venerdì 28 febbraio 2014

Lifebility Award - Università Pavia

All’Università degli Studi di Pavia la presentazione del concorso nazionale Lifebility Award

 

Milano, 28 febbraio 2014 - Giovedì 6 marzo, alle ore 17.00, presso l’Aula Scarpa dell’Università degli Studi di Pavia (Strada Nuova, 65), si terrà un incontro dal titolo “Uno stimolo ai giovani per proporre idee innovative e socialmente utili”, organizzato per presentare ai giovani il concorso nazionale Lifebility Award, nato con l’obiettivo di premiare progetti e idee innovative sostenibili e sociali proposte da giovani tra i 18 e i 30 anni, orientate al miglioramento dei servizi pubblici e privati della comunità.

 

L’incontro sarà coordinato da Stefano Moscato, Presidente di IEEE Studente Branch della sede di Pavia, il quale introdurrà e darà la parola ai numerosi ospiti che interverranno a presentare i molti aspetti del Lifebility Award, tra cui Fabio Rugge, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Pavia; Alessandro Cattaneo, Sindaco di Pavia; il Lions Roberto Settimo, Vice Governatore del Distretto 108IB3; il Lions Sergio Viganò, incaricato dei rapporti con le Università del Comitato Operativo Lifebility e alcuni vincitori delle passate edizioni provenienti dall’Università di Pavia, che porteranno la loro testimonianza dell’esperienza vissuta.

 

Per partecipare all’incontro, è necessario registrarsi compilando il form presente all’indirizzo http://cor.unipv.it/eventi/LIFEBILITYWEB/lifebilityadd.asp a seguito dell’iscrizione si riceverà la documentazione illustrativa del progetto.


Bandi Formazione professionale

AVVISI PUBBLICI DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE 2013:

VIA AL PRIMO PACCHETTO BANDI PER QUASI UN MILIONE DI EURO.

L’ASSESSORE TOMA: “SEGNALI PER UN RILANCIO

DEL TESSUTO IMPRENDITORIALE LOCALE”

 

In arrivo opportunità di rilievo per le aziende salentine grazie ai nuovi bandi di formazione professionale, che spaziano dall’internazionalizzazione all’innovazione, dal perfezionamento professionale alle abilità linguistiche in ambito turistico.

 

 A darne notizia è l’assessore alla Formazione Professionale e Politiche del Lavoro della Provincia di Lecce Ernesto Toma: “Sono i primi avvisi della formazione professionale, emessi dalla Provincia di Lecce quest’anno, per un totale di  984.516 euro. Due bandi a valere sull’Asse I Adattabilità, per formazione e servizi alle imprese, oltre che per aggiornamento, specializzazione e perfezionamento su tematiche specifiche”.

 

“Un occhio di riguardo alle nostre aziende, a quell’imprenditorialità che ancora fa fatica ad esprimersi e che l’Unione Europea promuove come strumento indispensabile per l’aumento dell’occupazione”, prosegue Toma. E aggiunge: “Una Provincia che continua sino alla fine a lanciare segnali per un rilancio del tessuto imprenditoriale locale”.

 

Per partecipare ai bandi (pubblicati sul Burp n. 20 del 13/02/2014) c’è tempo fino al 17 marzo.

 

Ecco le caratteristiche principali dei due bandi LE/01/2013 e LE/02/2013, presentati a valere sul Fondo Sociale Europeo, P.O. PUGLIA 2007 – 2013:

 

Avviso LE/01/2013 - “Formazione e servizi alle Imprese”, suddiviso in due azioni:

Azione 1: Temporary management per supportare e accompagnare i processi di internazionalizzazione aziendale.

Voucher di € 17.500,00 totali, destinati a 12 aziende.

Beneficiari: Micro, piccole e medie imprese aventi sede di lavoro o unità produttive nella provincia di Lecce ed operanti nei settori dei distretti produttivi presenti nella provincia.

Destinatari: Management e personale occupato in micro, piccole e medie imprese aventi sede di lavoro o unità produttive nella provincia di Lecce ed operanti nei settori dei distretti produttivi presenti nella provincia.

 

Azione 2: Strutture consulenziali di formazione/assistenza/tutoraggio per accompagnare processi di innovazione aziendale.

Contributo pubblico per interventi di formazione e di accompagnamento di € 23.100,00 totali, destinati a 12 aziende.

Beneficiari:  micro, piccole e medie imprese aventi sede di lavoro o unità produttive nella provincia di Lecce ed operanti nei settori dei distretti produttivi presenti nella provincia.

Destinatari: management e personale occupato in micro, piccole e medie imprese aventi sede di lavoro o unità produttive nella provincia di Lecce ed operanti nei settori dei distretti produttivi presenti nella provincia.

 

Avviso Pubblico LE/02/2013 - “Moduli formativi di aggiornamento, specializzazione, perfezionamento su tematiche specifiche”, suddiviso in due azioni:

Azioni 1.1 e 1.2: Tutoring formativo per l’aggiornamento, la specializzazione, il perfezionamento delle competenze professionali.

Durata dell’intervento: max 150 ore.

Costo: 15 € h/all.

Beneficiari: organismi di formazione accreditati e accreditandi della provincia di Lecce; aziende aventi sede di lavoro o unità produttiva nella provincia di Lecce.

Destinatari: lavoratori e lavoratrici occupati in aziende aventi sede di lavoro o unità produttive nella provincia di Lecce.

Risorse disponibili: € 249.816,00.

Totale soggetti interessati: 111.

 

Azione 2: Interventi formativi per l’aggiornamento, la specializzazione, il perfezionamento delle competenze professionali, per un totale di € 247.500,00 e 120 soggetti interessati.

Beneficiari: organismi di formazione accreditati e accreditandi della provincia di Lecce; aziende operanti nei comparto turistico alberghiere ed extralberghiere, aventi sede di lavoro o unità produttiva nella provincia di Lecce.

Destinatari: lavoratori e lavoratrici occupati in aziende del comparto turistico, alberghiere ed extralberghiere, aventi sede di lavoro o unità produttiva nella provincia di Lecce.

 

Azione 2.1: Tutoring formativo per l’aggiornamento tecnico o per la acquisizione ed il  perfezionamento di abilità d’espressione nelle lingue straniere nel settore turistico.

Durata dell’intervento: max 150 ore

Costo: 15 € h/all

Azione 2.2: Interventi formativi per l’aggiornamento tecnico o per la acquisizione e perfezionamento,di abilità d’espressione nelle lingue straniere nel settore turistico.

Durata dell’intervento: max 150 ore

Costo: 15 € h/all.

 

Le domande di partecipazione devono pervenire inderogabilmente entro le ore 12 del 30° giorno dalla pubblicazione dei bandi. Per ulteriori informazioni si rimanda a quanto previsto negli stessi Avvisi pubblici, pubblicati sul sito istituzionale della Provincia di Lecce e su www.pugliaimpiego.it.

 

Lecce, 28 febbraio 2014

 

 


 

LAVORO, 20 PORTE IN FACCIA ALL'ANNO PER OGNI GIOVANE

PER L’80% TORNA IN CAMPO LA SOLITA RACCOMANDAZIONE

 

I giovani che si sono dati alla ricerca attiva del lavoro hanno ricevuto in media venti porte sbattute in faccia durante l’ultimo anno. E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti/Ixe’ in riferimento ai dati Istat sulla disoccupazione giovanile che a gennaio ha raggiunto il tasso piu' alto dal 1977. Secondo l’indagine Coldiretti/Ixe’ la grande maggioranza del 41 per cento ha presentato un numero di domande di lavoro compreso da 1 a 5 nell’arco di un intero anno, ma non va sottovalutata la presenza di una minoranza del 14 per cento di giovani che durante l’anno ha ricevuto oltre 50 risposte mancanti o negative, di fronte alla richiesta di lavoro. Una situazione che ha sicuramente spinto una percentuale del 44 per cento di giovani a non presentare alcuna domanda di assunzione o lavoro. Da sottolineare il fatto che - continua la Coldiretti -  l’80 per cento dei giovani fino a 34 anni dichiari di conoscere qualcuno che ha trovato lavoro grazie alle raccomandazioni che gli scandali e le difficoltà economiche non hanno fatto venir meno. “In un Paese vecchio come l’Italia il mancato inserimento dei giovani nel mondo del lavoro è una perdita di risorse insopportabile se si vuole tornare a crescere”, ha affermato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo nel sottolineare che “negli ultimi cinque anni in Italia sono aumentati percentualmente, tra gli occupati, gli over 55 mentre sono calati i lavoratori piu’ giovani a differenza di quanto è avvenuto in tutti gli altri Paesi industrializzati secondo il rapporto “Global Employment Trends 2014”.

Borse di studio per il Master MIM 2014

Corso di Archeologia. Si parla dei Siculi e della Protostoria della Sicilia orientale.


Termini Imerese, Corso di Archeologia Protostorica.

Si parla dei Siculi e della Protostoria della Sicilia orientale

Si terrà sabato 1 marzo 2014 alle ore 16,30 il Corso di Archeologia Protostorica organizzato dall’Associazione SiciliAntica in collaborazione con il Parco Archeologico di Himera e con il Museo Archeologico “A. Salinas” di Palermo. Dopo la presentazione di Alfonso Lo Cascio, della Presidenza Regionale di SiciliAntica, si terrà la terza lezione dal titolo: “I Siculi e la Protostoria della Sicilia orientale”. La relazione sarà tenuta da Massimo Cultraro, Archeologo e ricercatore del Centro Nazionale delle Ricerche. L’incontro si terrà presso l’auditorium del Liceo scientifico “N. Palmeri” a Termini Imerese. La domenica successiva 9 marzo, è prevista la visita guidata al Museo archeologico di Siracusa e all’area archeologica di Pantalica.

Il Corso prevede sette lezioni che affrontano la protostoria siciliana con i Siculi, Sicani e e Elimi, e spaziano dalla tarda Età del Bronzo alle popolazioni indigene della Sicilia, dai santuari indigeni alla religiosità dei sicani. Inoltre previste visite guidate al Museo Paolo Orsi di Siracusa e all’area archeologica di Pantalica e ai Musei archeologici di Caltanissetta e di Marianopoli. Alla fine del Corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione Per informazioni: SiciliAntica, Via Ospedale Civico, 32 - Termini Imerese Tel. 091 8112571 - 346 8241076 E-mail: terminiimerese@siciliantica.it.

Dei Siculi sappiamo che si stanziarono nella parte orientale dell’isola, ma ci sono pareri discordanti sulla data del loro arrivo e sulla loro provenienza. Secondo Dionigi di Alicarnasso, riportando il parere di Ellanico di Mitilene, giunsero in Sicilia sul finire del XIII sec. a.C. e spinsero i Sicani nella parte occidentale dell’isola, ma secondo Diodoro si  trattò di una fuga per le frequenti eruzioni dell’Etna. Tucidide sostiene invece che provenivano dal Lazio e passarono in Sicilia nel 1035 a.C. perché cacciati dagli Opici, ma recenti scoperte archeologiche ci suggeriscono che la sola popolazione di origine italica trasferitasi nell’ isola fu quella degli Ausoni i quali, secondo Diodoro, intorno al 1250 a.C. si stanziarono prima nelle isole Eolie e poi a Mylai.

Massimo Cultraro è archeologo, primo ricercatore (senior researcher) presso l’Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Catania. Dopo aver conseguito la laurea in Lettere Classiche presso l’Università di Catania, si è specializzato in archeologia preistorica dell’Egeo presso la Scuola Archeologica Italia di Atene. Dottore di ricerca presso l’Università di Pisa, si è perfezionato in Preistoria Egea presso la Scuola di Atene, dove ha vissuto fino al 1999 collaborando ad attività di scavo e ricerche con istituzioni greche e internazionali. Professore a contratto presso le Università di Perugia e di Cagliari, dal 2003 insegna Civiltà Egee presso l’Università di Palermo. È componente del collegio di dottorato in Territorio e Cultura presso l’Università di Tor Vergata a Roma. Ha operato in numerose missioni di scavo in Grecia, nell’isola di Creta (Festòs e Haghia Triada) e a Lemnos, dove dal 1992 è responsabile scientifico delle esplorazioni nella collina settentrionale dell’abitato preistorico. Attualmente ha un progetto di studio sul collezionismo di materiali preistorici dalla Sicilia dispersi, nel corso dell’Ottocento, in varie località europee.  Dal 2010 è componente della commissione ministeriale L. 6/2000 del MIUR per la diffusione della cultura scientifica e tecnologica italiana. Autore di un oltre centinaio di lavori su riviste scientifiche nazionali e internazionali, ha scritto due saggi su argomenti legati alla preistoria egea e, di prossima uscita, è il volume su Troia e le sue guerre.




--
Redazione del CorrieredelWeb.it


giovedì 27 febbraio 2014

Da Geba 80 gelatieri abruzzesi si preparano alla nuova stagione estiva


Da Geba successo per il corso sull’alta efficienza.
Ottanta gelatieri abruzzesi si preparano alla nuova stagione estiva.


Circa 80 partecipanti provenienti da tutto l’Abruzzo hanno assistito ieri, 26 febbraio 2014, all’annuale appuntamento con “Gelato University Carpigiani”, che l’azienda di macchinari prodotti, macchine e arredi bar “Geba Srl” ha dedicato ai gelatieri professionisti per la sua sezione “Geba School”.

Un seminario di formazione gratuita si è svolto nella sede di Chieti Scalo nel pomeriggio di mercoledì 26 febbraio ed ha avuto per tema l’“Alta efficienza in gelateria”. È stato condotto da Luciano Ferrari, responsabile della formazione Carpigiani, che lavora da oltre 25 anni nel settore della gelateria artigianale e, in particolare, negli Stati Uniti ha pubblicato articoli e un libro di tecnica di gelateria e frozen desserts.
Dopo aver ricordato i dieci punti del ciclo di produzione di un buon gelato, dal momento della spesa fino allo stoccaggio, Luciano Ferrari ha preparato e fatto degustare 4 gusti a base crema, una a base frutta e una granita con il nuovo mantecatore Carpigiani ad alta efficienza “Lobotronic HE”.
In pochi minuti sono state fornite e dimostrate le ricette dei gusto vaniglia e anice, cioccolato alla menta, caffè arabo e crema antica, per poi sbizzarrirsi con un sorbetto costituito all’80% di almeno 8 tipi diversi di frutta e una granita alle fragole, proposta in coppa con la panna montata.

«Il bravo gelatiere impara a giocare bene con gli abbinamenti e con le fusioni dei gusti – ha spiegato Luciano Ferrari – e conosce quali sapori possono affiancarsi, rimanendo ben distinti ma armonici, e quali possono creare un gusto nuovo fondendosi. Il cioccolato, ad esempio, è l’unico che può essere solo abbinato: nell’esempio che abbiamo proposto oggi, infatti, prima si sente il suo sapore, poi arriva quello della menta, dato dall’utilizzo delle foglioline fresche»

(Nella foto: alcuni partecipanti al seminario)

LA POTATURA DELLE PIANTE DA FIORE E DA FRUTTO


LA POTATURA DELLE PIANTE DA FIORE E DA FRUTTO
Due laboratori per la cura degli orti e del verde urbano a cura del Gruppoverde di Cascina Cuccagna


Sabato 1 e 8 marzo 2014, ore 15:00 
 Cascina Cuccagna Milano

Milano, 27 febbraio 2014 – Per imparare a potare le piante del vostro orto o giardino urbano e prepararle alla fioritura primaverileCascina Cuccagna invita ai laboratori "LA POTATURA DELLE PIANTE DA FIORE E DA FRUTTO" che si svolgeranno sabato 1 e 8 marzo dalle ore 15:00.
I due incontri, curati dal Gruppoverde, saranno tenuti dal prof.Antonio Velonà dell'Istituto Tecnico Agrario di via Litta Modigliani di Milano, che fornirà ai partecipanti le nozioni generali e teoriche, ma anche quelle più specifiche e pratiche riguardanti la potatura. 

Dalle funzioni alle tipologie di intervento fino alle dimostrazioni pratiche da effettuare nel giardino della Cascina.

Il costo di partecipazione al laboratorio è di € 10 (con tessera sostenitore 9 € il singolo incontro, 16 € entrambi gli appuntamenti). Ai partecipanti verrà distribuita una ricca dispensa relativa ai contenuti del corsoPer iscrizionigruppoverde@cuccagna.org. 

Approfondimenti suwww.cuccagna.org.

PROGRAMMA DEI LABORATORI:
Sabato 1 marzo 2014
Laboratorio "LA POTATURA DELLE PIANTE DA FIORE"
Nozioni Generali:
  • -  Le funzioni della potatura
  • -  Classificazione e tipi di potatura
  • -  Il taglio nelle piante: effetti immediati, tipologie di taglio, corretta esecuzione, la reazione
    delle piante
    Nozioni specifiche:
  • -  Potatura delle piante ornamentali ad alto fusto
  • -  La potatura arbusti ornamentali: ortensie, rose, forsizia, glicine, ibisco
    Sabato 8 marzo 2014
    Laboratorio "POTATURA PIANTE DA FRUTTO"
    Nozioni generali:
    - Scopi della potatura nelle piante da frutto
    - Il taglio nelle piante: effetti immediati, tipi di taglio e corretta esecuzione, la reazione delle piante al taglio.
    - Le gemme e loro riconoscimento: come riconoscere i rami a frutto del melo, pero, pesco, susino, ciliegio, albicocco
    Nozioni Specifiche:
    - Come eseguire la potatura di produzione nelle pomacee (melo e pero)
    - La potatura di produzione del pesco
    - La potatura della vite
    - La potatura dell'actinidia

IL GRUPPOVERDE DI CASCINA CUCCAGNA
Il Gruppoverde è un gruppo aperto di volontari che si occupa della coltivazione dell'orto condiviso di Cascina Cuccagna, dell'aiuola delle aromatiche e di quella della biodiversità.

Organizza workshop pratici per promuovere e diffondere una cultura dell'alimentazione sana, naturale e con prodotti locali; valorizzare pratiche di giardinaggio e orticultura, la conoscenza e l'uso di piante officinali e aromatiche.

Il Gruppoverde si riunisce per lavorare la terra in vari momenti durante la settimana, su turnazione. Il momento di lavoro aperto a tutti è il sabato pomeriggio, dalle 15:30.

FB: https://www.facebook.com/gruppoverde.cuccagna

LUISS in prima linea per la sostenibilità: domani proiezione del documentario Ultima Chiamata e workshop creativo


La LUISS in prima linea per la sostenibilità: domani proiezione del documentario Ultima Chiamata e workshop creativo

Si terrà domani, Venerdì 28 febbraio alle 18:00 nell’Aula Polivalente dell’Università LUISS Guido Carli di Roma la proiezione del documentario Ultima chiamata di Enrico Cerasuolo,  prodotto da Massimo Arvat per Zenit Arti Audiovisive in associazione con Skofteland Film e in parte sovvenzionato dall’ Ateneo Capitolino.
Il lavoro, frutto di sei anni di ricerche, analizza in profondità il controverso rapporto tra crescita economica e sostenibilità ambientale raccontando la storia di uno dei più conosciuti libri ambientalisti: ‘The Limits of Growth” . Il testo, pubblicato nel 1972 fu commissionato al MIT – Massachussetts Institute of Technology – dal Club di Roma di Aurelio Peccei con l’obiettivo di individuare le conseguenze della crescita esponenziale sull’ecosistema terrestre.
Può un modello economico basato su un aumento senza fine della produzione coesistere con la finitezza del nostro pianeta? Quali saranno le conseguenze di consumi così insostenibili? Sono queste le domande a cui gli scienziati del MIT hanno dato risposta mediante la pubblicazione di The limits of growth e che Cerasuolo riporta alla luce nel suo ultimo lavoro.
Il documentario, che è stato recentemente proiettato al FIPA 2014 – uno dei più importanti festival cinematografici francesi- , verrà presentato in Università dal Professor Alfonso Giordano, docente di sviluppo sostenibile e dalla Professoressa Claudia Sbrissa visiting artist e docente presso la St John’s University di New York.
Nella giornata seguente, la Professoressa condurrà il workshop su Arte e Ambiente, in cui gli studenti della LUISS potranno metter alla prova la loro creatività creando composizioni partendo da materiali di riciclo. I progetti realizzati saranno oggetto di un’esposizione e successivamente verranno donati ad un’organizzazione di volontariato sostenuta dalle associazioni studentesche LUISS.
L’Università capitolina, da anni vicina alle tematiche ambientaliste, ha scelto di sovvenzionare il documentario per promuovere la cultura della sostenibilità e fornire ai suoi studenti tutti gli strumenti necessari per comprendere una tematica così centrale per la loro generazione.

Il video di presentazione: http://www.lastcallthefilm.org/it





Risorse Italia forma gli apprendisti di Jakala Group



Il leader italiano nei marketing services & digital solutions si affida alla formazione

Risorse Italia, ente di formazione accreditato presso Regione Lombardia, ha ottenuto da Jakala Group, leader italiano nei marketing services & digital solutions, l’incarico di gestire la formazione esterna obbligatoria degli apprendisti.

Secondo quanto previsto dal Testo Unico sull’apprendistato, oltre 25 apprendisti di Jakala Group hanno svolto presso la sede di Risorse Italia una prima annualità di 40 ore per l’acquisizione di competenze di base e trasversali, individuate da Regione Lombardia nelle aree di sicurezza, igiene, salvaguardia ambientale; qualità; organizzazione aziendale e principi economici; relazioni interpersonali e comunicazione in contesti lavorativi; disciplina del rapporto di lavoro. Proseguono con la seconda annualità, di altre 40 ore, gli apprendisti in possesso del titolo di diploma secondario.

Jakala Group, attraverso il presente progetto, ha dimostrato quanto sia importante per mantenere la propria competitività sul mercato mettere al primo posto la formazione, l’aggiornamento e lo sviluppo delle nuove risorse umane inserite in azienda.

“L’incontro, nato anche dalla felice posizione delle reciproche sedi, a due passi dalla Stazione Centrale e da Piazza della Repubblica, ha permesso a Jakala di trovare un partner strategico per l’espletamento dei corsi obbligatori sull’apprendistato e al nostro ente la possibilità di interagire con una realtà estremamente dinamica e in espansione nel delicato mercato attuale” spiega Giuliano Maggiolini, responsabile della sede di Risorse Italia di Milano. “Il nostro intento è di operare sempre con la massima professionalità e di saper cogliere le eventuali necessità del cliente per una partnership proficua e duratura nel tempo”.


I corsi Ibm, Veeam e VMware di marzo

Avnet Technology Solutions: la formazione IBM, Veeam e VMware di marzo 


Cinisello Balsamo, 27 febbraio 2014 - Avnet TS annuncia il calendario dei nuovi corsi di formazione dedicati al canale che si terranno nel mese di marzo.

IBM
- IBM Security QRadar SIEM 7.1 Foundations - Roma, dal 18 al 20
- Pureflex System Fundamentals - Milano, dal 18 al 20
- IBM Cognos Report Studios: Author Professional Reports Fundamentals - Milano, dal 18 al 20
- IBM Security QRadar SIEM 7.1 Advanced - Milano, 20 e 21
- POWER System Virtualization I: Implementing Virtualization - Roma, dal 24 al 28

VEEAM
- Veeam Certified Engineer (VMCE) - Milano dal 26 al 28
- Veeam Certified Engineer (VMCE) Live online - dal 26 al 28

VMware
- vSphere: Design Workshop (V5.x) - Milano e Roma, dal 3 al 5
- vSphere Install, Configure, Manage (V5.5) - Roma dal 10 al 15
- vSphere Install, Configure, Manage (V5.5) - Milano dal 17 al 21 e dal 31 marzo al 4 aprile
- vSphere Install, Configure, Manage (V5.5) - Live online, dal 17 al 21 e dal 31 marzo al 4 aprile

I training rientrano nella struttura Professional Services con cui Avnet affianca i suoi clienti in tutte le fasi del progetto a partire dalla formazione che si espande alla consulenza, alla progettazione e all'implementazione presso il cliente, nonché al supporto telefonico post-vendita per tutte le soluzioni offerte.

I corsi si terranno presso i training center di Cinisello Balsamo (Via Gozzano 14) e di Roma (Viale Libano 80).
Per ulteriori informazioni: https://academy.avnet.com/it/schedule/
academy.it@avnet.com

Avnet Technology Solutions
In qualità di distributore di soluzioni IT a livello globale, Avnet Technology Solutions collabora con i business partner e fornitori per creare e fornire servizi, soluzioni software e hardware d'eccellenza, in grado di soddisfare le esigenze IT dei clienti finali a livello locale e in tutto il mondo. Il gruppo è presente in North America, Latin America and Caribbean, Asia Pacific, and Europe, Middle East and Africa. Nell'esercizio fiscale 2013 ha generato un fatturato di 10.36 miliardi di dollari. Avnet Technology Solutions è un gruppo operativo di Avnet, Inc. -
http://www.avnet.com  - http://www.ts.avnet.com/it/  

Segui Avnet TS Italy suTwitter: @Avnet_TS_IT   
La pagina Facebook è Avnet Italia:
https://www.facebook.com/pages/Avnet-TS-Italia/561843510502164 



--
Redazione del CorrieredelWeb.it


mercoledì 26 febbraio 2014

"Strategic Roadmapping" : nuovi seminari Galgano a Milano, Roma, Ancona (25-26-27 marzo)



GALGANO VALUE STRATEGY

strategic innovation of value

 




Per conoscere l’approccio strategico al futuro delle nostre imprese

STRATEGIC ROADMAPPING

COME DISEGNARE GLI SCENARI FUTURI

PER COGLIERE NUOVE OPPORTUNTA' DI BUSINESS

Nuovi seminari Galgano a Milano (25 marzo),Roma (26 marzo), Ancona (27 marzo)

Milano, 26 febbraio 2014 - La complessità è la nuova normalità. Il contesto competitivo è divenuto strutturalmente turbolento. Ogni giorno le aziende sono chiamate a confrontarsi con l’incertezza. I modelli di riferimento del passato non sono più in grado di garantire il successo nel futuro. Cogliere i segnali deboli dello scenario competitivo, confrontarsi con il futuro emergente, disegnare percorsi di sviluppo coerenti, divengono processi prioritari.

Anche l’azienda ben organizzata, con una forte capacità di gestione e governo dei costi, è esposta alle variabilità di scenario che mette in discussione il suo Valore e la sua sostenibilità. E’ infatti in  questo quadro che alle imprese è richiesta una più profonda capacità di flessibilità strategica, che ne rinnova le ragioni e la direzione dischiudendo un repertorio di opportunità utili a garantire il successo in termini di Value Proposition e Value Innovation.

E’ necessario allora dotarsi di strumenti che consentano di relazionarsi con l’incertezza e di un framework che sia un’àncora sicura e praticabile, in concreto, per garantirsi il successo, come quello messo a disposizione dall’approccio Strategic Roadmapping: un processo finalizzato a cogliere, sintetizzare e integrare la prospettiva evolutiva/strategica in modo semplice e visuale. Un approccio sistemico e pratico capace di facilitare la decisione, l’interazione e la comunicazione tra le diverse aree aziendali così da definire le prospettive future in termini di Valore, di Innovazione Strategica e delle Tecnologie in funzione degli obiettivi e del quadro evolutivo.

            La serie di seminari Galgano sono organizzati in stretta collaborazione tra Galgano Formazione  e Galgano Value Strategy, rispettivamente Scuola di Formazione e nuova società del Gruppo Galgano, recentemente costituita  con l’obiettivo riassunto in estrema sintesi nel suo pay off  “Rethink Reimagine Regenerate”. I seminari si terranno a Milano (25 marzo),Roma (26 marzo), Ancona (27 marzo). Per informazioni: tel. 02.39605222 - infogf@galganogroup.it.

            Le direzione aziendali, il marketing strategico, le unit  ricerca & sviluppo, product & brand management, sviluppo business, pianificazione strategica e le direzioni commerciali potranno trarne importanti benefici: identificare nuove opportunità di business, valutare e pianificare le opportunità di innovazione strategica e di prodotto, allineare la strategia commerciale e tecnica, facilitare l'integrazione di nuove tecnologie nel business, supportare la comunicazione e la collaborazione costruendo network e team, prendere decisioni sviluppando il consenso sulle priorità, migliorare la comprensione degli scenari futuri, ridurre il grado di rischio delle decisioni, sviluppare strategie operative, tecnologiche, formative coerenti con la prospettiva strategica e di scenario.

            Oltre alla presentazione dell’approccio Strategic Roadmapping, saranno illustrati casi estratti da progetti svolti dalla Galgano Value Strategy con riferimenti utilizzati dalle più importanti aziende al mondo.

                Il  Gruppo Galgano, rappresenta una delle più affermate realtà italiane di consulenza di direzione a capitale interamente italiano e al servizio dell’economia nazionale con forte orientamento ai risultati.


Vetrine Inedite organizza corsi di creatività e ingegno

 logo
 


Al via i primi progetti di rivalutazione del lavoro manuale.



L’associazione Vetrine Inedite, impegnata da sempre nella promozione dell’hobbismo e dell’handmade, organizza corsi di creatività e ingegno.

 

Questo l’elenco dei corsi:

 

  • Corso di bijoux
  • Corso di modellazione paste polimeriche;
  • Corso di quilling;
  • Corso di lavoro a maglia;
  • Corso di modellazione pasta di mais;
  • Corso di creazione di candele;
  • Corso di patchwork.

 

L’obiettivo comune a tutti i corsi è quello di fornire le basi di ogni tecnica nonché l’avvio all’handmade. La frequenza sarà di circa due ore settimanali, per un minimo di quattro incontri.

Tutti i partecipanti realizzeranno un manufatto.

E’ previsto un contributo per la copertura delle spese organizzative e l’acquisto del materiale necessario.

 

La mission associativa di Vetrine Inedite è quella di promuovere e sponsorizzare il talento inedito, in particolare pugliese. All’interno del proprio programma, l’associazione colloca l’evento “(A)vendo Talento”, un’iniziativa nata per accentuare il ruolo dell’hobbista attraverso un appuntamento mensile che mette in mostra l’artigianato “fatto in casa”. 

I corsi di creatività e ingegno sono una diretta conseguenza del successo riscontrato dall’evento in questi anni. (A)vendo Talento, infatti, ha raccolto il consenso di centinaia di hobbisti provenienti da tutta la regione e un significativo interesse da parte della cittadinanza.  

 

 

Si ricorda che tutta la stagione eventi di Vetrine Inedite è finanziata dai contributi dei soci e/o simpatizzanti e dal supporto degli sponsor. In un momento così difficile per l’economia italiana, alcuni imprenditori brindisini hanno deciso di investire sulla creatività e sul talento dei giovani che hanno scelto di contribuire al rilancio culturale della città.

Ringraziamo: Blanc Cafè, Autofficina Calavita, Autolavaggio a domicilio Ecoline, Tipografia Editrice Brindisina, Dolciumi Fanigliulo, Mamalù parrucchieri, Ass. Sportiva Marimisti, Patatashop, Sicurbrin; Marchegiano Ettore, Bar La Capannina.

 

 

Per informazione o per partecipare alla prossima data del Festival: avendotalento@vetrineinedite.it / 3772746496/  347.0466197

 

Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI