venerdì 30 settembre 2016

All'Università Niccolò Cusano l'evento "Sport for Inclusion – Special Olympics". Roma, 4 ottobre 2016


Eunice Kennedy durante gli Special Olympics
"Sport for Inclusion – Special Olympics", è il titolo del convegno organizzato dall'Università Niccolò Cusano, che si terrà a Roma, martedì 4 ottobre 2016, dalle ore 9.00 nell'Aula Magna dell'Ateneo, presso la sua sede principale, in Via Carlo Don Gnocchi 3.


Tema centrale dell'evento: le importanti ricadute sociali ed individuali delle politiche a favore dello sport unificato e quindi dell'inclusione delle persone con disabilità intellettiva.


Special Olympics è, infatti, l'organizzazione no-profit e attiva in quasi 200 Paesi di tutto il mondo, creata nel 1968 con l'obiettivo di aiutare, attraverso lo sport, le persone con disabilità intellettive.

Al convegno dell'Unicusano parteciperanno due relatori di fama internazionale come il Presidente di Special Olympics, Tim Shriver, e l’atleta parzialmente cieca Loretta Claiborne.



Tim Shriver
Il primo, Tim Shriver, è noto, non tanto perché nipote del 35º presidente degli Stati Uniti d'America John Fitzgerald e del politico statunitense Bob Kennedy, ma per il suo progetto di sviluppo e inclusione sociale e di apprendimento emotivo, che porta avanti sin dagli anni in cui lavorava come insegnante pubblico.

Di gran rilievo è la sua campagna "La parola R" volta a bandire il termine "Ritardato", non solo perché non politically correct, ma perché la parola ha implicito un contenuto fortemente discriminante e offensivo e soprattutto è altamente irrispettoso della stessa condizione umana.

Le parole, si sa, possono essere letali come armi.

Basti pensare al bullismo, triste fenomeno che si nutre di derisioni, offese e maltrattamenti verso chiunque sembri "diverso".

 
Timothy Shriver - Eunice Kennedy Shriver
In proposito, è senz'altro emblematica la sua condanna del film di Ben Stiller "Tropic Thunder", dove, la disabilità mentale, diviene oggetto di derisione e il comportamento bullista, sembra quasi diventare giustificabile.

Nel corso dell'incontro alla UniCusano Shriver presenterà il suo bestseller "Pienamente vivi", in Italia pubblicato da Itaca Edizioni, e che solo negli Stati Uniti ha già venduto 25.000 copie.

Il libro è un racconto autobiografico di un uomo che ha dedicato la propria vita alla ricerca di ciò che conta veramente.

A guidarlo, sin dall’infanzia, sono bambini e persone con disabilità intellettiva, da sempre etichettati come "ritardati, inabili e così via". Nel testo l'autore racconta la sua storia partendo dalle drammatiche vicende di sua zia Rosemary Kennedy (la terza figlia di Joseph P. Kennedy e Rose Fitzgerald), che all'età di 23 anni, nonostante fosse dotata di viva intelligenza e spiccata sensibilità, fu sottoposta a lobotomia per colpa dei suoi frequenti sbalzi di umore e di una condotta sessuale ritenuta eccessivamente libera e disinvolta.

Ma in seguito a questo trattamento disumano, la donna fu ridotta ad un vegetale, relegata su una sedia a rotelle e, soprattutto, resa incapace di esprimersi in modo comprensibile.
Una storia davvero triste.


Le "Special Olympics" nascono proprio in onore e ricordo di Rosemary, nel 1968 per volontà sua sorella Eunice Kennedy Shrivere (madre di Tim).

Rosemary e Eunice Kennedy
In "Pienamente vivi" Tim Shriver, quindi, racconta anche degli anni come insegnante a Camp, dove portò avanti il progetto di integrazione di bambini con disabilità intellettiva in uno spazio in cui potersi sia divertire sia partecipare alla vita sportiva ed artistica.

Pagine che rivelano forti emozioni ed una dura lotta contro la diseguaglianza sociale manifestata nella nostra società nelle quali si prospettano domande come: essere diversi è una debolezza od una forza?

Tim Shriver non ha dubbi: "Lo sport ha il potere di fare la differenza e le sole persone che possono accogliere, su un campo di gioco, altre persone con disabilità intellettive, sono i giovani".

Loretta Claiborne
La seconda oratrice, Loretta Claiborne, è invece un'atleta nata ipovedente e con un modesto ritardo mentale, tanto che sino all'età di quattro anni non fu in grado di parlare o camminare ma che, grazie alla sua strenue forza di volontà, è poi riuscita a diventare un'atleta multidisciplinare che è riuscita a completare addirittura 25 maratone, piazzandosi per due volte tra le prime cento donne nella maratona di Boston.

Si è quindi allenata nel pattinaggio su ghiaccio, una disciplina che le è valsa la medaglia d'argento agli Special Olympics World Games invernali del 2005.

Loretta Claiborne
Indomita, all'età di 55 anni, ha pure partecipato alle gare di singolo e di danza nei Giochi 2009.

Lo sport è stato l'occasione del riscatto per lei, che ricorda i tempi in cui i bambini si prendevano gioco di lei perché era "diversa" e come l'essere schernita l'avesse trasformata in una giovane ribelle che fu espulsa dalla scuola e cacciata dal lavoro.

La corsa, in cui riusciva molto bene, le diede un motivo di speranza: "Potevo fare qualcosa in cui nessuno mi dava nomignoli e mi stuzzicava. Potevo fare qualcosa meglio di quanto faccia la maggioranza delle persone".


Diventata la "Regina dello Special Olympics", una bandiera per tutti i disabili, nel 1996, è stata la prima atleta degli Special a entrare nel Consiglio Internazionale dell'organizzazione.

Loretta Clayborne - Eunice Kennedy Shriver
La sua incredibile forza d'animo ha ispirato il film Disney "The Loretta Claiborne Story" e l'ha portata a diventare il simbolo di tutti gli Atleti Special Olympics e delle battaglie per l'inclusione delle persone con disabilità intellettiva.

Oggi è uno dei più ricercati oratori internazionali grazie ai suoi discorsi motivazionali sul trionfo delle avversità e sul come superare la percezione negativa della disabilità.

La sua missione è diventata dimostrare che le persone con disabilità fisiche o mentali sono uguali alle altre: "Ho capito che se la mia storia fosse riuscita a far cambiare l'atteggiamento di una persona riguardo ad un'altra, o specialmente l'atteggiamento di un bambino verso un altro bambino, sarebbe stata la cosa migliore da fare per me", ha affermato. 



Il suo impegno nel Consiglio dello Special Olympics le ha consentito di spendersi per far sì che i disabili fisici o mentali possano avere delle possibilità di integrazione e successo.

E' diventata un'ispirata e convincente oratrice, parlando in convegni, in Tv, davanti al Congresso americano e allo stesso Presidente per perorare migliore assistenza e occasioni per i disabili.
 



L'appuntamento del 4 ottobre, assolutamente aperto a tutti - studenti, docenti, studiosi, Stampa - è dunque un'imperdibile occasione di confronto e riflessione sulle grandi possibilità sociali generate dallo "Sport for Inclusion – Special Olympics" e non a caso è organizzato dall'Università Niccolò Cusano, che da sempre sostiene attivamente la cultura dell'inclusione delle persone con disabilità intellettiva o fisica.



SAVE THE DATE!

"Sport for Inclusion – Special Olympics" incontra gli studenti dell'Unicusano

Università Niccolò Cusano - Aula Magna
Via Don Carlo Gnocchi 3, Roma

Martedì 4 ottobre, ore 9.00


Sarà il Prof. Fabio Fortuna, Magnifico Rettore Università Niccolò Cusano a salutare ed introdurre l’argomento ed interverranno, oltre i già citati Tim Shriver e Loretta Claiborne, il Presidente Special Olympics Italia Maurizio Romiti, il Direttore Nazionale Special Olympics Italia Alessandra Palazzotti, e l’atleta Special Olympics Filippo Pieretto.


 
#####


L'Università degli Studi Niccolò Cusano
 
La UniCusano offre corsi di Laurea in Economia, Giurisprudenza, Ingegneria, Psicologia, Lettere, Scienze della Formazione e Scienze Politiche. 

L'offerta didattica comprende anche Master di I e II livello, Corsi di perfezionamento e aggiornamento professionale e Corsi singoli di specializzazione.

Tutti i corsi sono erogati sia on line, sia in aula in modo da offrire la soluzione ideale per tutti gli studenti, sia per coloro che desiderano vivere il Campus partecipando alle lezioni in presenza, sia per coloro che sono impossibilitati a frequentare l'università lontano da casa o per i professionisti che intendono conseguire un'ulteriore specializzazione, pur continuando ad esercitare la propria attività.

Identici nel piano di studi rispetto a quelli dal vivo, i corsi di laurea online permettono di frequentare le lezioni via Internet attraverso un'efficace piattaforma di e-learning attiva 24 ore al giorno.

In tal modo, oltre ad avere la possibilità di organizzare al meglio lo studio secondo le proprie esigenze personali e professionali, gli iscritti possono godere della presenza di tutor e docenti esperti per ciascuna materia, ai quali chiedere supporto in qualsiasi momento per lo svolgimento delle attività didattiche.

L’Ateneo ha sette sedi d’esame a Novedrate (CO), TorinoPadovaRomaNapoliBari e Palermo.

Per ulteriori informazioni:
Università Niccolò Cusano
Sede centrale: Via Don Carlo Gnocchi, 3 00166 – Roma
Numero Verde: 800.98.73.73
Telefoni: 06.4567.8350 - 06 70 30 73 12
Fax: 06.4567.8379
Posta Certificata: unicusano@pec.it
Sito web: www.unicusano.it


Nessun commento:

Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI