giovedì 10 novembre 2016

Sono 62.000 i volumi donati alle biblioteche scolastiche grazie alla raccolta di #ioleggoperché


SONO BEN 62.000 I VOLUMI DONATI DAL 22 AL 30 OTTOBRE
GRAZIE ALLA RACCOLTA DI #IOLEGGOPERCHÉ
NELLE LIBRERIE DI TUTTA ITALIA, CHE ANDRANNO AD ARRICCHIRE
LE BIBLIOTECHE SCOLASTICHE


Giovedì 10 novembre 2016. Grazie all'energia e all'impegno di messaggeri, librai, insegnanti e cittadini di tutta Italia, nelle nove giornate di raccolta dei libri di #ioleggoperché, organizzata dall'AIE, sono stati donati alle biblioteche scolastiche ben 62.000 libri, un contributo importantissimo per l'arricchimento di un patrimonio librario spesso obsoleto ed esiguo (come fotografato anche dalla recente indagine sulle biblioteche scolastiche).

I NUMERI

Le scuole che hanno ricevuto più libri:
1 Istituto D. Cimarosa V Circolo di Aversa (Caserta), scuola primaria con 754 libri raccolti
2. Istituto Olmo di Riccio a Lanciano (Chieti), scuola primaria con 559 libri raccolti
3. Istituto G. Perlasca di Faiano (Salerno), scuola primaria con 528 libri raccolti


Le librerie che hanno venduto più libri:
1. Libreria Antica Roma di Taviano (Lecce) con 1.291 libri raccolti per 17 scuole gemellate
2. Libriotheca di Aversa (Caserta) con 644 libri raccolti per 9 scuole gemellate
3. Libreria Galla e Libraccio di Vicenza con 640 libri raccolti per 10 scuole gemellate


I Messaggeri che hanno raccolto più libri:
1. Adele Regina di Girolamo di Lissone (Milano) con 248 libri
2. Silvia Cotechini di Fermo con 192 libri
3. Betty Morstabilini di Dello (Brescia) con 176 libri


I libri più venduti nelle librerie che hanno utilizzato la app #ioleggoperché:
1. Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry
2. La fabbrica di cioccolato di Roald Dahl
3. Per questo mi chiamo Giovanni di Luigi Garlando

Il dato finale dei libri raccolti arriva dalle 1.417 librerie aderenti (qui l'elenco completo), che hanno attivato 4.487 gemellaggi con 2.408 scuole e hanno potuto contare sulla collaborazione attiva di 1.500 Messaggeri. A questi numeri si aggiungono le 38 aziende che hanno acquistato libri per i propri dipendenti e collaboratori.

HANNO DETTO DI #IOLEGGOPERCHÉ
#ioleggoperché ha potuto contare sul supporto di 103 Testimonial, tra cui ricordiamo la partecipazione straordinaria di Lorenzo Jovanotti

A sostegno della campagna sono naturalmente scesi in prima linea gli scrittori, come Glenn Cooper: "Insegnare ai bambini il meccanismo della lettura è solo l'inizio. Se un buon numero di persone nella società leggesse regolarmente buona letteratura e saggistica, forse avremmo la possibilità di sconfiggere pregiudizi e intolleranza". 

Né sono mancate adesioni dal mondo della recitazione, fra gli altri Lella Costa, che ha detto: "I libri vivono, i libri passano di mano in mano, i libri hanno storie da raccontare, non soltanto quelle che ci sono scritte dentro ma anche quelle che ci aggiungiamo noi. Regalare un libro è un gesto bellissimo di affetto e di comunicazione speciale". 

Infine, il sostegno alla lettura è arrivato anche da Internet con la YouTuber Sofia Viscardi: "Io leggo perché leggere mi permette di vivere tante vite contemporaneamente, mi permette di avere tanti punti di vista diversi e mi permette di vivere un sacco di esperienze che magari non vivrei senza la lettura".


La carica di entusiasmo e la voglia di mettersi in gioco da parte dei Messaggeri e dei librai, in prima linea nella raccolta dei libri, sono state incontenibili. Come per Angela Manzoni, direttrice di L'Altra Libreria di Abbiategrasso, che commenta: "Quest'anno #ioleggoperché mi è piaciuto particolarmente: abbiamo potuto lavorare in prima linea e, oltre che alle scuole, la campagna ha giovato anche alle librerie". 

La messaggera Silvia Cotechini, studentessa universitaria a Macerata, gemellata con la libreria Ubik di Fermo, ha raccolto ben 192 libri. Racconta: "È stata un'esperienza straordinaria e ho scoperto con stupore che le persone non aspettavano di meglio".

#IOLEGGOPERCHÉ CONTINUA
L'impegno di #ioleggoperché prosegue nei prossimi mesi: il numero totale dei libri acquistati e donati dai cittadini sarà infatti raddoppiato dagli editori e suddiviso in parti uguali tra le scuole che ne avranno fatto richiesta. 

In questo modo #ioleggoperché consegnerà un prezioso dono a tutte le biblioteche scolastiche indipendentemente dal risultato ottenuto dalla singola scuola in questa edizione dell'iniziativa.


Entro la fine di febbraio 2017 le scuole riceveranno, sempre attraverso le librerie, il pacco del raddoppio. 

Saranno inoltre organizzati incontri con gli autori in alcune scuole campione e il percorso si concluderà gettando idealmente un ponte con la prossima Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, il 23 aprile 2017

Quest'anno la campagna si è posta l'obiettivo di arricchire, insieme a quelle scolastiche, anche le biblioteche aziendali

L'incentivo previsto per le aziende che dal 22 al 30 ottobre hanno acquistato libri per una cifra pari o superiore a 500 euro è costituito dalla collana speciale #ioleggoperché (24 titoli) e da un monte libri del valore pari al 50% della spesa effettuata in libreria.

IL NETWORK
#ioleggoperché 2016 è organizzata dall'AIE (Associazione Italiana Editori), sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura del MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo), in collaborazione con AIB (Associazione Italiana Biblioteche), ALI (Associazione Librai Italiani – Confcommercio) e Confindustria Gruppo Tecnico Cultura e Sviluppo, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e della RAI. Quest'anno ha potuto contare sull'alleanza con Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole. Main partner di #ioleggoperché è Pirelli. 

Media partner: Corriere della Sera, Gruppo Mondadori, la Repubblica, Il Sole 24 Ore, Tgcom24

Media supporter: Famiglia Cristiana, Giornale della Libreria, Ibs.it, Il Fatto Quotidiano, Il Libraio.it, laeffe, laFeltrinelli.it, La Stampa, Lettera43.it, Libraccio.it, Libreriamo.it, Mondadori Store.it, Pagina99, RadioLibri.it, Radio Radicale, ScuolaZoo, Studenti.it. 

Technical partner: Ceva, Messaggerie Libri. Con il supporto di Lions Club, Lega Nazionale Professionisti Serie B, Poste italiane, Serie A TIM, Trenitalia.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI