venerdì 28 gennaio 2011

Ecolamp: Lamp&RiLamp, 3a mostra polisensoriale sulla raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste



Al via la mostra itinerante 'Lamp&RiLamp'

La terza edizione della mostra polisensoriale itinerante sul corretto smaltimento delle lampadine fluorescenti esauste toccherà undici nuove città.


Partirà il 1 febbraio da Lamezia Terme la mostra polisensoriale Lamp&RiLamp 2011 promossa dal Consorzio Ecolamp, con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, sulla corretta gestione delle lampade a basso consumo esauste.
Giunta alla sua terza edizione, con oltre 25.000 visitatori tra scolaresche e famiglie, il tour 2011 passerà per undici nuove piazze italiane a Lamezia Terme, Agrigento, Palermo, Cagliari, Sassari, Cuneo, Aosta, Novara, Trento, Udine e Trieste.

L'esposizione interattiva prevede il coinvolgimento diretto dei visitatori: cinque moduli illustrano la storia dell'illuminazione, i numeri, le caratteristiche e il perché della necessaria raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste, ma anche le fasi successive di trattamento, che permettono di recuperare sino al 95% dei materiali e di mettere in sicurezza le sostanze pericolose, tra cui il mercurio. Alla fine del proprio ciclo di vita, infatti le lampadine fluorescenti non devono essere gettate nel sacco dei rifiuti indifferenziati o nei contenitori per il vetro.

La mostra ha come obiettivo primario, dunque, quello di informare l'opinione pubblica sull'importanza di portare le lampadine esauste integre all'isola ecologica più vicina, dove si trovano gli appositi contenitori verdi Ecolamp oppure di restituirle presso un punto vendita al momento dell'acquisto di quelle nuove, così come stabilito dal DM 'Uno contro Uno' entrato in vigore il 18 giugno 2010.

ap copia.JPG"Con il 2011, dopo il successo delle due edizioni passate, arriveremo ad toccare ben 30 città, da Nord a Sud, isole comprese - afferma Fabrizio D'Amico, Direttore Generale di Ecolamp -. La mostra Lamp&RiLamp è nata per informare e sensibilizzare i cittadini verso le nuove raccolte differenziate, che sono ormai necessarie per far fronte alla mole crescente di rifiuti elettrici ed elettronici (Raee), tra cui le lampade a basso consumo di energia. Istituzioni, aziende, consumatori, tutti abbiamo il dovere di applicare comportamenti virtuosi e avere nuova consapevolezza dei nostri doveri per salvaguardare l'ecosistema così come la salute pubblica".

L'impegno di Ecolamp nella comunicazione segue quello nelle attività operative: in poco più di due anni in Italia il Consorzio ha raccolto oltre 1.270 tonnellate di sorgenti luminose esauste da cui sono stati recuperati più di 1.100 tonnellate di vetro, 51 di plastiche, 64 di metalli e 50 di mercurio e altre sostanze tossiche sono state sottratte alla dispersione nell'ambiente.
HOME LAMP&RILAMP
CALENDARIO
SCUOLE
VIRTUAL TOUR
PHOTOGALLERY
VIDEO
EDIZIONI PASSATE
Informazioni



Comunicazione - comunicazione@ecolamp.it

Marketing & Communications Manager
Andrea PIETRAROTA
Ufficio Comunicazione
Martina CAMMARERI

Tel. 02/37052936/7 Fax 02/37052935

Ufficio Stampa - sgentile@concadelachi.com

Conca Delachi - Sara Gentile Tel. 02/48193458

Scopri il meraviglioso mondo della fotografia con l'Istituto Quasar!

CORSO DI FOTOGRAFIA DIGITALE
PER IMPARARE DAL VIVO TUTTE LE TECNICHE PER REALIZZARE
UN BUONO SCATTO FOTOGRAFICO ED ELABORARLO CREATIVAMENTE


SABATO 5 FEBBRAIO ORE 10:30 > 15:00
Presentazione e Open Lesson
presso la sede dell'Istituto Quasar in Via Nizza 152 - Roma



Il prossimo
5 febbraio il docente Riccardo De Antonis illustrerà le tematiche oggetto del corso di Fotografia Digitale e le maggiori caratteristiche e funzionalità degli apparecchi fotografici digitali.

Oltre ad una prima conoscenza con il sistema macchina fotografica, gli interessati saranno guidati all’acquisto del modello più adatto alle personali esigenze creative e alle necessità tecniche per condividere le esercitazioni del laboratorio del corso di fotografia.

Verranno trattati i seguenti temi: il corpo macchina e le sue funzionalità, le maggiori case costruttrici, i tempi di esposizione, le iso, i formati e la risoluzione digitali, il bilanciamento del bianco, gli obiettivi, la messa a fuoco manuale e automatica, i diaframmi.

Dopo la presentazione sarà possibile partecipare gratuitamente all’open lesson dell’edizione attualmente in corso per toccare con mano la qualità didattica dell’Istituto Quasar.


Per le prossime edizioni del corso di Fotografia Digitale, che avranno inizio dalla metà di febbraio 2011, si possono scegliere vari tipi di frequenza: serale, di sabato o di domenica mattina, per soddisfare le esigenze di chi ha altri impegni personali o professionali.


Il corso è articolato su dodici lezioni da 3 ore ciascuna, che si alternano tra aula ed esterno.


Qualche informazione sul corso di Fotografia Digitale dell’Istituto Quasar

Concetti base, lunghezze focali, tempi, esposizione, sensibilità, temperatura del colore, inquadratura, scelta del soggetto. E poi acquisizione, ritocco e stampa.
Imparare a fotografare
non è solo questione di tecnica e di tecnologia.
Un buon fotografo, infatti, non può fermarsi allo
scatto: deve anche saper lavorare nel ritocco e nella correzione degli errori o nelle imperfezioni di scatto.


Info e Prenotazioni: 06.8557078 - www.istitutoquasar.com


Istituto Quasar Design University Roma
Via Nizza 152 - 00198 Roma
+39 0 6 8557078 - orientamento@istitutoquasar.com
www.istitutoquasar.com

lunedì 17 gennaio 2011

BIOTOS: CORSO CUCINA & CULTURA LATINOAMERICANA

CORSO DI CUCINA e CULTURA LATINOAMERICANA

"Il Continente dove trovai i più bei colori nella natura e la biodiversità più grande della Terra" (C. Darwin)

... Così come la sua terra, anche il cibo dell'America Latina incanta prima di tutto per il colore dei piatti e poi per il suo sapore.

Il corso di cucina latinoamericana sarà tenuto dalla scrittrice argentina Inés Cainer, profonda conoscitrice del continente americano, e prevederà un excursus della tradizione culinaria dei singoli paesi e della storia dei piatti tipici che verranno di volta in volta proposti (cfr. programma), partendo dall'Argentina, paese natale della Cainer, per arrivare sino l'estremo opposto del continente, passando per Brasile, Cuba, Messico, Guatemala, Paraguay, Uruguay, Bolivia, Nicaragua, Venezuela, Chile...

Il corso ha una durata di un mese e consta di 4 incontri di 2-3 ore ciascuno.
Gli incontri saranno composti da moduli teorici e pratici, così strutturati:

*TEMATICHE TEORICHE
- Collocazione temporale ed individuazione geografica dei cibi e civiltà dei popoli
- Origine dei piatti
- Utensili necessari e tipi di cottura
- Come insaporire i cibi in modo sano
- Cibi, verdure e frutti esotici...
- Il "mate"
- "Segreti" sulle erbe e l'utilizzo delle spezie provenienti dal Continente.

*ESERCITAZIONI PRATICHE
Durante lo svolgimento della parte teorica, verrà consegnata ai partecipanti una raccolta delle ricette, illustrate singolarmente dalla docente.

In particolar modo verranno preparati, raccontati, spiegati e degustati i seguenti piatti:
• ARGENTINA: pastel de papas; pollo al horno sobre sal; budin tipico argentino; Hesperidina
• BRASILE: arroz brasileiro al curry; bolas de pollo; crema de mango; caipirinha
• CUBA: fricasé con carne; yuca a la mantequilla; budin de coco; mojito
• MESSICO: torta mejicana; pimientos morrones en salsa picante; guacamol con aguacate; pastel de tres leches; lemonada tipica.


Il corso si attiverà al raggiungimento del numero minimo previsto di iscritti.


Per iscrizione e info

βιοτος Cultura & Eventi
091-323805

ENEA Convegno Formazione nucleare per nuovo piano nucleare italiano 26-1-11

INVITO STAMPA

Il rossimo convegno ENEA sulla formazione di figure professionali nel settore nucleare, che si terrà il prossimo 26 gennaio presso la sede ENEA di Roma. Il nuovo programma nucleare italiano ha bisogno di ingegneri e di tecnici che devono acquisire le competenze necessarie attraverso un'opportuna formazione, le cui esigenze sono state raccolte in una ricerca condotta da ENEA e CIRTEN per il Ministero dello Sviluppo Economico, che verrà presentata nel corso del convegno. Apriranno i lavori del convegno: Giovanni Lelli, Commissario ENEA, Giuseppe Forasassi, Presidente CIRTEN, Giuseppe Pizza, Sottosegretario Ministero Istruzione, Università e Ricerca. Chiuderà i lavori: Stefano Saglia, Sottosegretario Ministero Sviluppo Economico.

La formazione delle risorse umane nel nuovo programma nucleare italiano

26 gennaio 2011
ENEA, Via Giulio Romano 41 - Roma

La necessità di formare figure professionali da impiegare sia nel programma industriale che nell'innovazione di prodotto e processo, oltre che nella ricerca e sviluppo, condiziona la ripresa del nucleare in tutto il mondo. La domanda di personale altamente qualificato già produce i primi effetti, con la corsa da parte delle maggiori industrie nucleari mondiali ad assicurarsi i giovani più preparati e promettenti. Nonostante il disimpegno seguito al referendum del 1987, in Italia esistono ancora competenze disponibili per gestire il nuovo programma nucleare promosso dal Governo, grazie all'impegno dei maggiori atenei italiani nel mantenere in vita corsi di ingegneria nucleare e alla partecipazione di organizzazioni di ricerca e di industrie in progetti e programmi internazionali sul nucleare innovativo. All'ENEA e presso le Università afferenti al Consorzio del CIRTEN, dove si sono formate generazioni di ingegneri nucleari, le attività non si sono mai interrotte e hanno permesso di mantenere un insieme di conoscenze e competenze che rappresentano oggi un patrimonio di indiscusso valore. E' comunque necessario potenziare da subito la capacità formativa del Paese in questo settore per arrivare, a regime, tra gli altri, a centinaia di ingegneri nucleari e migliaia tra tecnici e addetti da offrire al mercato del lavoro ogni anno. Nel corso della giornata saranno illustrate le conclusioni di una ricerca, svolta da ENEA e CIRTEN per il Ministero dello Sviluppo Economico, che ha analizzato le necessità formative connesse al nuovo programma nucleare italiano. L'impegno temporale richiesto dalla formazione, la varietà delle competenze necessarie e il ruolo critico delle risorse umane per gli aspetti legati alla sicurezza delle centrali, deve impegnare tutti gli attori coinvolti in una azione coordinata che, in analogia con quanto accade negli altri paesi, dovrebbe svolgersi all'interno di un organismo dedicato.

Programma

09:00 Welcome address
Giovanni Lelli, Commissario ENEA
Giuseppe Forasassi, Presidente CIRTEN

09:30 Apertura dei lavori
Giuseppe Pizza, Sottosegretario Ministero Istruzione, Università e Ricerca
Pietro Maria Putti, Subcommissario ENEA

10:00 Il Rapporto "HR4Nuke"
Stefano Monti, ENEA

10:15 La formazione come base della sicurezza nucleare
Marco Enrico Ricotti, Agenzia per la Sicurezza Nucleare

10:30 Infrastrutture di ricerca per la formazione nucleare
Massimo Sepielli, ENEA

10.45
La formazione in radioprotezione
Elena Fantuzzi, ENEA

11:00 Le iniziative dell'industria e delle associazioni
Presiede : Enzo gatta, Presidente AIN

Roberto Adinolfi, Amministratore Delegato Ansaldo Nucleare
Claudio Cappabianca, Direttore Tecnico AIPnD
Francesco de Falco, Amministratore Delegato Sviluppo Nucleare Italia
Luca Focardi, Giunta Nazionale Assistal
Francesco Iacoviello, Presidente Gruppo Italiano Frattura
Alessandro Maggioni, Responsabile Area Tecnica ANIMA
Renato Angelo Ricci, Presidente Associazione Galileo 2001
Giovanni Vaccari, Sales Department SAFAS SpA

13:00 Conclusioni
Stefano Saglia, Sottosegretario Ministero Sviluppo Economico

QOS 20 Gennaio 2011 h 18: Lecture di Stefano Converso sul Cloud Design



GIOVEDI’ 20 GENNAIO h 18:00

presso la sede dell'Istituto Quasar in Via Nizza 152 - Roma


a seguire

PRESENTAZIONE DELLA 12MA EDIZIONE DEL MASTER IN ARCHITETTURA VIRTUALE

Percorso formativo completo per la rappresentazione architettonica nel digitale, rendering e animazione

a cura di Antonio De Lorenzo

coordinatore Dipartimento 3D e direttore delle riviste del settore Computer Grafica e 3D professional


La lecture di Stefano Converso indaga l'evoluzione dei metodi di progettazione e produzione che sempre di più conducono alla trasformazione dei profili professionali e umani nel mondo dell’architettura, del design e della creatività.

Non si tratta, quindi, solo di riconoscere nuove forme di autorialità nel cloud computing (forme di calcolo diffuso), e immaginare nuove modalità di lavoro, ma di progettare facendo della flessibilità e della comunicazione un efficace strumento operativo. Per passare dal solipsistico parametric modeling al "parametric being": dal semplice esercizio plastico ad una concezione omnicomprensiva delle tecnologie digitali e delle loro applicazioni.

QOS 2011

La lecture di Stefano Converso è il primo appuntamento di Quasar Outer Space / / / Oltre Spazio Quasar 2011, la risposta dell’Istituto Quasar all’attuale tendenza evolutiva nel lavoro, nell’arte e nella vita, che sta rendendo sempre più incerto il concetto tradizionale di professione. QOS coinvolge i principali protagonisti del panorama artistico contemporaneo, tra cui designers, grafici, architetti, fotografi, artisti e studiosi, che ne esplorano i limiti ampliandone senso e potenzialità.

Il prossimo ospite di QOS 2011 sarà Federico Lardera: la sua lecture sulla exhibit.design si svolgerà il 25 febbraio 2011.


Stefano Converso

Architetto e Web Community Manager lavora sul tema dell’integrazione tra processi progettuali e tecnologie digitali in rete.

All'interno della facoltà di Architettura e del Dipartimento di Progettazione dell’Università Roma Tre sviluppa ricerca e didattica legate all’integrazione tra tecnologie progettuali e web, che hanno condotto alla produzione di prototipi e alla collaborazione con aziende del settore manifatturiero.

Ha lavorato e collabora sugli stessi temi con diversi studi e enti di ricerca tra Italia e Stati Uniti, tra cui: Product Architecture Lab @Stevens Institute of Technology, Columbia University, Domus Academy, Politecnico di Milano.

E' redattore stabile de Il Giornale dell'Architettura e pubblica in riviste di settore tra cui De Architect, Modulo, Arch'IT, EAAE Network.

Ideazione e Coordinamento: Carlo Prati


Info e Prenotazioni: 06.8557078 - www.istitutoquasar.com


Istituto Quasar Design University Roma

Via Nizza 152 - 00198 Roma

orientamento@istitutoquasar.com - 06.8557078

www.istitutoquasar.com

venerdì 14 gennaio 2011

SISTRI: COME FARE: Elementi procedurali e scenari operativi


Giornata della Formazione sul SISTRI
Roma, martedì 25 gennaio 2011.

SISTRI: COME FARE
Elementi procedurali e scenari operativi

Nonostante il Dm 22 dicembre 2010 abbia prorogato dal 1° gennaio 2011 al 1° giugno 2011 l'effettiva operatività del SISTRI (e le relative sanzioni), la complessità della procedura induce più che mai EDIZIONI AMBIENTE ad accompagnare gli operatori e le imprese di settore nello studio e nell'approfondimento del SISTRI e della sua difficile dinamica applicativa.

Per questo il seminario è improntato alla massima semplicità possibile, ed è scandito in una prima sezione dedicata alla definizione degli elementi procedurali, cui segue un'ampia sezione dedicata all'approfondimento della gestione dell'"Interfaccia SISTRI" distinguendo le problematiche dei diversi soggetti obbligati.

Coordinamento scientifico: Paola Ficco

Roma, martedì 25 gennaio 2011
Relatori:
Claudio Rispoli (Chimico – Esperto in gestione dei rifiuti, Consulente ADR)
Moris Bulgarelli (Responsabile Area Ambiente e Sicurezza – Interpreta)

Per consultare il programma e iscriversi al seminario del 25 gennaio 2011 >>

Per maggiori informazioni >> www.reteambiente.it/formazione-sistri/

Segreteria organizzativa
Rossana Franzoni
telefono 02 45487380
segreteria.formazione@reteambiente.it

Edizioni Ambiente srl
via N. Battaglia 10
20127 Milano
telefono 02 45487277
fax 02 45487333
www.edizioniambiente.it
www.reteambiente.it


CORSO COMUNICAZIONE EFFICACE - Dal 20 Gennaio



Comunicazione Efficace
Corso condotto da Maria Giovanna Iannizzi
14 ore, 7 lezioni il giovedì, dal 20 Gennaio h.20,30-22,30


Le incomprensioni fra le persone, in qualunque tipo di situazione e relazione, sono una costante per tutti noi. Il non riuscire a capirsi/spiegarsi è normale e in parte inevitabile. E questa costante genera spesso frustrazione, amarezza, delusione, se non rabbia e dolore, e talvolta danni concreti. Per limitare il più possibile queste emozioni negative, si può lavorare sulle dinamiche psicologiche ed emotive che regolano la comunicazione fra le persone, apprendendo delle tecniche, facendo degli esercizi e sviluppando dei ragionamenti, a partire dalla propria esperienza quotidiana. La maggior consapevolezza comunicativa che ne deriverà migliorerà i nostri rapporti interpersonali e, dunque, la qualità della nostra vita. Il corso è dunque rivolto a tutti coloro che vogliono imparare a comunicare al meglio con se stessi e con gli altri riducendo gli errori comunicativi per raggiungere più facilmente i propri obiettivi personali e professionali.


Maria Giovanna Iannizzi da anni si occupa di comunicazione e formazione. Ha avuto l'occasione di potenziare e arricchire le proprie competenze in diverse realtà lavorative che si sono dimostrate utili per sviluppare anche la capacità di teamworking. Si è laureata a Roma in Lettere Moderne e specializzata a Milano in Media Education. Da subito ha lavorato presso enti di formazione occupandosi di coaching, selezione e gestione delle risorse umane e delle pubbliche relazioni. E' consulente di comunicazione presso diversi ordini professionali e la passione per la scrittura l'ha condotta anche ad intraprendere la professione di giornalista.


Il corso si terrà con un minimo di 7 ed un massimo di 20 iscritti
presso TOPOS, in Via Pinelli 23 a Torino (zona P.za Statuto)
VEDI DOVE

L'Associazione Culturale OASI è una struttura professionistica attiva dal '96 nell'ambito dell'organizzazione di spettacoli e di attività didattiche;
in particolare, corsi legati alla comunicazione (dizione, lettura ad alta voce, uso della voce, public speaking, comunicazione efficace), stage e laboratori teatrali e di canto.

Per informazioni dettagliate su contenuti, quote di partecipazione e modalità di iscrizione:
OASI - 011/6699594, oasi@oasitopos.eu, www.oasitopos.eu, Facebook Oasi&Topos!
.

TOPOS
è la sede corsi dell'Associazione Culturale OASI - Torino
Le attività di OASI presso TOPOS sono rivolte ai Soci. Associarsi a Oasi è
gratuito.


Con il Patrocinio della Città di Torino




giovedì 13 gennaio 2011

SolarMax:Corso gratuito su fotovoltaico

La Vostra Formazione ci sta a cuore!

Siamo lieti di comunicarVi che è disponibile sul sito www.solarmax.com la programmazione dei corsi di formazione tecnica per inverter fotovoltaici SolarMax.

Il prossimo corso in programma dedicato ad INSTALLATORI, PROGETTISTI E OPERATORI DI SETTORE si terrà a Genova il giorno 27/01/2011.
Il numero dei posti è limitato, Vi preghiamo pertanto a iscriverVi il prima possibile, e di attendere ns. conferma.
In caso di esubero Vi informeremo prontamente sulla prossima data disponibile.

CORSO SOLARMAX PER INSTALLATORI E PROGETTISTI DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

GENOVA, giovedì 27 gennaio 2010

Registrazione partecipanti h. 9.30
Apertura lavori h. 10.00
Pausa pranzo h. 13.00
Chiusura lavori h.16.00

Luogo:
Sala Consiglio Assistal
Via San Vincenzo, 2 - 16121 Genova
(3° piano - portineria Confindustria Genova)
Obiettivo:
Fornire una panoramica completa ed esaustiva degli inverter, accessori, tooling e piattaforma di comunicazione SolarMax e offrire gli strumenti adatti alla progettazione e alla connessione di impianti fotovoltaici. Verranno analizzate sia soluzioni di impianti fotovoltaici di piccole dimensioni sia di medio - grandi dimensioni. Durante il corso, saranno analizzati anche gli strumenti che SolarMax fornisce per la progettazione di un impianto fotovoltaico.
Contenuti:
- Il modulo, la stringa, l'inverter e come dimensionare un impianto fotovoltaico
- Analisi tecnica e peculiarità delle famiglie di inverter SolarMax
- Software di dimensionamento MaxDesign e prove pratiche di progettazione
- Piattaforma di comunicazione MaxComm
- Importanza del telecontrollo dell'impianto e portale web SolarMax



Prerequisiti del corsista:

Conoscenze base di elettrotecnica ed informatica

Destinatari del corso:

Installatori, progettisti ed operatori del settore

Come iscriversi?

Se interessati, potetevi iscrivervi direttamente attraverso la scheda di adesione che trovate al seguente link, cliccando su "ISCRIZIONE":
http://www.solarmax.com/pub/seminar.php?lng=it&cat=2
Per qualsiasi informazione, contattare il numero 0362 311625.


Nella speranza di averVi tra i partecipanti alle nostre attività di formazione, rimaniamo a Vs. disposizione per qualsiasi informazione e porgiamo i nostri più cordiali saluti.

SolarMax Training Center c/o
Sputnik Engineering Italia S.r.l.
Via Pola 23/b
20034 Giussano (MI)
Tel. +39 0362 311625
Fax +39 0362 312263
Email training-it@solarmax.com
Internet www.solarmax.com

Assistenza Tecnica 8.00 - 17.00:
Tel. 0362 312279
E-mail hotline@solarmax.com

Presentazione dei corsi AATCe dell'Istituto Quasar: Video Editing e Color Correction & Grading

L'Istituto Quasar, unico centro AATCe del CentroSud Italia, organizza corsi di Video Editing basati su Apple Final Cut Studio e di Color Correction & Grading con Apple Color 1.5 ed è Sede di Esami per la certificazione ufficiale.

AATCe-logo

Mercoledì 26 gennaio ore 18:30 si svolgerà presso la sede dell'Istituto Quasar in Via Nizza 152 la presentazione dei corsi Apple Authorised Training Centre education: Video Editing con Final Cut Studio e Color Correction & Grading: per imparare a montare, animare, titolare, mixare, sfumare e inviare i vostri filmati con Apple Final Cut Studio, la celeberrima suite di postproduzione video del settore.


CORSO DI VIDEO EDITING CON FINAL CUT STUDIO

Prossima edizione: dal 28 febbraio al 23 maggio 2011 - ore 18:30 > 21:30

Il corso completo è composto da 3 livelli: entry - 12 ore (primo modulo per principianti), intermediate - 24 ore (secondo modulo), advanced - 36 ore (terzo modulo), frequentabili anche separatamente e con orari e modalità adatte ad ogni esigenza.


E’ rivolto a chi non ha alcuna dimestichezza con l’hardware e il software Apple e i suoi applicativi e vuole arrivare alla padronanza completa di tutte le funzionalità offerte dai software costitutivi di Final Cut Studio, la suite di postproduzione video leader nel settore, per creare professionalmente i migliori video, shortcuts e clip di ogni genere.

Al termine del terzo modulo advanced si può affrontare l'esame per l'ottenimento della certificazione ufficiale Apple Final Cut Pro End User Level 1.

E’ possibile sostenere l’esame di certificazione da privatista.


CORSO DI COLOR CORRECTION & GRADING

Prossima edizione: dal 7 al 21 febbaio 2011 - ore 18:30 > 21:30

Il corso, formato da un solo modulo, è diretto a chi vuole acquisire le sofisticate tecniche per la correzione colore e grading e dare un "look" piu' professionale ai vostri filmati, acquisendo una marcia in piu' per realizzare prodotti visivi che non invidiano niente alla grande distribuzione.


Al termine del percorso formativo si può affrontare l’esame per l’ottenimento della certificazione Apple Color 1.5 End User.

E’ possibile sostenere l’esame di certificazione da privatista.





Il docente certificato Apple Certified Trainer è il prof. Giorgio Lovecchio.


Info e Prenotazioni: 06.8557078 - www.istitutoquasar.com


Istituto Quasar Design University Roma
Via Nizza 152 - 00198 Roma
06.8557078 - orientamento@istitutoquasar.com
www.istitutoquasar.com

E' in partenza il Master in Yacht Design dell'Istituto Quasar


Mercoledì 19 gennaio 2011 ore 16:00 > 18:30

Open Lesson e Presentazione del Master in Yacht Design

presso la sede dell'Istituto Quasar in Via Nizza 152 - Roma


Dopo il grande successo delle scorse Open Lessons, l'Istituto Quasar Design University Roma apre nuovamente le porte del Master in Yacht Design - percorso post lauream di alta formazione per imparare a progettare un'imbarcazione: dal tavolo di disegno alla produzione industriale.

Fiore all'occhiello della Scuola e percorso formativo tra i più avanzati in Italia, il Master offre una valida opportunità professionale nel campo della progettazione nautica. L'offerta formativa è stata radicalmente rivista sulla base delle reali necessità del mercato futuro: non solo design innovativo di scafi e propulsione alternativa, ma anche contenuti e strumenti tecnologici realmente efficaci rispetto agli obiettivi ed esigenze industriali.

Il prossimo 19 gennaio, durante l’Open Lesson del Master in Yacht Design, gli studenti dell'edizione in corso daranno l’opportunità al pubblico presente di scoprire i progetti di imbarcazione realizzati da loro durante il corso del Master. Tramite la dimostrazione dal vivo il pubblico potrà quindi toccare con mano la qualità didattica del Master e porre eventuali domande allo staff docente.

La dodicesima edizione del Master in Yacht Design dell'Istituto Quasar, patrocinato da As.Pro.Na.Di (Associazione Progettisti Nautica da Diporto) e dall'Ordine degli Architetti di Roma e provincia, inizierà mercoledì 2 marzo 2011. Dato l’esiguo numero di posti disponibili si consiglia di prenotare la propria iscrizione entro il 31 gennaio 2011.

Tenuto dallo staff tecnico dello studio Dynaship Yacht Design dell'Arch. Franco Gnessi, il Master è rivolto a laureati e laureandi in Architettura, Ingegneria civile, Architetti junior e Designer, ai professionisti del settore e a tutti quei progettisti che abbiano una valida conoscenza della materia sulla cui base incrementare le competenze sia come strumento del proprio lavoro che come ambito di ricerca. Permette ai corsisti di entrare in contatto con il mondo della produzione industriale delle imbarcazioni, passando attraverso la tutela dell'idea progettuale e del patrimonio ambientale e dei mari.

Tutti i corsisti saranno iscritti all'As.Pro.Na.Di e avranno la possibilità di acquistare la licenza education di Rhinoceros. Sono previste borse di studio per neolaureati.

I progetti migliori e meritevoli verranno pubblicati sulle riviste di settore interessate, tra cui Nautica e NauTech.

Info e Prenotazioni: www.istitutoquasar.com - 06.8557078


Istituto Quasar Design University Roma

Via Nizza 152 - 00198 Roma

06 8557078 - orientamento@istitutoquasar.com

www.istitutoquasar.com

lunedì 10 gennaio 2011

Gli incidenti stradali mortali: come e perchè

La formazione per prevenire gli incidenti stradali è una cosa molto positiva che deve essere fatta, come già avviene, partendo inizialmente dalle scuole. Cosa comporta questo? Comporta che gli studenti, specielamente quelli delle Medie se si parte dal basso, iniziano a capire fin da subito i reali pericoli della strada.

Tuttavia tale prevenzione funziona solo se fatta in una determinata maniera. Servono a poco solo ed esclusivamente le nozioni teoriche, perchè sappiamo bene tutti che. Anche quando eravamo noi adolescenti, si studiava e si imparava a memoria al momento, per poi dimenticarsi tutto entro pochi giorni.

In questi casi la dimenticanza della prevenzione porta a un solo risultato: l'incidente mortale. La teoria deve quindi essere seguita dalla pratica. Il toccare con mano ha sempre fatto bene in molti casi, specialmente far vedere a un ragazzino in piena crescita cosa comporta un piccolo momento di pazzia penso che valga più di mille parole.

Per questo motivo dovrebbero esserci incontri con un medico legale che esponga cosa ha visto nella sua carriera, incontri con professionisti del settore per inculcare in qualche modo il buon senso nella testa dei ragazzini e magari visite per mostrare le auto danneggiate per colpa di incidenti stradali di grosso calibro.

Sembra una cosa rude e cruda da mostrare ad un ragazzino di circa 14 anni, ma ricordiamo che è proprio a 14 anni che si può avere il primo motorino, previo patentino. E' sempre meglio essere duri all'inizio che poi trovarsi alla fine e dire "se gli avessi insegnato meglio quando era bambino, non avrebbe fatto l'indicente....".

La vera prevenzione prima di tutto!

mercoledì 5 gennaio 2011

Tanti nuovi clienti sfruttando la soluzione dei preventivi

Mai sentito parlare di preventivi online? Ultimamente se ne fa un gran parlare e sembra proprio che i risultati in termini di clienti siano davvero molto interessanti. La soluzione dei preventivi su internet infatti, permette di arrivare a clienti sino ad oggi per noi non raggiungibili e quindi ci garantisce lo sbocco in un nuovo mercato.

Infatti, mentre è normale e comune richiedere preventivi online per assicurazioni o mutui, è sempre stato difficilissimo trovare soluzioni simili quando si voleva ad esempio ristrutturare casa o si desiderava avere i preventivi per gli infissi di casa. Ora, on i portali dedicati ai preventivi di settori sino ad oggi molto trascurati, possiamo avere tante nuove possibilità ad un costo praticamente nullo.

Per le aziende infatti, è previsto un periodo di prova gratuito di tre mesi nei quali potranno provare tutti i servizi e valutarne il ritorno economico. Per tutti i clienti invece il costo è assolutamente nullo. Nessun costo di iscrizione, nessun vincolo di alcun genere e sopratutto nessun costo nel richiedere il preventivo.

Le aziende ricevuta la richiesta di preventivo direttamente online dovrà provvedere ad una rapida risposta ed aspettare l'eventuale accettazione da parte del nuovo cliente. Inoltre, il cliente soddisfatto sicuramente ci farà una bona pubblicità a tutto vantaggio del nostro nome online.

lunedì 3 gennaio 2011

CineMaster: Master universitario per il cinema, la tv e i new media

CineMaster | nuovo Master universitario
sulla sceneggiatura cinematografica e il videogame


Fino al 10 gennaio è possibile presentare la domanda per il nuovo Master di I livello dedicato al mestiere dello sceneggiatore

Si tratta di un Master di primo livello, nato con l'obiettivo di individuare, potenziare e creare figure professionali nel settore della scrittura cinematografica e cross-mediale, esperti dell'ideazione e della scrittura per il cinema e i nuovi media in grado di curare le fasi della creazione di prodotti audiovisivi che abbiano possibilita' di sbocco sul mercato. Alla fine del corso i partecipanti avranno realizzato concretamente, attraverso un'attività di laboratorio costantemente monitorata dai docenti, un prodotto narrativo cross-mediale.

Ideato dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università di Roma "La Sapienza", organizzato in collaborazione con la UCLA Exstension(University of California in Los Angeles), il Cinemaster, unico nel suo genere in Italia, fornisce conoscenze e competenze teoriche e pratiche per l'elaborazione di testi per il cinema, la tv e i new media (web, videofonino etc.) guidando lo studente lungo il percorso creativo dall'idea alla sceneggiatura.

L'esigenza di un esperto in scrittura creativa è visibile negli attuali mutamenti dell'industria culturale e nel prossimo decennio si assisterà all'esplosione della domanda di scrittori e autori, per il cinema e l'audiovisivo, ma anche per i nuovi media (web, telefonia mobile), sia in Italia che all'estero. Il Master intende rispondere a questa domanda di alta formazione scientifica e professionale proveniente dai comparti di ideazione e progettazione di prodotti audiovisivi.
Il valore aggiunto del Cinemaster consiste nella possibilità di realizzare concretamente prodotti cross-mediali che saranno valutati da esperti e da strutture editoriali e produttive.

L'offerta formativa è fortemente orientata alla pratica, grazie alla presenza di professionisti del settore, sceneggiatori e registi. Sono previste lezioni frontali, in aula e in laboratorio, con lo scopo di fornire una conoscenza teorica e pratica dei fondamenti, approfondire tecniche, segreti e strumenti indispensabili per sviluppare le idee e finalizzarle.

Il percorso sarà arricchito dalla collaborazione con l'AIV - Accademia Italiana del Videogioco, con l'organizzazione di incontri di formazione avanzata sulla scrittura per il videogioco e la possibilità di lavorare direttamente su progetti di tipo cross-mediale, per poter fruire di un`esperienza didattica realmente vicina al mondo del lavoro.

La scadenza per presentare le domande di ammissione al Master, che avrà inizio il 1 febbraio 2011, è fissata per il 10 gennaio 2011. La durata del Master, destinato ad un massimo di 25 corsisti, è di 12 mesi e il corso sarà attivato al raggiungimento di una quota minima di 12 iscritti. Possono accedervi coloro che sono in possesso di laurea (triennale, specialistica/magistrale o vecchio ordinamento), senza alcun vincolo di provenienza.

Il Bando e` disponibile all`indirizzo
:
http://www.comunicazione.uniroma1.it/news/20.25.39_Bando_pubblicato15339.pdf


Per maggiori informazioni consultare:

www.discuniroma1.it/cinemaster

http://www.comunicazione.uniroma1.it/formazionedet.asp?idtesto=31


oppure scrivere a

cinemaster@uniroma1.it


Corso alta formazione universitario in giornalismo (Ospedale di Forlì)


Aperte iscrizioni al II° corso di alta formazione universitario in giornalismo (Ospedale di Forlì)


La facoltà di Scienze Politiche “Roberto Ruffilli” dell’Università di Bologna (Polo scientifico-didattico di Forlì), in collaborazione con l’azienda Ausl di Forlì e Ser.In.Ar Forlì-Cesena, attiva per l’anno accademico 2010/2011 la seconda edizione del corso di Alta Formazione in “Informazione e Comunicazione dei Servizi Pubblici", che si svolgerà presso l'ospedale di Forlì. Oltre ai docenti, sono previsti gli interventi di giornalisti e professionisti della comunicazione nazionali. Gli interessati potranno iscriversi entro il 7 Febbraio 2011
Gli interessati potranno iscriversi entro il 7 Febbraio 2011 solo sul sito www.almawelcome.unibo.it, dove è possibile consultare il bando di ammissione.

Facoltà di Scienze Politiche “Roberto Ruffili”, Università di Bologna, Polo di Forlì
Azienda Ausl di Forlì
Ser.In.Ar. Forlì-Cesena

Corso di Alta Formazione in “Informazione e Comunicazione dei Servizi Pubblici”


La facoltà di Scienze Politiche “Roberto Ruffilli” dell’Università di Bologna (Polo scientifico-didattico di Forlì), in collaborazione con l’azienda Ausl di Forlì e Ser.In.Ar Forlì-Cesena, attiva per l’anno accademico 2010/2011 la seconda edizione del corso di Alta Formazione in “Informazione e Comunicazione dei Servizi Pubblici”. Non un semplice corso di comunicazione pubblica, ma un “laboratorio” di comunicazione e studio del giornalismo che integra competenze teoriche, legate allo studio della comunicazione e delle politiche pubbliche, capacità tecniche, con approfondimenti sulle modalità di comunicazione scritta e parlata, ed esperienze professionali, con interventi di ospiti che operano a livello nazionale su tutti i principali mezzi di informazione (agenzie di stampa, quotidiani, settimanali, televisioni, radio e internet). In particolare sono previsti gli interventi di SARA SCALIA (Rai2), ARMANDO MASSARENTI (Il Sole 24 Ore), CARLO GARGIULO, EDOARDO ROSATI (Oggi), SALVATORE GIANNELLA (BBC Italia), MICHELA VUGA ( Agr- CNRmedia), DAVID FRATI (Yahoo salute) e FRANCESCA MUSACCHIO (Agenzia DIRE).

Finalità e Obiettivi
Il progetto intende formare figure professionali in grado di svolgere una funzione efficace di raccordo tra Pubblica Amministrazione e cittadini. Un’attenzione particolare sarà rivolta all’offerta di servizi pubblici quali sanità e tutela dell’ambiente.

Destinatari del Corso
Il corso si rivolge in primo luogo a dirigenti e dipendenti della Pubblica Amministrazione e di enti privati (fondazioni, cooperative, associazioni, imprese) che svolgano, o che siano interessati a svolgere, compiti legati alla comunicazione dei servizi pubblici. In secondo luogo, il corso è diretto a laureati interessati ad acquisire competenze professionali utili per operare nella comunicazione della Pubblica Amministrazione.

Corsi
Il corso attribuisce un totale di 29 Crediti Formativi Universitari, articolati nei seguenti moduli: Comunicazione strategica (PROF.CRISTIAN VACCARI 4 CFU) – Giornalismo e servizi pubblici (PROF.SSA TIZIANA RAMBELLI 3 CFU) – Comunicazione scientifica e comunicazione pubblica (PROF.VENERINO POLETTI 2 CFU) – Internet e comunicazione dei servizi pubblici (PROF.SSA LEDA GUIDI 2 CFU) – Scrittura professionale efficace (PROF.GIOVANNI ACERBONI 4 CFU) – Tecniche di comunicazione orale (PROF.SSA ALESSANDRA FRABETTI 4 CFU) – Politiche sanitarie (PROF.FEDERICO TOTH 3 CFU) – Politiche ambientali (PROF.SSA RENATA LIZZI 3 CFU) – Project work in azienda per gli studenti lavoratori; per gli studenti non occupati, tirocinio pratico presso strutture di comunicazione; in alternativa per entrambi, progetto di ricerca individuale (4 CFU) – Prova finale.

Metodo didattico
Il corso si svolgerà attraverso lezioni ed esercitazioni in aula, tutti i sabati dalle ore 10 alle ore 18, a partire dal 5 marzo 2011 fino al 16 luglio 2011, presso l’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì (via Forlanini, 34).
Nel corso degli incontri, i partecipanti saranno incentivati a tracciare collegamenti tra i materiali didattici e la propria esperienza professionale, in modo da favorire l’integrazione tra teoria e pratica, l’acquisizione di competenze operative e il perfezionamento delle proprie capacità lavorative. I moduli di Tecniche di comunicazione orale e Scrittura professionale efficace saranno organizzati come laboratori interattivi, con esercitazioni pratiche coordinate dai docenti, in modo da favorire l’apprendimento immediato delle tecniche illustrate.
A completamento del corso, gli studenti realizzeranno un project work nel quale applicheranno le competenze apprese per introdurre nuove attività o migliorare processi già avviati all’interno dell’ambito lavorativo, in modo da favorire il trasferimento delle conoscenze e l’efficacia della comunicazione nelle strutture interessate. Gli studenti non occupati potranno svolgere questa esperienza attraverso uno stage formativo in strutture convenzionate oppure realizzare un progetto di ricerca individuale per approfondire alcune tematiche trattate nel corso.

Requisiti di accesso e iscrizioni
Il corso di Alta Formazione è un progetto didattico a numero programmato, con un minimo di 16 e un massimo di 45 partecipanti.
Gli interessati potranno iscriversi entro il 7 Febbraio 2011 sul sito www.almawelcome.unibo.it, dove è possibile consultare il bando di ammissione. Possono presentare domanda di partecipazione studenti italiani e stranieri, in possesso di un titolo di Laurea triennale, specialistica/magistrale e/o di vecchio ordinamento, o di diploma di maturità. L’iscrizione è quindi aperta anche a laureandi, iscritti a corsi di Laurea triennale, specialistica e magistrale e lavoratori non laureati. La selezione avverrà attraverso valutazione dei titoli e delle esperienze lavorative il 10 Febbraio 2011. Non è necessario che gli iscritti si presentino alle selezioni.

Quota d’iscrizione
Euro 1.500.

Informazioni generali

Bando di iscrizione

Per iscriversi

Sito Web del corso


Informazioni amministrative
Luigia Binetti (Ser.In.Ar, sede di Cesena):
tel. 0547368311, email lbinetti@criad.unibo.it

Informazioni sulle iscrizioni
Lucia Sternini (Ausl di Forlì)
Tel. 0543731339, cell. 3472330438, email l.sternini@ausl.fo.it

Informazioni sulla didattica
Dott. Cristian Vaccari (Direttore del corso)
cell. 3924893007, email cristian.vaccari@unibo.it

Informazioni per giornalisti e uffici stampa
Dott.ssa Tiziana Rambelli (Ausl di Forlì)
cell. 3285305564, email t.rambelli@ausl.fo.it, ufficio.stampa@ausl.fo.it


--
Postato da tiziana su Nuovo CorrieredelWeb
Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI