martedì 30 giugno 2015

WORKSHOP "Coltivare e «ri-socializzare» la città grazie all’agricoltura periurbana" - Milano, 19-25.07

"Coltivare e «ri-socializzare» la città grazie all'agricoltura periurbana" è questo il nome del workshop che novacivitas organizza dal 19 al 25 luglio in collaborazione con Cittadellarte - Fondazione Pistoletto e l'École Nationale Supérieure du Paysage de Versailles. Una settimana formativa di studio, analisi e progettazione di una situazione "di frontiera" come quella della periferia milanese del quartiere della Barona.
Il workshop si svolgerà, infatti, tra Biella, sede di novacivitas e di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, e Milano.

Obiettivo del progetto sarà elaborare una proposta di riqualificazione "energetica" e di "ri-socializzazione" del quartiere Barona, in particolare delle quattro Torri di via Russoli. Dopo aver condotto un'inchiesta presso gli abitanti della zona, si procederà infatti con la progettazione di un "orto sospeso", collocato su una delle quattro torri residenziali. 

Lo spazio sarà riqualificato con l'aiuto degli abitanti, trasformandosi in un luogo di scambio e di socializzazione, ma anche di produzione e vendita di frutta e verdura. Un esempio concreto di come l'agricoltura periurbana può contribuire alla "ri-socializzazione" della periferia.

Le attività saranno coordinate dall'architetto Tiziana Monterisi di novacivitas e dall'architetto Federico Ferrati della Scuola di architettura di Paris Malaquais / Scuola di paesaggio di Versailles. Durante il workshop è previsto anche l'intervento del Maestro Michelangelo Pistoletto.

Coltivare e «ri-socializzare» la città grazie all'agricoltura periurbana

Dove:                  
Biella / Milano
Quando:             
dal 19 al 25 luglio 2015

Programma: 
Domenica 19 luglio: arrivo a Biella          
Lunedì 20 luglio: sopralluogo al quartiere Barona e alla Risaia sul Tetto del Superstudio Più a Milano. Nel pomeriggio visita al quartiere Barona con la presidentessa dell'associazione COASS. In serata visita a Expo Milano 2015     
Martedì 21 luglio: visita guidata di Cittadellarte - Fondazione Pistoletto e di novacivitas. Nel pomeriggio presentazione de "Il Terzo Paradiso – Coltivare la Città"
Mercoledì 22 luglio: workshop di analisi paesaggistica del sito di progetto. Nel pomeriggio lavoro per gruppi
Giovedì 23 luglio: workshop energia/scarti alimentari. A seguire lavoro per gruppi
Venerdì 24 luglio: lavoro per gruppi e presentazione dei lavori finali
Sabato 25 luglio: partenza

Costo: 
500€ a persona comprensivi di vitto, alloggi, transfer quotidiano a Milano e visita a Expo Milano 2015
Prenotazioni:   
info@novacivitas.it

lunedì 29 giugno 2015

Il mestiere dell'autore tv ai tempi del 2.0 secondo Andrea Zalone ai MagazziniOz martedì 7 luglio

La spalla in video di Maurizio Crozza svela i segreti per condire una trasmissione di successo


Andrea Zalone, autore tv di noti programmi come quelli di Maurizio Crozza e sua solida spalla in video a testimonianza di un sodalizio creativo avvincente, martedì 7 luglio sarà ai MagazziniOz per raccontarci cosa si nasconda dietro la messa in onda di un format di successo e tutte le sue fasi di sviluppo. 


Una professione la sua altamente stimolante, che deve essere sempre attenta a carpire gli elementi di massimo interesse su cui far leva, cogliere i segnali che diano una lettura diversa della società e delle sue dinamiche, da rielaborare con un taglio particolare al pubblico.


Un incontro quindi che intende raccontare la sintesi esperienziale di chi svolge un mestiere di cui si conosce poco ed è percepito con leggerezza quando è in realtà rigoroso e determinante ai fini della riuscita di un programma. 

Dalle competenze su come si scrive e si realizza un prodotto televisivo, dall'ideazione alla messa in onda, all'approccio metodologico e al presidio delle informazioni, passando dagli strumenti fondamentali, alla stesura della scaletta, ai tempi di elaborazione e alle strategie di comunicazione a cui ricorrere per rispondere alle curve dell'Auditel. 


Uno Storytelling utile a condire sapientemente tutti i dettagli tecnici che possono essere trasferiti solo da chi, lavorando dietro le quinte, si è trovato a diventare parte integrante di alcuni "cluster" del noto show di successo. 


Andrea Zalone proporrà inoltre una Case History del programma di Maurizio Crozza, andando a descrivere come si svolge a livello operativo la settimana "tipo" precedente la messa in onda.

L'autore tv svelerà quindi, a chi parteciperà all'incontro, tutto questo e molto altro di ciò che non ci si immagina comporti una professione articolata come la sua per inserirsi all'interno di un meccanismo complesso quale è la tv ai tempi del digitale.

Martedì 7 luglio ore 17.00,  accesso libero

HAYS SALARY GUIDE: +30% NELLA DOMANDA DI PROFESSIONISTI DEL SETTORE FINANCE

Tax manager, CFO e Controller: sono queste le figure attualmente più ricercate nel settore Accountancy & Finance, dove si registra una crescita del 30% nell'impiego di nuovi professionisti. Ad affermarlo sono gli esperti di Hays Italia commentando i dati dell'ultima edizione della Salary Guide, l'indagine sul mercato del lavoro condotta su un campione di oltre 1.000 professionisti e 270 aziende.

Per supportare il rilancio dell'economia, soprattutto nei comparti Servizi alle Imprese e Industriale, la selezione punta su personale altamente specializzato, con competenze strategiche che garantiscano l'equilibrio finanziario dell'azienda nel rispetto delle nuove normative comunitarie.

Sembrano perdere rilevanza, invece, quei profili più operativi come l'Internal Auditor o il Tesoriere, poco strategici per la ripresa economica, ma anche meno soggetti a turnover.

Secondo la ricerca, i candidati ideali hanno maturato diversi anni di esperienza lavorativa, anche all'estero, dopo un percorso di studio di successo in Economia o Ingegneria Gestionale, e un eventuale Master di specializzazione. Imprescindibile la conoscenza di una terza lingua oltre all'inglese.

Per quanto riguarda le politiche retributive del settore Finance, nell'ultimo anno non si sono verificate variazioni consistenti. Le aziende continuano a negoziare pacchetti retributivi con percentuali variabili legate al raggiungimento di obiettivi prefissati. Un espediente che rappresenta un valido incentivo per il professionista e, al contempo, uno strumento efficace per il controllo dei costi per l'impresa.

Tra i professionisti più pagati* nel settore Finance, il primo posto spetta anche quest'anno ai partner in ambito di consulenza fiscale con uno stipendio annuo di 130.000 €, seguiti dai CFO (in ambito retail) con buste paga che si aggirano intorno ai 120.000 €. Pacchetti retributivi meno consistenti, invece, per le figure più Junior in ambito metalmeccanico, industriale e amministrativo.

Infine, si evidenziano differenze retributive anche a livello di singole città. Milano, capitale della finanza, offre stipendi più elevati a causa di un maggiore costo della vita e una più ampia offerta di lavoro. Seguono Roma, Bologna e, infine, Torino.

Tutti i dati e le tabelle retributive della nuova edizione dell'indagine sono disponibili al link: Hays Salary Guide 2014.

REALE MUTUA SOSTIENE FISAD 2015,IL PRIMO FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE SCUOLE D’ARTE E DESIGN

La Compagnia assicurativa torinese, Capogruppo di Reale Group, conferma il proprio sostegno alle eccellenze artistiche del territorio

Torino, 29 giugno 2015 – Reale Mutua sostiene ancora una volta l'Accademia Albertina di Torino, prestando i propri servizi assicurativi in occasione dello svolgimento di FISAD 2015, che avrà luogo a Torino dal 1° al 26 luglio prossimi.

La Compagnia assicurativa, da sempre parte integrante del sistema culturale torinese, fornisce il proprio contributo alla prima edizione del Festival Internazionale delle Scuole d'Arte e di Design, iniziativa che offre un panorama unico sullo stato dell'arte giovanile e sul suo futuro, in Italia e nel mondo.

Reale Mutua, in tal modo, conferma la propria attenzione nei confronti delle persone, caratteristica che la vede all'avanguardia sul mercato assicurativo italiano.

«Abbiamo accolto con entusiasmo la richiesta di sostenere il progetto del Festival - ha dichiarato Luca Filippone, Direttore Generale di Reale MutuaSiamo lieti di essere ancora una volta al fianco dell'Accademia Albertina, una tra le più antiche Istituzioni di formazione artistica italiane, di grande importanza a livello sia nazionale sia internazionale. La Società Reale Mutua di Assicurazioni, tradizionalmente vicina alla cultura e allo sviluppo artistico del territorio in cui opera da quasi 200 anni, ha quindi voluto confermare il proprio contributo a favore di iniziative di prestigio come questa».


Fondata a Torino nel 1828, la Società Reale Mutua di Assicurazioni è la più importante Compagnia di assicurazioni italiana in forma di mutua. È capofila di Reale Group nel quale operano circa 3 mila dipendenti per tutelare più di 3,5 milioni di Assicurati. Reale Mutua offre una gamma molto ampia di prodotti, sia nei rami Danni sia nei rami Vita. I suoi Soci/Assicurati sono oltre 1,4 milioni, facenti capo a 340 agenzie. La Società evidenzia una solidità tra le più elevate del mercato, testimoniata da un indice di solvibilità che si attesta al 455%.

Al via oggi ReStartApp: 30 nuove idee di impresa in Appennino.


FONDAZIONE EDOARDO GARRONE – 30 giovani aspiranti imprenditori da tutta Italia sono i protagonisti dell'edizione 2015 di ReStartApp, incubatore d'impresa per il rilancio dell'economia appenninica, al via oggi in contemporanea a Grondona (AL) e Portico di Romagna (FC).
Droni per monitorare colture e territorio, app per la tracciabilità della filiera agroalimentare e contro lo spreco alimentare, piattaforme web per la promozione turistica ed enogastronomica: nei progetti dei partecipanti, tecnologia e innovazione incontrano l'Appennino. A fine corso, premi per un totale di 120.000 euro per l'avvio dei sei migliori progetti.


Genova, 29 giugno 2015Droni per il monitoraggio delle colture e la tutela del territorio, app per la tracciabilità della filiera agroalimentare o contro lo spreco alimentare, piattaforme web per la promozione dell'Appennino come destinazione turistica "unitaria", da scoprire però nella straordinaria varietà di luoghi e tradizioni, o per collegare l'offerta di prodotti enogastronomici delle piccole aziende agricole del territorio: le tecnologie più moderne e le idee innovative dei giovani incontrano l'Appennino

E c'è anche chi ha pensato a un servizio per la dispersione delle ceneri dei defunti tramite interramento in aree boschive oppure a proporre la fruizione del territorio appenninico dall'alto, attraverso il volo libero in parapendio. Progetti originali che si affiancano alle attività nei settori più tradizionali dell'agroalimentare e del turismo, sempre elaborate con un'attenzione particolare alla sostenibilità, come nel caso delle aziende multifunzionali a basso impatto ambientale.

Sono queste alcune delle idee di impresa presentate dai 30 giovani aspiranti imprenditori provenienti da tutta Italia e protagonisti di ReStartApp, incubatore di impresa per il rilancio dell'economia appenninica, promosso dalla Fondazione Edoardo Garrone, che ha preso il via oggi con due campus residenziali, in contemporanea a Grondona (AL) e Portico di Romagna (FC). www.restartapp.it

Tra gli oltre 70 candidati, sono stati attentamente selezionati 15 ragazzi e 15 ragazze, di età compresa tra i 23 e i 34 anni, provenienti da Liguria, Emilia-Romagna, Piemonte, Toscana, Lombardia, Lazio, Abruzzo e Marche.  Fino al  19 settembre (con una pausa nel mese di agosto), saranno accompagnati da un team qualificato di docenti, esperti e professionisti, nella concretizzazione delle proprie idee imprenditoriali, in un percorso formativo ricco e originale, che comprende momenti di didattica, laboratorio d'impresa, tirocinio ed esperienza sul campo.

A conclusione dell'attività formativa, per incentivare l'avvio dei tre migliori progetti di impresa sviluppati nell'ambito di ciascun campus, la Fondazione Edoardo Garrone metterà quest'anno a disposizione premi per un totale di 120 mila euro.

"La nostra strategia per la piena realizzazione del potenziale dell' Appennino è incentrata sulla nascita e il consolidamento di nuove giovani imprese capaci di rivitalizzare l'economia rurale e montana – ha commentato Alessandro Garrone, presidente della Fondazione Edoardo Garrone. – Con questo obiettivo siamo partiti l'anno scorso con il primo Campus e, in poco tempo, siamo già cresciuti: 2 campus, 30 giovani talenti che vogliono investire sul proprio futuro, 30 idee di impresa innovative e di qualità, 9 settimane di formazione intensiva e d'eccellenza, un network di partner di altissimo profilo istituzionale e scientifico, che si rafforza e si amplia ogni giorno intorno al progetto, condividendone la visione e gli obiettivi".

"In questa seconda edizione abbiamo fatto un ulteriore importante passo avanti per rispondere alla fame di esperienza dei giovani aspiranti imprenditori, focalizzando sempre più il programma sulla concretizzazione dei loro progetti di impresa e rendendo il piano didattico ancora più pragmatico ed efficace" – ha concluso Alessandro Garrone.

Ideato e avviato nel 2014 dalla Fondazione Edoardo Garrone, ReStartApp si è accreditato in poco tempo come proposta originale e innovativa nel panorama di formazione e creazione d'impresa a livello nazionale, in un ambito, quello dell'Appennino e dei territori montani, sempre più al centro dell'attenzione e del dibattito per lo sviluppo sostenibile del nostro Paese.

Lo conferma la rete di partner di alto profilo, che la Fondazione Edoardo Garrone è riuscita a creare e consolidare intorno al progetto e che continua a raccogliere nuove prestigiose adesioni, tra cui la Fondazione Cariplo, il cui contributo è rivolto specificatamente ad offrire a quattro giovani del territorio lombardo l'opportunità di partecipare a ReStartApp.

Sono partner di ReStartApp: Fondazione Cariplo, Fondazione Symbola, Università della Montagna di Edolo, Associazione Italiana Alberghi Diffusi, UniCredit, Fondazione CIMA, Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani, Federbim e Federforeste. Il progetto è inoltre patrocinato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero dello Sviluppo Economico, dalla Regione Piemonte, dalla Regione Liguria, dal Comune di Portico di Romagna (FC) e dal Comune di Arquata Scrivia (AL).

ReStartApp è un'iniziativa del Progetto Appennino, promosso dalla Fondazione Edoardo Garrone con l'obiettivo di valorizzare l'importante patrimonio naturalistico, economico e sociale del territorio appenninico, dalla riscoperta delle tradizioni alla creazione di nuove opportunità.

mercoledì 24 giugno 2015

Scuola di Alta Formazione Belmond Italia – Giovani talenti ‘a 5 stelle’



Scuola di Alta Formazione Belmond Italia – Giovani talenti 'a 5 stelle'
  

Milano, 24 giugno 2015 - Belmond, prestigioso brand dell'hotellerie di lusso, apre la prima Scuola di Alta Formazione italiana, che offre percorsi di studio per la specializzazione a cinque stelle nei vari reparti: dall'housekeeping alla cucina, offrendo ai futuri allievi l'expertise dei migliori professionisti dell'ospitalità di lusso. Si inaugura la Scuola con due corsi dedicati allo sviluppo delle figure professionali del "Commis de Partie" e dello "Chef de Partie". 

Gli Executive Chef di Belmond Hotel Cipriani, Belmond Hotel Splendido, Belmond Villa San Michele, Belmond Hotel Caruso, Belmond Grand Hotel Timeo e Belmond Villa Sant'Andrea saranno i promotori di questo eccellente progetto educativo e sociale. 

Lo scopo sarà quello di scoprire e far crescere talentuosi e giovani chef che avranno poi l'opportunità di lavorare negli alberghi italiani della collezione Belmond. Nella particolare situazione economica attuale, Belmond ritiene importante investire sui giovani talenti dando inizio a una Scuola 'a 5 stelle'. 

Gli ingredienti principali? Gli chef degli alberghi italiani Belmond come formatori, uno stage in struttura per applicare le tecniche studiate e la garanzia di assunzione stagionale in una delle nostre cucine.

Le iscrizioni sono aperte a persone maggiorenni, nella condizione di disoccupazione o inoccupazione. A fine progetto, gli allievi che superano l'esame di fine corso verranno assunti con un contratto stagionale di 6 mesi in una delle  strutture Belmond presenti in Italia.

SEDE:
Istituto Bergese, via Giotto, 16154 Sestri Ponente (GENOVA)

ISCRIZIONI AI CORSI
Visitare il sito www.abcformare.it entro il 30 novembre per scaricare la scheda informativa e il modulo d'iscrizione. Le domande dovranno pervenire via mail all'indirizzo scuoladialtaformazione@belmond.com, regolarmente firmate, allegando il cv e il modulo d'iscrizione.

A questo link il video per scoprirne di più.

Belmond
Belmond è una collezione globale di hotel unici e di lussuose esperienze di viaggio in alcune delle destinazioni più affascinanti e interessanti del mondo. Fondato quasi 40 anni fa con l'acquisizione di Belmond Hotel Cipriani di Venezia, il portfolio unico di Belmond oggi comprende 45 hotel, itinerari su rotaia e crociere fluviali in molte delle più celebri mete a livello internazionale. Dai city landmark ai boutique resort, la collezione include Belmond Grand Hotel Europe di San Pietroburgo; Belmond Copacabana Palace a Rio de Janeiro; Belmond Maroma Resort & Spa nella Riviera Maya; e Belmond El Encanto a Santa Barbara. Belmond dispone anche di safari, sei treni di lusso, tra i quali il leggendario Venice Simplon-Orient-Express, e tre crociere fluviali. Belmond gestisce inoltre il ristorante '21', uno dei luoghi di ritrovo più rappresentativi di New York. www.belmond.com


Per ulteriori informazioni si prega di contattare:

ABC FORMAREVia Provana di Leyni 2 Genova NerviTel: +39 010 3741310
Belmond Italia Ufficio Risorse UmaneFiesole, FirenzeTel:  055 56 78 213.

Corso e-learning VIDEOGIORNALISTA 2.0: TECNICHE E CONSIGLI NEL RISPETTO DELLE REGOLE - 5 CF

VIDEOGIORNALISTA 2.0:  TECNICHE E CONSIGLI NEL RISPETTO DELLE REGOLE

Corso di aggiornamento professionale per giornalisti in e-learning su
www.formazionewebtv.it
5 CF

Dopo il successo riscontrato dall'evento in diretta web del maggio scorso, Formazionewebt.it ripropone, ora in modalità e-learning, il corso  "Videogiornalista 2.0: tecniche e consigli nel rispetto delle regole"

Il corso ripropone le quattro relazioni svolte durante la diretta del 25 maggio 2015 ed è accreditato con 5 CF, costo 97,60 euro (iva inclusa). Questa risorsa è fruibile fino al 30 settembre 2015. 
Per iscrizioni: www.formazionewebtv.it

 PROGRAMMA

Daniele Piovino, freelance video reporter (contributor at Il Fatto Quotidiano - Caffeina Cultura - RS TV) 

Attrezzature, tecniche e consigli per interviste e servizi video 
- Breve introduzione: l'occhio umano 
- L'attrezzatura e i principi di ripresa. Smartphone e videocamera digitale: funzionamento (accenni al bilanciamento del bianco, al diaframma, alla messa a fuoco); supporti; inquadrature; movimenti di macchina e regola aurea (la cosiddetta regola delle 5 W e la sezione aurea) 
- Video-intervista: come e dove? 
- Gli errori più comuni (inquadrature e contesto, audio, utilizzo dello zoom). 

Daniele Camilli, giornalista e videoreporter freelance 
Programmi e tecniche di montaggio in house: Windows Movie Maker e Pinnacle 
- introduzione al montaggio, una panoramica sui software 
- progetti, allocazione dei file, impostazioni 
- tracce audio, effetti e transizioni 
- caricamento su You Tube e social network 

Deborah De Angelis, avvocato in Roma 

Copyright e diritti di utilizzo per musica e immagini da inserire nei video 
- licenze SIAE, royalty free e Creative Commons, le autorizzazioni per le riprese esterne 

Stefano Aterno, avvocato in Roma 

La tutela della privacy, la liberatoria e il danno risarcibile per divulgazione illecita 



E per chi è interessato alle tematiche sportive:
Giornalismo sportivo: novità sul fronte della lotta alla violenza negli stadi e della giustizia sportiva (e-learning).
Il corso è accreditato con 2 CF e  ripropone le due relazioni svolte durante la diretta del 3 marzo 2015. Questa risorsa è fruibile fino al 31 dicembre 2015. 
Costo  € 36.60 (IVA inc.). Iscrizioni: www.formazionewebtv.it

Programma
 Roberto Massucci, Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive
Le nuove strategie per combattere l'illegalità e la violenza negli stadi (legge 17 ottobre 2014, n. 146)

Marco Lipari, consigliere di Stato, Corte di giustizia federale presso la FIGC
Il nuovo codice della giustizia sportiva: come è cambiato il contenzioso sportivo in Italia

MYllennium Award: finalisti e programma cerimonia di premiazione (8 luglio, Chiostro del Bramante)

MYllennium Award 2015

Il contest rivolto agli under 30 e ai loro progetti nelle sezioni Saggistica, Startup, Giornalismo d'inchiesta, Nuove opportunità di lavoro e Architettura, alla sua prima edizione.
Appena pubblicato su www.myllenniumaward.org l'elenco dei finalisti che parteciperanno alla Cerimonia di Premiazione

La premiazione del MyLLENNIUM Award 2015 si terrà il giorno 8 luglio 2015 a Roma presso il Chiostro del Bramante (Via Arco della Pace, 5), alla presenza di tutti i finalisti e di autorità istituzionali, accademiche e diplomatiche, oltre che di rappresentanti dell'industria e del mondo bancario italiani. Durante la cerimonia saranno proclamati i vincitori delle diverse sezioni del Premio. L'ingresso è aperto a tutti.

Programma
18.30 – Saluti e benvenuto
Proiezione del Video Emozionale in onore di Raffaele Barletta, fondatore del Gruppo Barletta SpA

18.45 – MyJOB
Pensato per investire sulla futura classe dirigente, MyJOB si rivolge agli under 30 assegnando otto stage presso prestigiose aziende italiane e internazionali e quattro master presso Bologna Business School.
In giuria: Max Bergami, Dean Bologna Business School, Antonio De Napoli, presidente Associazione ItaliaCamp, Mauro Loy, Marketing manager Methos, Francesco Tufarelli, direttore generale Presidenza del Consiglio dei Ministri.

19.00 – MyCITY
Il Premio MyCITY si rivolge ad architetti e designer italiani under 30. Sarà premiato il miglior progetto di arredo urbano consistente nella realizzazione di panchine nel Piazzale di Foceverde - Latina Lido.
In giuria: Giuseppe Bonifazi, direttore Ce.R.S.I.Te.S., Sapienza Università di Roma, Giovanni Di Giorgi, sindaco di Latina, Giorgio Ialongo, consigliere Comune di Latina, Lorenzo Le Donne, dirigente Servizio Grandi Opere e Lavori Pubblici Comune di Latina, Carlo Maggini, architetto, docente di Storia, critica e metodologia Quasar Design University, Salvatore Torreggian, imprenditore.

19.15 – Video emozionale - Special Olympics
     Premio SPECIAL OLYMPICS

Saranno premiati gli Atleti che parteciperanno ai Giochi Mondiali Estivi Special Olympics 2015 – Los Angeles.

19.30  –  MySTARTUP
Il premio MySTARTUP ha il fine di scoprire e valorizzare le giovani realtà imprenditoriali italiane con  la premiazione di due imprese ad elevato contenuto tecnologico e innovativo.
In giuria: Paolo Barberis, consigliere per l'Innovazione del Presidente del Consiglio dei Ministri, Luca De Biase, direttore Nòva24 Il Sole 24 Ore e presidente Centro Studi ImparaDigitale, Laura Mirabella, managing director uFirst, Riccardo Pozzoli, CEO The Blonde Salad-Chiara Ferragni.

20.00 – MyBOOK
Saranno premiati i saggi di nove giovani autori italiani under 30, su tre macro-temi: Economia, Europa e Lavoro.
In giuria: Matteo Caroli, direttore del Centro di ricerche internazionali sull'innovazione sociale, Guido Carli LUISS, Giuseppe Coppola, notaio, Michel Martone, professore di Diritto del Lavoro Università degli Studi di Teramo, Lucia Serena Rossi, professore di Diritto dell'Unione Europea Università degli Studi di Bologna, Francesco Tufarelli, direttore generale Presidenza del Consiglio dei Ministri.

20.15 – MyREPORTAGE
Si rivolge a giovani giornalisti, o aspiranti tali, e reporter italiani under 30. Verranno premiate tre video inchieste sulle eccellenze italiane: "(Ben)Fatto in Italia. Storie di eccellenza italiana raccontate in 8 minuti".
In giuria: Barbara Carfagna, giornalista Tg1, Federico Garimberti, Ansa, Stella Pende Mediaset, Gaia Tortora La7.
 
20.30 – MOMENTO MUSICALE

Si conclude l'8 luglio la prima edizione del MYllennium Award, il contest  promosso dal Gruppo Barletta in memoria del suo fondatore, Raffaele Barletta, e dedicato ai "Millennials", la cosiddetta Generazione Y (da cui il nome del Premio), con l'obiettivo di valorizzare le eccellenze, in termini di creatività e innovazione, dei giovani nati tra gli anni Ottanta e i primi anni Duemila. Un'iniziativa non convenzionale che intende fornire contributi concreti, tra cui premi in denaro, posti di lavoro, pubblicazioni: in pratica uno strumento con cui l'imprenditoria italiana mira ad investire sulla futura classe dirigente con un'azione concreta rivolta a settori diversi.

Accanto al Comitato Tecnico-Scientifico che costituisce le varie giurie, il Comitato d'Onore composto da autorevoli personalità istituzionali, accademiche e diplomatiche, da rappresentanti dell'industria e del mondo bancario italiani. Membri del Comitato d'Onore sono Umberto Vattani, presidente Venice International University, Andrea Monorchio, professore di Contabilità di Stato Università degli Studi di Siena, già Ragioniere Generale dello Stato, Paolo Barletta, amministratore delegato Gruppo Barletta S.p.a., Bernabò Bocca, senatore della Repubblica e imprenditore, Alberto Bombassei, presidente Brembo, Ernesto Carbone, parlamentare della Repubblica, Paolo Del Brocco, amministratore delegato Rai Cinema, Eugenio Gaudio, Magnifico Rettore Sapienza Università di Roma, Francesco Starace, amministratore delegato Enel, Francesco Tufarelli, direttore generale Presidenza del Consiglio dei Ministri.


INFOLINE: +39 06 5140003 - premio@barlettagroup.com

lunedì 22 giugno 2015

International Pharma Serialisation workshop: LifeBee e 3C Integrity promuovono due giorni di alta formazione sul tema della serializzazione


Il workshop, rivolto agli operatori del settore impegnati su progetti di serializzazione, si terrà a Firenze il prossimo 8 e 9 luglio

Milano, 22 giugno 2015 - Mercoledì 8 e giovedì 9 luglio a Firenze, presso il Grand Hotel Baglioni, si terrà il   5th International Pharma Serialisation workshop, dedicato alla serializzazione e alla tracciabilità nel settore farmaceutico, organizzato da LifeBee - società di Consulenza e System Integration specializzata nel settore Life Science - in collaborazione con 3C Integrity.

La serializzazione dei prodotti farmaceutici, ovvero la possibilità di identificare univocamente ogni singola confezione, è un processo inevitabile che ogni azienda del comparto dovrà affrontare a breve, per arrivare preparata all'entrata in vigore delle diverse regolamentazioni a livello mondiale.

Per rispondere a questa esigenza, LifeBee e 3C Integrity propongono due giorni di alta formazione, che hanno come obiettivo quello di fornire alle aziende farmaceutiche e ai loro operatori, gli strumenti strategici necessari alla definizione e implementazione di un programma di serializzazione di successo, in linea con i principali requisiti legislativi europei ed extra europei e le esigenze di business della propria organizzazione.

Il workshop sarà tenuto da Ian Haynes e Christoph Krahenbuhl, partner di 3C Integrity e professionisti del settore riconosciuti a livello internazionale, i quali verranno affiancati dagli esperti LifeBee. Tra i temi trattati durante il corso: l'analisi dei principali requisiti legislativi, la scelta dei partner per la realizzazione del progetto, le tecnologie a supporto, l'impostazione del progetto, la compliance, considerazioni sui modelli di costo e… molti casi pratici.

Per informazioni e iscrizioni LifeBee - Tel. 02.67101230 - www.lifebee.eu

A proposito di LifeBee
50 clienti, 400 progetti di successo, un gruppo di consulenti altamente qualificati con un'esperienza lavorativa media di 20 anni nel settore Life Science. Questi i numeri che caratterizzano LifeBee, società di Consulenza e System Integration, nata nel 2004 con l'obiettivo di supportare le società del settore Life Science nel miglioramento dei processi aziendali al fine di renderli più robusti, competitivi e sostenibili, grazie anche all'introduzione di sistemi informativi innovativi, il tutto in piena conformità con le regolamentazioni e le linee guida del settore. 

Per maggiori informazioni www.lifebee.eu

Il biometano e le filiere agroalimentari sostenibili - Seminario formativo a Lodi 9 luglio ore 14:30

Lo sviluppo del biometano come carburante per autotrazione e l'estensione del suo impiego ai mezzi agricoli crea i presupposti per la creazione di filiere agroalimentari sostenibili ed energeticamente autosufficienti. La concreta realizzazione di progetti di biometano richiede tuttavia il collegamento di competenze tra settori di mercato mai prima d'ora collegati.

A questo scopo, FIPER, con il Distretto Agroenergetico Lombardo e Agroenergia hanno raccolto un gruppo di lavoro presso Regione Lombardia, mettendo in comunicazione  una vasta serie di competenze interdisciplinari e raccogliendo in un unico documento, l'Osservatorio Biometano tutte le informazioni attualmente disponibili e analizzando i costi e le condizioni tecniche per le diverse tipologie di destinazione del biometano.

Il documento sarà presentato nel seminario promosso dal Distretto Agroenergetico Lombardo con l'organizzazione tecnica di Agroenergia, il 9 luglio 2015 alle ore 14:30, presso il Parco Tecnologico Padano di Lodi.

L'incontro offrirà anche l'opportunità di incontrare esponenti dei diversi settori della distribuzione e del trasporto del metano per autotrazione e comprendere le specificità tecniche e le condizioni economiche per la fattibilità dei progetti in questa nuova e complessa filiera energetica.

Altre info a questo link


giovedì 18 giugno 2015

CATANIA - PREMIO A TESI IN INGEGNERIA, I VINCITORI E NUOVO BANDO

Premiate dall'Ordine Ingegneri le migliori tesi di laurea dell'Università di Catania

MERITO, FIDUCIA E INNOVAZIONE PER FRENARE LA FUGA DI CERVELLI DAL SUD

CATANIA – I giovani ingegneri catanesi Giovanni Lo Monaco, Valentina Petrone e Luca Schillaci sono i vincitori della prima edizione del Premio per Tesi di Laurea istituito dall'Ordine provinciale della categoria. Insieme a loro altri venticinque neo professionisti, laureati all'Università degli Studi etnea, hanno ricevuto il riconoscimento per «il valore meritevole e innovativo delle loro ricerche», come ha spiegato il presidente dell'Ordine Santi Maria Cascone che, insieme al rettore Giacomo Pignataro e al presidente della Fondazione dell'Ordine Mauro Scaccianoce, ha premiato i giovani colleghi.

Alla cerimonia presenti anche: l'assessore comunale ai Lavori Pubblici Luigi Bosco, il vicepresidente nazionale della Scuola Superiore di Formazione per l'Ingegneria Carmelo Maria Grasso, il consigliere dell'Ordine Mario Finocchiaro intervenuto come relatore, e gli altri consiglieri, tra cui coloro che hanno costituito la commissione di giuria del premio, nonché molti docenti universitari tra i quali i relatori dei premiati - Giuseppe Margani, Gaetano Sciuto e Aurelio La Corte – i direttori dei dipartimenti di Ingegneria Civile-Architettura e di Ingegneria industriale, rispettivamente, Enrico Foti e Francesco Patania, i past direttori Paolo La Greca e Umberto Rodonò, e il presidente del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile e Architettura Corrado Fianchino.

«Sono troppi i giovani che dopo la laurea lasciano la nostra provincia, perché non offre loro concrete possibilità di lavoro e di esprimere le proprie capacità professionali – ha detto il presidente Cascone – il premio istituito dall'Ordine Ingegneri vuole essere un segno di apprezzamento per questi neo professionisti, un modo per gratificare e incoraggiare le giovani eccellenze, con la speranza che questo "nostro sentire" venga condiviso dalle Istituzioni».

Un pensiero, che suona come un appello, a cui si lega il plauso del rettore Pignataro: «Quest'iniziativa riconosce due aspetti importanti del lavoro condotto dall'Università e dai suoi studenti: il merito, come sinonimo di efficienza, complemento dell'etica e riassunto tra senso del dovere e sacrificio; e la fiducia, quella che deve scaturire dalla consapevolezza che anche il Sud Italia, come dimostrano le più recenti statistiche, offre una preparazione accademica d'eccellenza».

Le tesi di laurea selezionate dall'Università per la partecipazione al premio sono state quelle elaborate, oltre i tre vincitori, dai neo ingegneri: Bizzini Maria Rita, Brischetto Elisabetta, Caruso Carmelo, Caruso Nancy, Cavallaro Vita, Currao Vincenzo, Distefano Maria, Frisenna Carmelo, Galeano Angela, Grancagnolo Salvatore Cristian, Grasso Giuseppina, Gurgone Anna Nora, Guzzetta Antonino, Italia Valentina, Maugeri Fiorenza, Pulvirenti Sebastiano, Raneri Erika Elisabetta, Romano Nicole, Ruiz Erika, Russo Angelo, Russo Giuseppe, Sanfilippo Elisa, Sciacca Elisabetta Carmela, Spampinato Francesco, Tornabene Sara.

Arrivano le guide nei Parchi Italiani: grazie all'accordo Aigae/Federparchi


Si alzi il sipario:  con le Guide Ambientali Escursionistiche i Parchi Naturali Italiani vanno in scena

Grazie all'accordo appena firmato tra AIGAE, l'Associazione delle Guide Ambientali Escursionistiche, e Federparchi Europarc Italia - che rappresenta oltre 160 aree protette che includono ad es il suggestivo Parco Nazionale delle Cinque Terre, lo straordinario Parco nazionale del Gran Paradiso o il meraviglioso Arcipelago Toscano - i parchi, le riserve, le aree marine protette, verranno ulteriormente valorizzati con la presenza di personale altamente qualificato e specializzato nel mestiere di guidare in natura a disposizione del pubblico.
 Si potranno avvalere delle guide ufficiali del parco ove presenti (ai sensi della L.394/91) e delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE
Per favorire questa preparazione Aigae da tempo organizza corsi di formazione di vario tipo: si va da corsi base di escursionismo per tutti, a corsi di Abilitazione Professionale con attestato sino ai corsi di approfondimento su vari temi, dal birdwatching, alla fotografia di montagna, al primo soccorso in ambiente montano. per approfondimenti e scegliere il corso giusto per le proprie esigenze si può visitare il seguente link: Corsi aigae


L'Universita' nel XXI secolo tra tradizione e innovazione: il saggio di Maria Amata Garito ora in libreria

 
L'Università nel XXI Secolo tra Tradizione ed Innovazione
di Maria Amata Garito
(Mc Graw Hill Education)

ORA IN LIBRERIA
Come può decollare un'università oltre i confini spazio-temporali e con l'ausilio delle nuove tecnologie? Come sono in grado docenti e studenti di diverse parti del mondo di partecipare insieme alla costruzione collaborativa del sapere? Come riescono i modelli telematici a formare e sviluppare il nostro linguaggio veicolandolo verso nuove forme di comunicazione?
A queste domande risponde Maria Amata Garito, Professore ordinario di psico-tecnologie, Presidente e Rettore dell'Università Telematica Internazionale UNINETTUNO, nel suo ultimo libro L'Università nel XXI Secolo tra Tradizione ed Innovazione, edito da McGraw Hill ed in uscita in tutte le principali librerie e negozi digitali.

Si tratta di un saggio che non rappresenta solo il punto di arrivo della lunga attività di ricerca scientifica di Maria Amata Garito ma individua un nuovo modo di far evolvere le Università tradizionali per collegarle ai bisogni reali della nostra società interconnessa.

Dall'analisi storica dei modelli di università dal Medioevo ad oggi, si evidenza come l'Università del XXI Secolo sia ad un bivio tra l'atrofia ed il rinascimento, il ristagno ed il rinnovamento. In quasi tutto il mondo si dibatte sul fatto che l'Università tradizionale non riesce più a soddisfare i bisogni di una società globalizzata ed interconnessa, stimolando uno scontro generazionale di enorme portata in cui i nativi digitali (la nuova generazione di studenti) mettono in discussione il modello di università tradizionale.
Reinventare l'Università, trasformarla, non rappresenta quindi una possibile scelta, ma una necessità improrogabile all'interno del più grande spazio pubblico che mai il mondo abbia avuto, quello di Internet, in cui il pensiero umano si sintonizzi con un nuovo modello educativo, generando una originale forma di vitalità nell'istruzione superiore e facendo diventare le università protagoniste dell'economia globale.

Nel libro si descrivono anche  due nuovi modelli di università, quello del Consorzio NETTUNO e quello dell'Università Telematica Internazionale UNINETTUNO, basati sull'estensione della nostra mente e modus vivendi tramite le psicotecnologie, all'interno di un nuovo cyberspazio in cui tutti i computer collegati fra loro costituiscono un'unica memoria, navigabile a patire da qualsiasi punto del web: un luogo di comunicazione  interattivo e collettivo che ha alla base, come peculiare ricchezza, il coinvolgimento diretto degli utenti nella creazione, oltre che nella fruizione dei servizi.


Entrambi i modelli hanno anticipato il futuro creando una rete tecnologica e di intelligenze che, senza più limiti spazio-temporali, ha saputo sviluppare insieme saperi e conoscenze; il tutto realizzato in un'era che, mai come in questo momento, tende ad accomunare i popoli del Nord e del Sud del mondo mettendoli di fronte a una nuova sfida: la risposta ai bisogni di un mondo globalizzato e iperinterrelazionato.

L'Università nel XXI Secolo tra Tradizione ed Innovazione
di Maria Amata Garito
Copyright 2015 Mc Graw Hill Education
Prima Edizione Giugno 2015
Mc Graw Hill Education, via Ripamonti, 89-20141 Milano
Impaginazione Grafica: Feel Italia
Stampa: Prontostampa, Verdellino Zingonia(Bergamo)
ISBN 978-88-386-6845-6


INDICE
CAP. 1 - Il XXI SECOLO: LA SOCIETA' DELLA CONOSCENZA
CAP. 2 - LA STORIA DELL'UNIVERSITÀ: DALLA UNIVERSITÀ MEDIEVALE ALL'UNIVERSITÀ TELEMATICA
CAP 3 – L'UNIVERSITÀ DEL XXI SECOLO
Cap. 4 – UNA RETE GLOBALE PER  l'UNIVERSITÀ: I MOOC
CAP. 5 – REINVENTARE L'UNIVERSITA'
CAP. 6 – DAL MODELLO NETTUNO ALL'UNIVERSITA' TELEMATICA INTERNAZIONALE UNINETTUNO

Dalla prefazione di Paolo Prodi
"Uno degli errori più diffusi e gravido di pericoli quando si discute sulla "riforma"  dell'università è quello di contrapporre a un'università tradizionale, vecchia e stantìa, un'università del futuro librata nell'aria delle nuove tecnologie, al di là del tempo e dello spazio. L'utilità di un libro come questo di una docente come Maria Amata Garito, che ha provato in anni di lavoro concreto e sperimentale le difficoltà di questo passaggio, serve a mio avviso soprattutto a combattere questo equivoco di fondo: la nuova università non può nascere nel vuoto ma deve crescere  innestando nella nuova rete di comunicazione del sapere la sua tradizione millenaria".

Maria Amata Garito, Professore ordinario di psico-tecnologie, Presidente e Rettore dell'Università Telematica Internazionale UNINETTUNO. Nel 1992, insieme all'allora ministro dell'Università e della Ricerca A. Ruberti, ha ideato e diretto la prima università a distanza Italiana, il Consorzio NETTUNO. 

Ha coordinato e partecipato a oltre 50 progetti di ricerca internazionali che le hanno  consentito di creare un nuovo modello organizzativo e psicopedagogico applicato all'Università UNINETTUNO. 
Per l'UNESCO ha progettato l'ARABA OPEN UNIVERSITY nel Kuwait. Ha ideato e diretto l'unica televisione Europea  della Conoscenza RAI NETTUNO SAT, che trasmette 24 ore su 24 lezioni accademiche in 5 lingue. 
Ha ottenuto numerosi premi internazionali tra cui l'International E-learning Award Academic Division  assegnato  da IELA – International E-Learning Association. Autrice di numerose pubblicazioni anche su importanti riviste internazionali.

mercoledì 17 giugno 2015

"L'Innovazione infinita", manuale per sostenere il flusso dirompente delle idee (a cura di Bonfiglioli Consulting)

"L'INNOVAZIONE INFINITA",

IL NUOVO MANUALE DI BONFIGLIOLI CONSULTING PER SOSTENERE IL FLUSSO DIROMPENTE DELLE IDEE

 

Dall'esperienza quarantennale di Bonfiglioli Consulting, società specializzata in consulenza direzionale, "L'Innovazione infinita", il manuale di buone pratiche e strumenti operativi per sostenere il flusso dirompente delle idee. Prefazione di Dantar Oosterwal, autore del libro "The Lean Machine", già Direttore Sviluppo Prodotto di Harley-Davidson


Bologna, 17 giugno 2015 – Un viaggio nel flusso ininterrotto dell'innovazione con l'intento di offrire a manager e imprenditori un approccio metodologico, il "Ciclo Infinito dell'Innovazione", che può̀ essere applicato in aziende di diversi settori e dimensioni: nasce così "L'innovazione infinita", l'ultimo impegno editoriale di Bonfiglioli Consulting, società̀ italiana specializzata in consulenza di direzione e organizzazione aziendale, con all'attivo oltre 150 casi di successo nelle applicazioni di Lean Thinking e Lean World Class® in ambito manifatturiero e servizi.

 

"In questi oltre 40 anni di attività, incontrando centinaia di aziende – spiega Michele Bonfiglioli, amministratore delegato di Bonfiglioli Consulting – abbiamo constatato come, alla base di ogni azienda di successo, ci siano la continua ricerca del "nuovo", il mettere sempre in discussione pratiche consolidate e l'innata curiosità verso strade che a prima vista possono sembrare problematiche. Abbiamo provato a raccogliere quest'energia in un approccio metodologico, che si fonda su solidi principi e paradigmi organizzativi, ma che non può prescindere dall'elemento fondamentale che è l'uomo: le buone idee vengono dalle persone e nessuna macchina potrà mai sostituirle, bisogna però proiettare le persone in un flusso metodico continuo d'innovazione di prodotti, processi e modo di pensare."


Edito da Charta Bureau e disponibile, in versione cartacea e e-book, sia online (Amazon, Bol, iTunes, Google Play) che in librerie professionali selezionate, L'Innovazione Infinita è un manuale di buone pratiche e strumenti operativi che, grazie alle testimonianze di manager e imprenditori, guida il lettore nell'interpretare e proiettare nella propria azienda l'approccio proposto. Sono 4 i principi fondamentali (Market-In, Cadence, Flow e Knowledge Reuse) e 24 i paradigmi lean-agile che sorreggono il modello "Ciclo Infinito dell'Innovazione" e permettono di cambiare radicalmente il modo di fare innovazione.

Gli ultimi capitoli sono dedicati alla descrizione dei principali risultati raggiunti in 3 casi aziendali di successo:

  1. Omb Saleri, produttrice di minuterie metalliche, valvole di arresto per l'uso domestico di gas e acqua e valvole e multivalvole per motori alimentati a GPL e Metano;
  2. Gea Niro Soavi, fornitrice di omogeneizzatori ad alta pressione e pompe a pistoni;
  3. InterPuls, azienda specializzata in soluzioni innovative per la mungitura.

 

*********

Bonfiglioli Consulting

Fondata nel 1973, Bonfiglioli Consulting si posiziona fra le prime società italiane di consulenza aziendale in ambito organizzazione aziendale, processi, innovazione e sostenibilità e vanta il maggior numero di applicazioni in area lean (oltre 120). Dal 2008, Bonfiglioli Consulting è parte del network internazionale Cordence Worldwide, un'alleanza strategica di 9 società di consulenza internazionali, presente in 18 paesi, per dare all'approccio locale un respiro globale. Per continuare una storia di eccellenza, nel 2010 Bonfiglioli Consulting ha completato con successo il suo primo passaggio generazionale, diventando uno dei rari casi di continuità famigliare nel mondo della consulenza. Dal 2012, Bonfiglioli Consulting, con il patrocinio di Unindustria Bologna, ha dato vita alla Lean Factory School®, "l'impresa-palestra" dove impiegati, operai, manager e imprenditori si confrontano con i problemi reali delle linee produttive. Con sede a Bologna e sessioni itineranti nel Nord Italia oltre che presso le aziende, la Lean Factory School® è strutturata per applicare i concetti del Lean Thinking sul campo, in un ambiente che riproduce la realtà aziendale e i problemi tipici riscontrati nel manufacturing e negli uffici.

Bonfiglioli Consulting è autore di numerosi libri di approfondimento sulla metodologia lean. L'ultimo libro è "Lean World Class®. Una risposta concreta ed efficace per diventare più competitivi", edito da Franco Angeli nel 2012.

martedì 16 giugno 2015

Rifiuti pericolosi: video pillola di approfondimento sulle nuove HP. 1/4


Continua l'impegno di Marazzato Academy nell'informare aziende e istituzioni sulle delicate tematiche inerenti la gestione ambientale, fornendo il punto di vista di chi ha il proprio punto di forza nell'esperienza operativa pluriennale.
Gruppo Marazzato
A partire dal 1° giugno 2015 è obbligatorio attenersi alle disposizioni del Regolamento (UE) n. 1357 del 18/12/2014; esso sostituisce l'allegato III della direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa ai rifiuti.

Questo è il primo di quattro video formativi che Marazzato Academy mette a disposizione per approfondire il caldissimo tema delle nuove caratteristiche "HP" di pericolo dei rifiuti e le relative implicazioni per le aziende produttrici e per gli addetti ai lavori, approfondendo caso per caso i criteri di assegnazione.
Iscriviti al nostro canale Youtube

In questo primo incontro Ivano Bosi, responsabile QHSE di Gruppo Marazzato, tratterà nello specifico le seguenti caratteristiche di pericolo:
  • HP1: esplosivo
  • HP2: comburente
  • HP7: cancerogeno
  • HP8: corrosivo
  • HP9: infettivo
  • HP12: liberazione di gas a tossicità acuta
Hai 5 minuti?
Clicca qui o sul filmato per visionare la video "pillola" di approfondimento.
Questo testo viene mostrato quando l'immagine è bloccata

GM Academy - L'accademia formativa di Gruppo Marazzato
Numero verde 800 015 851 | formazione@gruppomarazzato.com
www.gruppomarazzato.com
Marazzato Soluzioni Ambientali Srl a Socio Unico P.IVA : 00468910070

"Talent Development Program. Business Game" nuovo Percorso di Specializzazione (Milano, 7/7-11/7)



Per sviluppare le competenze manageriali dei talenti individuati dalle aziende

TALENT DEVELOPMENT PROGRAM BUSINESS GAME

Nuovo Percorso di Specializzazione Galgano, a Milano, dal 7 luglio all'11 novembre


Milano, 16 giugno 2015 – Uno dei segreti delle aziende di successo? Saper valorizzare e sviluppare le competenze manageriali dei talenti in azienda e degli junior in crescita

La Scuola di Formazione Manageriale del Gruppo Galgano, in collaborazione con The Business Game, ha costruito un percorso ad hoc basato sulla formazione delle competenze necessarie per lo sviluppo manageriale e il loro allenamento, grazie alla conduzione di un'azienda virtuale. Il mix combinato di queste due società integra le loro competenze in un unico percorso di sviluppo, dove il Business Game è utilizzato sia come allenamento delle competenze tecniche, sia come stimolo per lo soft-skills.

Il nuovo Percorso di Specializzazione  "Talent Development Program. Business Game", è  organizzato a Milano dal 7 luglio all'11 novembre e prevede sei moduli  distribuiti su 11  giornate formative.  L'iscrizione al corso non è nominativa e sono  previste sia l'alternanza di partecipanti della stessa azienda sui diversi moduli, sia la possibilità  di partecipare solo a singoli moduli. Per le aziende che iscrivono invece più di un partecipante sono previste quote scontate.

Programma > http://goo.gl/ANeJQZ

Per iscrizioni e informazioni: infogf@galganogroup.com – 02.39605222

I plus di questa palestra formativa, che alterna momenti di lezioni frontali ad attività esperienziali e test di autodiagnosi, accompagnano i partecipanti durante tutto il periodo dei dieci mesi in cui si sviluppa la formazione, supportandoli nella crescita e nello sviluppo delle loro competenze manageriali.

L'obiettivo del percorso è di far acquisire ai partecipanti: concetti basic di finanza,  Pratical Strategy, Public Speaking, tecniche di Project Management, Influence Strategy. La metodologia didattica di Workshop e Business Game  permetterà ai partecipanti di apprendere concetti e nuove metodologie attraverso casi, esercitazioni, test di apprendimento, simulazioni e role play. Una vera e propriai active learning finalizzata ad aiutare nell'attività di trasferimento e applicazione nel luogo di lavoro di quanto appreso durante il percorso formativo.

Per facilitare e sostenere questo passaggio i partecipanti saranno impegnati, durante la loro esperienza di lavoro quotidiana post-formazione, nella realizzazione di attività, esplorazioni e cambiamenti utili al consolidamento delle competenze acquisite.

Il percorso dà, inoltre, la possibilità di svolgere un lavoro di interfase tra un modulo formativo e l'altro con momenti di coaching one to one (effettuabili anche a distanza) per favorire un reale trasferimento nel luogo di lavoro dei contenuti appresi in aula massimizzando, così, anche la redditività dell'investimento.

La Galgano Formazione è la Scuola di Formazione del Gruppo Galgano specializzata in formazione manageriale e caratterizzata da docenti che sono anche consulenti realizzatori. Il Gruppo, fondato da Alberto Galgano nel 1962, rappresenta una delle più affermate realtà italiane di consulenza di direzione a capitale interamente italiano con forte orientamento ai risultati. 

Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI