giovedì 31 marzo 2016

#IJF16 e Amazon: ecco gli studenti vincitori del concorso sul giornalismo nell'era digitale











Amazon annuncia i vincitori della scholarship del
Festival Internazionale del Giornalismo

Centinaia studenti provenienti da tutta Europa hanno partecipato al concorso che li ha visti confrontarsi con la stesura di un saggio sul tema "Il giornalismo nell'era digitale"
I cinque vincitori della scholarship prenderanno parte al Festival Internazionale del Giornalismo a Perugia e i loro saggi saranno pubblicati su La Stampa, The Times, DWDL.de e El Pais  

Lussemburgo, 31 marzo 2016 – Il Festival Internazionale del Giornalismo ha annunciato il mese scorso che Amazon sarà nuovamente lo sponsor principale della manifestazione. Come parte della sua sponsorizzazione, anche quest'anno Amazon ha dato appuntamento per il secondo anno consecutivo alla scholarship del Festival Internazionale del Giornalismo riservato a studenti europei e organizzato in collaborazione con quattro prestigiose testate giornalistiche europee: La Stampa, The Times, DWDL.de e El Pais. Al concorso sono arrivati centinaia di saggi da studenti di tutta Europa, di età compresa tra i 18 e i 25 anni; ognuno di loro ha composto un testo di massimo 1000 parole sul tema Il giornalismo nell'era digitale.
Oggi Amazon ha annunciato i nomi dei cinque vincitori: Salvatore Tancovi per Amazon.it, Martin Riedl per Amazon.de, Gabriel Macé per Amazon.fr, Paula Mª Pérez Blanco per Amazon.es e Una Kelly per Amazon.co.uk parteciperanno al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia a spese di Amazon per tutta la durata della manifestazione (6 - 10 aprile).
Inoltre, i 5 vincitori prenderanno parte al panel dal titolo Giornalismo nell'era digitale: European scholarship Amazon-IJF in programma per il 9 aprile (ore 12 presso Hotel Brufani). Al panel parteciperanno come moderatori Beniamino Pagliaro, giornalista de La Stampa, e Alessio Santarelli, director EU Kindle Store Amazon.
I saggi vincitori verranno pubblicati da La Stampa, The Times, DWDL.de e El Pais, media sponsor del concorso, durante la settimana del Festival.
Una selezione dei saggi migliori sarà raccolta in un eBook pubblicato su Kindle Store tramite Kindle Direct Publishing dal Festival del Giornalismo.
"Siamo onorati di partecipare per il secondo anno consecutivo al Festival Internazionale del Giornalismo per studenti universitari in Europa", ha dichiarato Alessio Santarelli, director EU Kindle Store Amazon. "L'ampia risposta partecipativa da parte degli studenti e la qualità dei loro saggi ci rende orgogliosi e felici di ospitare i 5 vincitori per tutta la durata del Festival, protagonisti del dibattito incentrato sul tema sul quale si sono confrontati nei loro saggi".

Gli studenti vincitori
Il vincitore italiano è Salvatore Tancovi, 23 anni, studente presso la facoltà di Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo all'Università La Sapienza. Nel suo saggio, Salvatore racconta la propria giornata-tipo fatta di sveglia presto, stesura di articoli, monitoraggio delle notizie battute dalle agenzie stampa, Alert di Google e social network, tra un post programmato su Facebook e la foto di una macedonia con frutti rossi postata su Instagram. 
Martin Riedl, 25 anni, è il vincitore tedesco, studente in Culturale Sociale e Scienze della Formazione presso l'Università Humboldt di Berlino. Martin racconta come la tecnologia non solo abbia trasformato la comunicazione, ma anche i modi e gli strumenti utilizzati per la fruizione delle notizie e, conseguentemente, il nuovo ruolo del giornalismo nei confronti del lettore.
Il saggio di Gabriel Macé, 21 anni, studente francese di Scienze Politiche presso l'Istituto Cattolico di Studi Superiori, con un approccio narrativo esplora l'evoluzione del giornalismo nell'era digitale. In un mondo futuristico dove libri e giornali sono scomparsi, il protagonista indaga l'essenza del giornalismo, sostenendo che debba continuare a giocare un ruolo cruciale come sentinella dell'umanità.
Paula Mª Pérez Blanco, 25 anni, blogger e studentessa presso l'Università Re Juan Carlos di Madrid è la vincitrice spagnola, autrice di un saggio che analizza un particolare aspetto del giornalismo ai tempi del digitale, il dinamismo, attraverso le sue quattro componenti: l'ipertesto, la multimedialità, l'interattività e la frequenza.
La vincitrice della scholarship nel Regno Unito è Una Kelly, 25 anni, studentessa di Giornalismo, Media e Studi culturali all'università di Cardiff, che ha esposto le opportunità offerte dalla trasformazione digitale attraverso le iniziative sviluppate da diverse testate, dal New York Times alla BBC, da Vice a Buzzfeed, sfruttando l'utilizzo degli smartphone e dei social media.


# # #

Amazon.com
Amazon ha aperto nel luglio 1995 nel World Wide Web. L'azienda è guidata da quattro principi: ossessione per il cliente piuttosto che attenzione verso la concorrenza, passione per l'innovazione, impegno per un'eccellenza operativa e visione a lungo termine. Le recensioni dei clienti, lo shopping 1-Click, le raccomandazioni personalizzate, Prime, Logistica di Amazon, AWS, Kindle Direct Publishing, Kindle, Fire Phone, i tablet Fire, Fire TV, Echo e Alexa sono alcuni dei prodotti e dei servizi introdotti da Amazon.


--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 30 marzo 2016

Corsi di formazione di domotica integrata Hi System




Corsi di domotica integrata Hi.Training
con rilascio certificazione Hi.Team

Home Innovation, azienda produttrice della piattaforma d’integrazione Hi System, ha fissato le date per i prossimi corsi di domotica base e avanzata necessari per ottenere
la certificazione Hi.Team.
I corsi di formazione Hi. Team sono rivolti a tutti coloro che desiderano entrare in un grande gruppo che fa della
domotica il proprio mestiere.

Corso Hi.Team.basic:

> Verona 9 aprile 2016
> Bologna 20 aprile 2016

La presentazione che si svolgerà la mattina (dalle 10 alle 13) unitamente all’approfondimento tecnico del pomeriggio (dalle 14 alle 18), hanno l'obiettivo di fornire una panoramica commerciale e  tecnica di tutte le possibili applicazioni domotiche e fornire delle basi teoriche per l’analisi e le implementazioni di impianti e progetti ad alto contenuto tecnologico.
Il programma della mattina, rivolto principalmente ad architetti, contractor e system integrator, prevede: panoramica di tutte le possibili applicazioni della domotica, analisi di casi studio di maggior successo (residenziali, building e hospitality, progettazione preliminare e definizione dei budget di progetto, panoramica prodotti a marchio Hi System
Il pomeriggio, il corso è rivolto principalmente a system Integrator, installatori e progettisti di impianti, che hanno partecipato al corso della mattina e prevede: specifiche di cablaggio bus di campo (Hi.bus), configurazione logica sistema bus, configurazione supervisione domotica, configurazione delle integrazione con altri sottosistemi (sicurezza, videosorveglianza, audio/video).


Corso Hi.Team.Advanced (corso  avanzato domotica integrata):

> Verona 18 aprile 2016

Il corso avanzato è volto all’operatività per la realizzazione e cantierizzazione di impianti domotici integrati ad alto contenuto tecnologico e prevede: nozioni per la corretta progettazione e configurazione di impianti domotici integrati, specifiche tecniche di tutte le tecnologie compatibili con Hi System, pratica di configurazione e integrazione con sistemi di: Automazione, Sicurezza, Audio/Video, Fotovoltaico, Videocitofonia, etc, esempi applicativi con schemi e foto relativi ai casi di maggior successo.

I corsi di certificazione Hi.Team sono erogati e coordinati da Home Innovation (www.homeinnovation.it), azienda italiana produttrice di sistemi di controllo e tecnologie.

I programmi dei corsi e le iscrizioni sono disponibili sul sito www.hiteam.it nella sezione Roadshow – corsi ed eventi. I corsi sono gratuiti e a numero chiuso.
 

Osservatorio InfoJobs sul Mercato del Lavoro 2015: in Puglia le offerte crescono del 32,6%

Bari, Lecce e Foggia le provincie più attive. I settori più dinamici sono PR ed eventi, Consulenza manageriale e revisione e Telecomunicazioni. Vendite, Marketing e comunicazione e Commercio al dettaglio, GDO e retail risultano le categorie professionali più ricercate.

Milano, 30 Marzo 2016 – Il 2015 è stato un anno segnato da riforme e cambiamenti importanti per il mercato del lavoro nel nostro Paese. L'entrata in vigore del Jobs Act e il ritorno alla crescita dell'economia nazionale hanno dato sostanza ai segnali di ripresa mostrati nell'arco del 2014, generando un clima di fiducia in grado di far ripartire le assunzioni nelle aziende italiane. In questa cornice, l'Osservatorio InfoJobs sul Mercato del Lavoro 2015 conferma il diffondersi di un clima di maggiore fiducia anche in Puglia supportato da un aumento del 32,6% delle offerte di lavoro regionali rispetto al 2014.

A guidare la classifica dei settori più dinamici è PR ed eventi, comparto che concentra il maggior numero di offerte di lavoro, con il 22,9% sul totale regionale. A seguire, Consulenza manageriale e revisione con il 17,3% dell'offerta regionale e, di seguito, Telecomunicazioni con il 15,3% e Commercio, distribuzione e GDO con il 10,7%. Segue il settore Marketing e pubblicità, che si posiziona al quinto posto con il 9,1% del totale. Rientrano nella top 10 anche ICT (5,4%) e, più distaccati, Insegnamento e formazione (3,8%), Sanità (3,0%), Salute, benessere e fitness (2,1%) e Stampa (1,5%).

Per quanto riguarda le categorie più ricercate, dai dati dell'Osservatorio InfoJobs 2015 emerge una top 5 guidata da Vendite, che si posiziona al primo posto con il 21,6% delle offerte in Puglia. Sul secondo gradino del podio troviamo Marketing e comunicazione (11,2%) e, a seguire, Commercio al dettaglio, GDO e retail (10,8%), Manifatturiero, produzione, qualità (8,3%) e Informatica, IT e telecomunicazioni al quinto posto con il 7,8%.

"L'approvazione del Jobs Act e le agevolazioni alle assunzioni introdotte dal Governo hanno senz'altro favorito la ripresa di molti comparti importanti per il tessuto produttivo nazionale. Oltre alla crescita organica delle offerte di lavoro presenti su InfoJobs, a testimonianza dell'importanza di questa piattaforma nel panorama del recruiting online in Italia e della fiducia di aziende ed operatori economici nella nostra professionalità, un dato importante che emerge dall'Osservatorio 2015 è la crescita, anche in Puglia, dei settori ad alto tasso di creatività, come le PR, gli eventi, il marketing e la pubblicità: questo è un chiaro segnale che il nostro Paese non può tornare a crescere senza un forte investimento sui migliori talenti" dichiara Giuseppe Bruno, General Manager di InfoJobs.


Tra le provincie più attive, Bari risulta nel 2015 capofila regionale con il 52,6% delle offerte. Al secondo posto Lecce, con il 14,1% dell'offerta complessiva, seguita da Foggia con il 13,6% delle offerte. Seguono Taranto (8,1%), Brindisi (6,7%) e, a chiudere, Barletta – Andria - Trani con il 4,9%.

SETTORI D'IMPIEGO – TOP 10 IN PUGLIA
Settore
% su tot. regionale
% su tot. nazionale
PR ed eventi
22,9%
11,8%
Consulenza manageriale e revisione
17,3%
9,3%
Telecomunicazioni
15,3%
13,4%
Commercio, distribuzione e GDO
10,7%
10,7%
Marketing e pubblicità
9,1%
10,6%
ICT
5,4%
17,3%
Insegnamento e formazione
3,8%
6,3%
Sanità
3,0%
2,3%
Salute, benessere e fitness
2,1%
1,3%
Stampa
1,5%
0,6%
  











CATEGORIE PROFESSIONALI – TOP 10 IN PUGLIA
Categoria
% su tot. regionale
% su tot. nazionale
Vendite
21,6%
13,3%
Marketing e comunicazione
11,2%
5,4%
Commercio al dettaglio, GDO e retail
10,8%
8,2%
Manifatturiero, produzione e qualità
8,3%
21,4%
Informatica, IT e telecomunicazioni
7,8%
8,2%
Amministrazione e contabilità
7,1%
8,4%
Customer Care
6,7%
4,5%
Turismo, ristorazione
4,6%
4,8%
Acquisti, logistica, magazzino
3,5%
4,3%
Ingegneria
2,8%
5,2%


OFFERTE DI LAVORO PER PROVINCIA
Provincie
% su totale regionale
Bari
52,6%
Lecce
14,1%
Foggia
13,6%
Taranto
8,1%
Brindisi
6,7%
Barletta-Andria-Trani
4,9%

InfoJobs (www.infojobs.it) è la società di recruitment online numero 1 in Italia per l'offerta di lavoro. Oltre 1.000 nuove offerte vengono pubblicate ogni giorno su InfoJobs, per un totale di 40.000 offerte attive mensili. Servizio, rapidità, qualità, prestigio, innovazione, sicurezza sono le parole chiave che caratterizzano la filosofia e la strategia di InfoJobs. Proprio l'elevata qualità del servizio offerto e l'ottimizzazione dei processi di selezione da parte delle imprese e la ricerca di lavoro da parte dei candidati sono le basi fondanti del successo dell'azienda nel nostro Paese.
InfoJobs conta oggi più di 2.000 aziende attive con almeno un'offerta di lavoro ogni mese e ha raggiunto il traguardo dei 6 milioni di profili iscritti.


--
www.CorrieredelWeb.it

SCUOLA – Concorso a cattedre, il sistema on line del Miur non regge la mole di domande dell’ultimo giorno

SCUOLA – Concorso a cattedre, il sistema on line del Miur non regge la mole di domande dell'ultimo giorno e va in tiltAnief chiede una proroga immediata

 

Da ieri sera migliaia di docenti cercano di iscriversi, ma rimangono bloccati. È probabile che i candidati abbiano dovuto ricompilare la domanda già inoltrata più volte, anche per alcuni chiarimenti definitivi giunti dal Miur solo a ridosso di Pasqua.

 

Marcello Pacifico (presidente Anief): la proroga si rende necessaria perché quanto è accaduto è indipendente dalla volontà di coloro che si volevano iscrivere al concorso. Anche il fatto che si siano ridotti all'ultimo momento non è dipeso dalla loro volontà, viste le incertezze del Miur nel fornire chiarimenti. In certi casi, si è sfiorata la caricatura, con il Ministero dell'Istruzione che prima ha comunicato delle informazioni, salvo tornare sui suoi passi appena ventiquattr'ore dopo. Speriamo che almeno stavolta prevalga il buon senso.

 

Da tempo si parlava di innalzamento dell'ultimo giorno degli accessi per iscriversi al concorso a cattedre: lo stesso Miur aveva previsto un incremento considerevole. Fatto sta che dalla giornata di ieri, 29 marzo, il sistema telematico per recepire le domande on line per svolgere il concorso per docenti ha fatto ravvisare dei problemi di ricezione, man mano crescenti, sino ad andare in tilt nelle ultime ore che hanno portato alla scadenza delle ore 14.00. A segnalarlo, oltre ai candidati al concorso che non hanno potuto inoltrare la domanda, è la stampa specialistica: "già da ieri pomeriggio ci vengono segnalati malfunzionamenti del sistema Istanze on line utilizzato per inoltrare la domanda. Tutta colpa di un numero eccessivo di accessi contemporanei, che il server non riesce a smistare e gestire", scrive oggi Orizzonte Scuola.

 

Tutto questo ha comportato un conseguente "panico" da parte degli interessati, che hanno atteso le ultime ore per inoltrare la domanda. E' possibile infatti che numerose domande siano già compilate, ma non ancora inoltrate, per vari motivi. Uno di questi può essere la necessità di aver dovuto attendere l'ultimo giorno per raggiungere i 180 giorni di servizio continuativo nell'a.s.2015/16 per poter ricavare da essi punteggio spendibile nella graduatoria di merito, oppure aver dovuto attendere i chiarimenti. Questi ultimi, infatti, sono pervenuti da parte del Ministero solo nella giornata del 23 marzo, con una importante errata corrige sul servizio a tempo indeterminato nelle scuole paritarie del 24 marzo. E dunque si è potuto verificare che i candidati abbiano dovuto ricompilare la domanda già inoltrata più volte", ha scritto ancora la rivista specializzata.

 

Che poi conclude facendosi portavoce dei tanti candidati al concorso rimasti esclusi: "Da una parte il Ministero invia di default a tutti coloro che hanno fatto almeno un accesso alla domanda la data di scadenza (l'email è solo un promemoria), dall'altra ci giungono pertanto delle richieste di proroga del termine per la presentazione della domanda, in relazione ai numerosi errori tecnici del sistema".

 

Anche Anief, nel confermare i problemi informatici in cui sono incorsi migliaia di aspiranti docenti, chiede una proroga immediata della scadenza per l'inoltro delle domande: è evidente che la proroga dovrà essere adottata a tutela dei tanti precari che non hanno avuto modo di accedere al sistema "Istanze OnLine", così come previsto dal comma 4 dell'articolo 4 dei tre decreti pubblicati dal Miur il 26 febbraio scorso con l'indicazione di "presentare l'istanza tramite POLISI" con una precisa scadenza temporale: "fino alle ore 14.00 del 30 marzo 2016".

 

Secondo Marcello Pacifico, presidente Anief e segretario confederale Cisal, "la proroga si rende necessaria perché quanto è accaduto è indipendente dalla volontà di coloro che si volevano iscrivere al concorso. Anche il fatto che si siano ridotti all'ultimo momento non è dipeso dalla loro volontà, viste le tante incertezze del Miur nel fornire chiarimenti. In certi casi, si è sfiorata la caricatura, con il Ministero dell'Istruzione che prima ha comunicato delle informazioni, salvo tornare sui suoi passi appena ventiquattr'ore dopo. Speriamo che almeno stavolta prevalga il buon senso, dando l'opportunità a tutti di inviare con certezza la propria domanda di partecipazione al concorso".

 

Anief, infine, ricorda che è stato emesso un primo decreto monocratico – il n. 1463/16 – da parte del tribunale amministrativo con procedura d'urgenza, di via libera per lo svolgimento delle prove concorsuali scritte, che lascia ben sperare all'inclusione con riserva anche di tutti coloro che stanno chiedendo il rispetto del principio di affidamento e del merito nell'accesso all'insegnamento, spesso, dopo anni di servizio prestato nelle scuole pubbliche. Ora, in migliaia attendono lo stesso provvedimento nei ricorsi che il giovane sindacato ha predisposto per più di 20mila candidati appartenenti a 15 categorie di insegnanti illegittimamente estromessi.

 



--
www.CorrieredelWeb.it

Parte domani - coinvolgendo 9 istituti comprensivi scolastici di Milano - "DA GRANDE ANCH'IO MILANO 2016: CELLULE E ALTRI MISTERI ALL'ORIGINE DELLA VITA" patrocinato dal Comune di Milano e realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo







Al via in 9 istituti comprensivi scolastici di Milano
"DA GRANDE ANCH'IO MILANO 2016:
CELLULE E ALTRI MISTERI ALL'ORIGINE DELLA VITA" patrocinato dal Comune di Milano e realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo
Lezioni-spettacolo a teatro e laboratori nelle scuole dedicati alla scoperta della cellula e dei suoi segreti, con la collaborazione dei ricercatori dell'Ospedale San Raffaele, per imparare a guardare il mondo da prospettive diverse

Milano, marzo 2016 – Parte a fine marzo "DA GRANDE ANCH'IO MILANO 2016: CELLULE E ALTRI MISTERI ALL'ORIGINE DELLA VITA", innovativo progetto di edutainment realizzato dall'Associazione culturale Mercurio. 
Il progetto coinvolge le scuole secondarie di primo grado di 9 istituti comprensivi scolastici della città: ICS CASA DEL SOLE (zona 2), ICS SCARPA (zona 3), ICS GROSSI (zona 4), ICS BAROZZI (zona 5), ICS ALPI e ICS CAPPONI (zona 6), ICS PASCOLI (zona 7), ICS MASSA (zona 8), ICS CONFALONIERI (zona 9). 
Oltre 1000 studenti e insegnanti, insieme a grandi protagonisti della scienza italiana (Carlo Alberto Redi - Prof. di Biologia dello Sviluppo Università degli Studi di Pavia, Manuela Monti - Centro Ricerche di Medicina Rigenerativa Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo Pavia, Giovanni Bignami - Prof. di Astrofisica Istituto Universitario di Studi Superiori Pavia, Gianvito Martino - Direttore della Divisione di Neuroscienze IRCCS Ospedale San Raffaele Milano), con il coinvolgimento di esperti in campi interdisciplinari diversi (Tommaso Fara - Ricercatore culinario) e la straordinaria partecipazione della Scuola di Ballo dell'Accademia Teatro alla Scala) esploreranno, nell'ambito di lezioni-spettacolo al teatro Elfo-Puccini, il funzionamento della cellula uovo e le nuove frontiere della ricerca scientifica. Le suggestioni tratte a teatro saranno poi messe a frutto e approfondite all'interno di workshop scientifici nelle scuole curati da scienziati e ricercatori dell'IRCCS Ospedale San Raffaele. 
I ragazzi saranno protagonisti di un'esperienza didattica interattiva con l'opportunità unica di incontrare persone speciali. Il progetto intende stimolare nuovi modelli d'ispirazione, aiutare i ragazzi a sviluppare un adeguato percorso di realizzazione dei propri talenti, tradurre le conoscenze acquisite in comportamenti concreti e farli riflettere sulle future scelte di studio e professionali. 
"DA GRANDE ANCH'IO MILANO 2016: CELLULE E ALTRI MISTERI ALL'ORIGINE DELLA VITA"patrocinato dal Comune di Milano e con il contributo di Fondazione Cariplo, si sviluppa grazie a una rete di competenze di eccellenza attivata tra istituzioni culturalienti di ricerca ed enti specifici nella formazione dei giovani operanti sul territorio milanese: IRCCS Ospedale San Raffaele e Università Vita-Salute San Raffaele per la realizzazione dei workshop nelle scuole; Accademia Teatro alla Scala per la partecipazione artistica della Scuola di Ballo, diretta dal maestro Frédéric Olivieri, alla lezione-spettacolo; Ciessevi per la partecipazione dei volontari a supporto dell'iniziativa. 
"Il patrocinio del Comune di Milano, ed in particolare di questo assessorato, nasce dalla constatazione che la cultura scientifica nel nostro paese non rivesta che un ruolo marginale nella considerazione pubblica e politica, anche in relazione agli investimenti, notoriamente deficitari anche in confronto ad altri paesi di pari rilevanza. 
Nel migliore dei casi assurgono agli onori della ribalta mediatica solo i risultati eccellenti che i nostri ricercatori raggiungono in diversi campi, con continuità tuttavia non casuale.
Un progetto che si rivolge in modo così qualificato a beneficio delle scuole per proporre scenari affascinanti e stimolanti ai ragazzi, rafforzando le occasioni curricolari che la scuola offre, non può che essere benvenuto e sostenuto. 
L'auspicio è che tale progettualità si innesti in modo strutturale nell'insieme delle offerte atte a favorire una educazione scientifica moderna, attenta, capace di motivare a scelte di vita e di orizzonte anche lavorativo, altrimenti destinate a rimanere inesplorate.
Da ultimo affermo la volontà di rafforzare e qualificare al meglio la collaborazione già avviata, nell'interesse dell'educazione dei cittadini più giovani di questa nostra città" 
ha dichiarato Francesco Cappelli, Assessore Educazione e Istruzione. 
Il progetto è realizzato con Fondazione Cariplo, tra le realtà filantropiche più importanti del mondo con oltre 1000 progetti sostenuti ogni anno per 144 milioni di euro e grandi sfide per il futuro. Giovani, benessere e comunità le tre parole chiave che ispirano oggi l'attività della fondazione. 
"Dalla coesione tra le persone parte la nostra piccola rivoluzione. Perché ciascuno dia il proprio contributo per fondare il futuro della nostra società su quei principi di solidarietà e di innovazione sociale che sono alla base dell'operato di Fondazione Cariplo" ha dichiarato Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo. 
"Siamo contentissimi di intraprendere questa nuova avventura all'insegna della valorizzazione e della diffusione della cultura scientifica tra i giovani" – ha dichiarato Giovanni Battistini, presidente Associazione Mercurio – Con "DA GRANDE ANCH'IO" vogliamo trasmettere ai ragazzi il piacere della ricerca scientifica e offrire loro l'opportunità unica di incontrare scienziati, artisti, musicisti, sportivi di grande notorietà per stimolare nuovi modelli d'ispirazione, tradurre le conoscenze acquisite in comportamenti concreti e riflettere sulle future scelte di studio e professionali. Rivolgiamo un ringraziamento particolare all'IRCCS Ospedale San Raffaele e Università Vita-Salute San Raffaele – che hanno messo a disposizione del progetto, in forma del tutto volontaristica, una ventina dei loro più affermati scienziati e ricercatori per la realizzazione dei workshop nelle scuole –, a Fondazione Cariplo, per il contributo dato al progetto, e al Comune di Milano per la concessione del patrocinio grazie al supporto dell'Assessorato all'Educazione e Istruzione, degli Uffici Didattici e dei Consigli di Zona per la promozione dell'iniziativa."
"DA GRANDE ANCH'IO MILANO 2016: CELLULE E ALTRI MISTERI ALL'ORIGINE DELLA VITA", è parte del più ampio progetto di Associazione Mercurio, "DA GRANDE ANCH'IO", realizzato per risponde alla domanda da parte delle scuole di contenuti didattici innovativi imperniati sul concetto dell'imparare partecipando e divertendosi (dalla lezione-spettacolo a teatro ai laboratori nelle scuole), capaci di coinvolgere e stimolare i ragazzi. Attraverso lezioni- spettacolo, kit didattici e workshop, gli studenti si potranno confrontare con una nuova idea di scienza e affronteranno un viaggio entusiasmante di esplorazione della vita e del mondo. 
"DA GRANDE ANCH'IO" ha già raccolto le adesioni di importanti esponenti del mondo scientifico, sportivo e culturale italiano, tra cui Franca Fossati Bellani, Gianvito Martino, Enrica Morra, Paolo Nucci, Carlo Alberto Redi, Gianandrea Noseda, Luisa Vinci, Giovanni Soldini, Maurizia Cacciatori che sostengono da vicino il progetto partecipando attivamente alla sua realizzazione. 
Per maggiori informazioni: www.associazione-mercurio.org info@associazione-mercurio.org Per sostenere Associazione Mercurio: www.associazione-mercurio.org/sostienici
*** 
MERCURIO è un'associazione culturale e di promozione sociale non profit che realizza e promuove progetti educativi innovativi applicando l'interazione, l'emozione e l'ascolto come principali fattori d'insegnamento e di divulgazione del sapere.MERCURIO sostiene la diffusione della cultura medico-scientifica e dell'arte e l'accessibilità all'eccellenza in Italia, anche a supporto della scuola italiana.MERCURIO promuove progetti educativi a carattere interdisciplinare rivolti alle scuole elementari e medie attivando metodi partecipativi (docenti, ragazzi, famiglie, territorio, comunità). L'Associazione realizza progetti educativi capaci di trasformare il sapere in esperienza di vita e iniziative partecipate dalla comunità che creano stimolanti occasioni di dialogo e interazione col territorio in cui opera. 
I suoi obiettivi principali sono: 
• Offrire alle nuove generazioni modelli d'ispirazione e nuove opportunità d'interesse e di studio per interessare e coinvolgere bambini e ragazzi e aiutarli a compiere scelte più consapevoli e mirate alla realizzazione dei singoli talenti e capacità. 
• Favorire l'inclusione sociale, la partecipazione attiva e la valorizzazione delle diverse competenze e appartenenze culturali dei giovani in un contesto di crescente multiculturalità. 
• Contrastare la dispersione e l'esclusione scolastica sviluppando una rete di collaborazioni tra istituzioni indirizzate al sostegno e alla formazione dei giovani. 
  

CONTATTI 
Segreteria generale 
Matilde Battistini +39 335 8314697 matilde.battistini@associazione-mercurio.org Caroline Tavenas +39 338 5099882 caroline.tavenas@associazione-mercurio.org Maria Stella Wirz +39 340 6319456 mariastella.wirz@associazione-mercurio.org
Segreteria organizzativa 
Simona Oreglia +39 335 8450561 segreteria@associazione-mercurio.org Ilaria Dupré +39 329 6733266 segreteria@associazione-mercurio.org
Direzione creativa 
Giacomo Carissimi +39 348 6280292 giacomo.carissimi@associazione-mercurio.org
Comunicazione e Fundraising 
Orietta Ferrero +39 328 6727952 orietta.ferrero@associazione-mercurio.org
Relazioni Esterne 
Emilye Morgan Anique +39 347 2604006 emilye.morgan-anique@associazione-mercurio.org
PER IL PROGETTO "DA GRANDE ANCH'IO" 
Matilde Battistini +39 335 8314697 matilde.battistini@associazione-mercurio.org 
Caroline Tavenas +39 338 5099882 caroline.tavenas@associazione-mercurio.org



--
www.CorrieredelWeb.it
Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI