nozioni utili a superare i problemi di passaggio al nuovo sistema SISTRI. Ai seminari, infatti hanno partecipato centinaia di aziende, e il docente ha già tenuto, per EcoNomos e altre organizzazioni, decine di seminari su questo tema.

Il SISTRI introduce la più rilevante modifica delle modalità di documentare la gestione dei rifiuti dell'ultimo decennio. Una novità che incide sulla quotidiana attività di oltre 500.000 imprese ed enti. Il nuovo sistema, infatti, sostituisce l'emissione dei formulari e la tenuta dei registri di carico e scarico, e prevede l'abolizione del MUD a partire dal 2011.

Con l'imminente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Legislativo di recepimento della Direttiva quadro sui rifiuti cambieranno anche le regole da seguire per assicurare una corretta gestione dei rifiuti.
Il seminario operativo, consente di comprendere:
- quali modifiche alla legislazione sui rifiuti sono già state approvate in via definitiva dal Consiglio dei Ministri;

- i fondamenti giuridici del SISTRI;
- Le modifiche introdotte dai D.M. 9 luglio 2010 e 28 settembre 2010;
- Le tipologie di rifiuti e le attività che comportano l'uso del sistema (quali imprese ed enti devono utilizzarlo e perché anche i Comuni sono tenuti a impiegare il SISTRI);
- Semplificazioni per la gestione dei RAEE e SISTRI;
- Il regime transitorio e la piena operatività del SISTRI;
- Quali e quanti sono i dispositivi elettronici e come devono essere utilizzati;
- Che cosa sono e a che cosa servono Il Registro cronologico e l'Area movimentazione rifiuto del SISTRI;
- Procedura di funzionamento standard: quali dati devono essere inseriti dai diversi soggetti, come immetterli e con quale anticipo;
- La concreta movimentazione del rifiuto: come modificare l'organizzazione dell'unità locale per far fronte ai nuovi obblighi;
- Le procedure semplificate o alternative: quali e quante sono (cantieri temporanei; rifiuti da manutenzione; movimentazione dei rifiuti delle imprese, degli enti e dei liberi professionisti non sottoposti all'obbligo del SISTRI, ecc.), a quali casi si applicano e come devono essere gestite;
- quali sono le pesanti sanzioni che stanno per essere introdotte per l'omesso uso del SISTRI o per gli errori nella registrazione, trasmissione o conservazione dei dati.


Nel corso del seminario sarà riservato ampio spazio alle domande e alla risoluzione di concreti casi proposti dai partecipanti.

II modulo didattico si propone di:
- spiegare in modo dettagliato e operativo le caratteristiche del sistema telematico per la tracciabilità dei rifiuti che conduce al superamento di formulari, registri e, dal 2011, MUD;
- consentire ai produttori di rifiuti, agli operatori e ai consulenti di comprendere che cosa realmente cambierà nelle modalità di documentare la gestione dei rifiuti;
- illustrare gli obblighi di documentazione della corretta gestione dei rifiuti durante il regime transitorio che si concluderà il 31 dicembre 2010;
- mettere a disposizione le conoscenze operative necessarie per affrontare con successo le nuove prescrizioni legislative e gli adempimenti;
- garantire il necessario aggiornamento normativo;
- mettere a disposizione le conoscenze operative necessarie per affrontare con successo le nuove prescrizioni legislative e gli adempimenti;
- fornire il quadro di riferimento concettuale e le istruzioni operative per comprendere come passare alle nuove modalità di documentazione della corretta gestione dei rifiuti.

Nel corso dell'incontro verranno esposte tutte le nozioni relative al SISTRI per consentire ai partecipanti di comprendere quali dati inserire nel sistema e come inserirli per poter operare nel rispetto delle nuove disposizioni dal 1° ottobre 2010.

L'analisi della legislazione di riferimento sarà assicurata da uno dei massimi esperti del settore, e sarà caratterizzata da un'impostazione operativa - consolidata grazie ad una ventennale esperienza di assistenza alle imprese di ogni settore e dimensione - volta alla soluzione dei concreti problemi di gestione.

Il seminario è particolarmente consigliato ai consulenti ambientali e alle imprese certificate ISO 14001, registrate EMAS o in procinto di raggiungere questi traguardi.

Clicca qui per scaricare il PROGRAMMA:
<http://www.eco-nomos.com/Progr_SISTRI12.pdf>
Clicca qui per scaricare la SCHEDA DI ISCRIZIONE:
<http://www.eco-nomos.com/Sch_iscr_SISTRI12.pdf>

________________________________________
NEWS
CORSI E SEMINARI PERSONALIZZATI

Devi modificare le modalità di gestione dei rifiuti per adeguarle al SISTRI e alle nuove norme approvate in via definitiva dal Consiglio dei ministri?
Devi formare i "delegati SISTRI" e i loro responsabili? Devi individuare quali unità locali dell'azienda devono essere iscritte al nuovo sistema per la tracciabilità dei rifiuti speciali? Hai raggiunto la certificazione del sistema di gestione ambientale secondo ISO 14001 o la registrazione secondo EMAS e devi garantire l'aggiornamento continuo del personale sulla normativa ambientale? Vuoi realizzare un corso di formazione o un seminario su particolari aspetti del Diritto dell'Ambiente nell'azienda o nell'ente in cui lavori?
Contattaci per richiedere, senza impegno, una progettazione di massima dei moduli formativi e un'offerta commerciale. Potrai realizzare l'obiettivo contenendo i costi e offrendo un servizio specificamente progettato per soddisfare le esigenze aziendali. Scrivi a: direzione@eco-nomos.com

APPROVATO IL DECRETO LEGISLATIVO DI RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA 2008/98/CE
Con l'approvazione delle modifiche alla Parte Quarta del Codice dell'Ambiente (D.Lgs. 152/2006) cambiano le regole per la gestione dei rifiuti prodotti dalle imprese o dali enti, non solo le modalità di documentarne la produzione, il trasporto e il recupero (SISTRI). Nel Decreto legislativo in via di pubblicazione sono state introdotte le sanzioni per il mancato uso del SISTRI o per le omissioni e gli errori nell'inseriento dei dati nel sistema.
________________________________________
I programmi e le schede di adesione ai seminari possono essere scaricati dalla sezione SEMINARI dei siti:
http://www.eco-nomos.com
http://www.eco-nomos.it

http://www.corsiambiente.it
http://www.corsiambiente.com
http://www.formazioneambiente.it
http://www.formazioneambiente.net
http://www.formazioneambiente.org

Per ulteriori informazioni: segreteria@eco-nomos.com - segreteria@corsiambiente.it - tel. 02/36503546.
Per pubblicizzare i tuoi prodotti o servizi sui siti precedentemente indicati o su questa newsletter contattaci scrivendo a:
direzione@eco-nomos.com



giovedì 2 dicembre 2010

Esercizi di scrittura creativa per bambini

Questa sera esercizi di scrittura creativa per bambini al Coworking di Udine. Come fatto per il corso di fumetto dedicato agli adulti, Davide Nonino infatti terrà una serata laboratorio creativa dedicata agli esercizi di scrittura creativa per bambini per il corso di fumetto dedicato ai più piccoli.

Il laboratorio prevede esercizi di scrittura creativa finalizzati a collegare arte figurativa e scrittura facilitando in particolar modo la stesura delle storie attraverso la scrittura e l'invenzione dei personaggi.

Il laboratorio rientra nelle attività che presentano CenerOntola direttamente ai lettori. CenerOntola è infatti la principessa XXL protagonista del manuale di scrittura creativa di Davide Nonino Chi ha visto CenerOntola? Manuale pratico per giovani scrittori. Un manuale creato grazie alle esperienze didattiche di scrittura di Davide nelle scuole primarie e secondarie.
Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI