sabato 30 aprile 2016

EARLY BOOKING! Il 24 maggio a Milano il Corso sulle Strategie Giuridiche per l'E-Commerce.


STRATEGIE GIURIDICHE PER L'E-COMMERCE
E DIRITTO EUROPEO TELEMATICO
Milano, 24 maggio 2016 - Antares Hotel Concorde

Ad oggi, l'e-commerce è un fenomeno di dimensioni transnazionali e il diritto telematico europeo evidenzia specificità nella redazione dei contratti e nella negoziazione. 
Di conseguenza, gli aspetti giuridici in materia acquistano una notevole rilevanza per una corretta strategia di gestione degli scambi on-line.
Durante questa giornata di formazione saranno quindi approfonditi i temi più rilevanti, affrontandoli con un approccio gius-economico e con metodologia comparatistica e casistica. (continua a leggere)

DESTINATARIIl corso è rivolto a progettisti e gestori di siti di e-commerce, ad operatori nell'e-commerce (Vendors, Internet providers, Intermediari e distributori, Gestori di strumenti di pagamento on-line, Vettori di beni acquistati online, gestori di mediazioni on-line), a giuristi d'impresa ed avvocati consulenti di società operanti nell'e-commerce.
ORARIO DEL CORSO9.30 (registrazione dei partecipanti) – Durata corso: 10.00 - 18.00

La quota di partecipazione al corso è di € 599,00 + IVA e comprende pranzo e coffee break. Alla fine della giornata verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Sconto EARLY BOOKING:  €499,00 + IVA fino al 6 maggio 2016

Sconto per iscrizioni multiple da parte di una stessa azienda: - 5% a partire dal secondo iscritto





--
www.CorrieredelWeb.it

Nasce Trilogy, la raccolta di tre mini e-Book Domino per triplicare il tuo fatturato



scarica l'ebook
Triplichiamo gli utili della tua azienda
info@dominonline.it
06 90146677

Domino presenta "Trilogy":
triplica il tuo fatturato!


- 3 azioni strategiche per far decollare la tua azienda
- 3 mini e-Book in un unico Volume gratuito
- 3 avanzati strumenti di businness analysis
scarica l'ebook

Incrementare le vendite, rendere l'azienda più produttiva
e utilizzare il marketing efficacemente.
Come? Te lo spieghiamo in Trilogy
Caro imprenditore,
la "crisi economica" e la tassazione elevata rendono difficoltoso il tuo business ma, allo stesso tempo, non possono essere il tuo alibi.
Sono tantissime le imprese che, anche in questo momento, riescono a crescere e a far aumentare il proprio fatturato.
Anche la tua può essere una di loro!
Il segreto? Adattarsi alle attuali condizioni, capire cosa e come fare per migliorare la tua attività. Abbiamo quindi deciso di raccogliere per te, per la prima volta in un unico volume, 3 e-Book che trattano tematiche utili, valide e pratiche per aiutarti a far decolallare il tuo businness.

Trilogy
TRILOGY: "Tre azioni strategiche per far decollare la tua azienda"
Dall'esperienza Domino nasce Trilogy, 3 e-Book in un unico Volume:
1. come fare per incrementare le vendite
2. come rendere l'azienda più produttiva
3. come utilizzare il marketing nel modo corretto
La nostra professionalità al tuo servizio
Buona lettura!
La richiesta del cliente era abbastanza chiara: organizzare al meglio l'azienda al fine di migliorarne le performance ma soprattutto che si potesse creare nuova espansione senza che questa portasse al collasso dei manager o ad un sovraccarico insostenibile
Dall'inizio dei lavori, nel gennaio 2008, l'azienda è cresciuta portando i suoi punti vendita da 13 a 23, tra cui ben 5 fuori dalla capitale.
Hanno inaugurato i primo negozio monomarca, a marchio Nuvolari.
Hanno ad oggi una struttura di management completamente istituita, che supporta attivamente la proprietà, nella gestione di tutta la rete e della struttura interna, con responsabilità, capacità e indipendenza.
Ad oggi esistono una serie di incontri stabili di coordinamento ai vari livelli di management che stanno creando un migliore lavoro di team, una squadra compatta e programmi condivisi che vengono portanti avanti in coordinazione.
Guarda cosa abbiamo fatto per loro!
domino srl
via degli olmetti 44/a 00060 Formello (RM(
tel. 06 90146677 email: info@dominonline.it
www.dominonline.it
 




--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 28 aprile 2016

MATURITÀ 2016: PER GLI STUDENTI DISLESSICI MIGLIORANO I VOTI E LA FIDUCIA IN SE STESSI GRAZIE ALL’INTRODUZIONE DELLE MAPPE MENTALI

"Spesso le famiglie ignorano che è la legge a prevedere la possibilità di utilizzare certi strumenti. Gli insegnanti non possono impedirlo", denuncia W LA DISLESSIA!

Milano,  28 aprile 2016 - Le ultime stime parlano di circa 350.000 studenti dislessici in Italia, che equivale a una percentuale fra il 3 e il 5% della popolazione scolastica. A spanne, in una classe di 25 bambini è probabile che questa difficoltà si manifesti in, almeno, 2 ragazzi. Il percorso scolastico per un ragazzo dislessico è spesso causa di profonda frustrazione e abitudine all'insuccesso. Le scuole non sono preparate molto spesso a far fronte a questa caratteristica e il risultato è: disamore per lo studio e profonda frustrazione.

Con la maturità alle porte cresce anche l'ansia da prestazione, è bene ricordare che gli studenti dislessici hanno a disposizione gli stessi strumenti di cui hanno usufruito durante l'anno scolastico:  "All'esame, sia di maturità che per gli altri livelli di studio inferiore, vale tutto quanto stabilito nel PDP (Piano Didattico Personalizzato) durante l'anno (articolo 10 del D.P.R.22/6/2009, n.122 e dal relativo DM n.5669 12 luglio 2011 di attuazione della Legge 8 ottobre 2010, n. 170, recante Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico e Linee Guida allegate al citato DM n. 5669/2011). I genitori devono quindi controllare con molta attenzione il PDP che firmano ad inizio anno, e verificare che venga rispettato. Deve essere chiaro come la stessa misura vada adottata anche durante gli esami di maturità", spiega Alessandro Rocco, co-fondatore di W LA DISLESSIA!, progetto nato nel 2010 con l'obiettivo di creare un metodo per aiutare ragazzi e bambini con difficoltà di apprendimento.

"Nel corso di questi anni abbiamo avuto modo di verificare come ci sia stato un incremento dei ragazzi dislessici che hanno superato brillantemente l'esame di maturità. Il nostro intervento facilita la preparazione dei ragazzi attraverso la simulazione di esperienze simili a quella che incontreranno in sede di esame. Inoltre li accompagniamo nell'organizzazione e li sosteniamo con un lavoro sull'esposizione, sulla gestione del materiale/strumenti, sulla presentazione della tesina, e accordandoci prima con il team insegnanti. Ogni anno registriamo un netto miglioramento nel risultato finale. I ragazzi sono più sereni e affrontano l'esame con molta più tranquillità", aggiunge Rocco.

Non va poi dimenticato che ci sono poi diverse soluzioni che i ragazzi possono adottare e che gli insegnanti sono tenuti ad accordare. Spesso però sono le famiglie stesse ad ignorare la possibilità di richiedere questi ausili, e ciò finisce inevitabilmente col compromettere il risultato finale. "Ai genitori diamo alcune indicazioni pratiche, sull'iter da seguire con la scuola – prosegue Rocco, che aggiunge - indicando nel dettaglio quali sono le soluzioni che hanno funzionano meglio per il ragazzo (maggior tempo a disposizione, uso del PC…). E' fondamentale rendere ufficiali le richieste attraverso raccomandata alla scuola, perché così non c'è possibilità di 'errore'. Questa lettera viene allegata al PDP del ragazzo di modo che la commissione d'esame, in particolare i commissari esterni e il presidente di commissione, abbiano a disposizione una serie di indicazioni precise su cosa fare".

Inoltre, gli studenti dislessici possono usufruire anche di una serie di sostegni in fase di esame. "La maggior parte delle famiglie che affianchiamo non sanno ad esempio, che, durante la prima prova, il figlio può usufruire della lettura di tutte le tracce da parte di un componente della Commissione, il che si traduce in diminuzione dell'ansia e della frustrazione", specifica ancora Rocco.

Allo stesso modo, allo studente dislessico è consentito l'uso del pc con il correttore ortografico e nella valutazione la commissione deve tener conto del contenuto e delle capacità lessicali ed espressive, e meno della forma (lo stesso vale per le lingue straniere).

Durante la seconda e la terza prova, oltre al pc, i ragazzi dislessici hanno anche diritto a consultare mappe e riassunti e, se ne hanno bisogno, anche ad utilizzare la calcolatrice e i formulari. "Tutto ciò non si traduce in un privilegio o in un vantaggio, perché semplicemente vengono dati degli strumenti utili a migliorare la performance (un po' come per un miope usare gli occhiali)".

Infine, i quesiti per la 3^ prova devono essere di numero uguale a quelli del resto della classe, ma possono essere ridotti in termini di complessità, come prevede il dm 429/2000 o, in alternativa, è possibile concedere al candidato del tempo supplementare.

La tesina infine può essere per un dislessico una grande opportunità per dimostrare quello che sa fare, se il ragazzo sceglie di presentare un approfondimento relativo a qualcosa che lo appassiona, con modalità che gli appartengono: "Ma questo non vale solo per un ragazzo dislessico: chi non sarebbe più appassionato a creare qualcosa di personale in cui poter far emergere il proprio talento?", si domanda Rocco.

E nel resto del mondo? Nei paesi di lingua anglosassone la percentuale dei bambini dislessici è del 17%, mentre in Francia è di circa l'8%. "Questo accade perché, sebbene le basi biologiche della dislessia siano universali, è la complessità ortografica di ciascuna lingua a determinare la gravità con cui si evidenzia il disturbo, il cui sintomo principale è la difficoltà a leggere e scrivere in modo corretto e fluente", specifica ancora Rocco. La lingua italiana, infatti, ha un'ortografia assai meno ambigua delle altre due. In inglese, per rappresentare 40 fonemi, cioè 40 suoni, esistono ben 1.120 combinazioni diverse di lettere (grafemi), e spesso la stessa combinazione ha per risultato un suono differente, mentre in francese a volte lo stesso fonema può essere rappresentato da più gruppi di lettere: in entrambe le lingue, insomma, capita di frequente che sia possibile leggere o pronunciare correttamente una parola solo se la si è imparata in precedenza. In italiano, invece, 33 grafemi bastano a rappresentare 25 fonemi, e questa maggiore semplicità del rapporto tra suoni e lettere scritte rende molto più facile scriverla e leggerla. 


W LA DISLESSIA! nasce nel 2010 con l'obiettivo di creare un metodo per aiutare ragazzi e bambini con difficoltà di apprendimento e per liberarli da una vita di frustrazione e insuccesso, affiancando al contempo le famiglie e le scuole in questo percorso. Il metodo di W LA DISLESSIA! è innovativo e si differenzia da tutti gli altri già esistenti in quanto fa perno non solo sull'individuo dislessico ma su tutto il contesto che lo circonda, coinvolgendo in prima persona la famiglia e la scuola. 
W LA DISLESSIA! è un titolo di rottura scelto volontariamente. La dislessia è un modo diverso di percepire la realtà: i ragazzi che hanno questa caratteristica hanno modalità di apprendimento diverse, che W LA DISLESSIA! si prefigge di valorizzare attraverso percorsi specifici per ognuno.




SCUOLA: ARRIVA LA MERITOCRAZIA. 200 MILIONI DI EURO PER IL BONUS CULTURA - UN CORSO EF ENGLISH LIVE PER MIGLIORARE L'INGLESE DEI DOCENTI

Assegni del valore di 500 euro per permettere ai docenti di acquistare materiale e frequentare corsi utili alla propria formazione professionale. Puntare sull'inglese, strumento fondamentale per l'accesso a contenuti internazionali, consente di migliorare l'insegnamento della propria materia. 


 

Milano, 28 aprile 2016  A 9 mesi dal varo della legge La Buona Scuola, fortemente voluta dal Premier Matteo Renziparte l'operazione bonus cultura per l'aggiornamento dei docenti. Si tratta di 200 milioni di euro già stanziati. 


Nelle prossime settimane sarà reso noto il budget per ciascun istituto, in media 23.000 euro,che deciderà in autonomia, attraverso una commissione composta da personale scolastico, alunni e genitori, a quali insegnanti consegnare gli assegni da 500 euro.


Per i docenti di oggi, l'Inglese rappresenta una priorità assoluta, che permette di fruire di fonti d'informazione internazionali, aprire un confronto con i colleghi europei e aggiornarsi nell'ambito della propria materia d'insegnamento. Questi sono anche alcuni dei presupposti del Bonus da 500 Europrevisto dal Governo per l'attività di auto-formazione dei docenti.


La formazione dei docenti è centrale per l'educazione delle nuove generazioni: l'insegnante, nella società globale, trasferisce le conoscenze e le competenze che permettono ai giovani di orientarsi verso gli obiettivi che intendono perseguire. Aiutare i docenti di oggi nella loro preparazione permette di garantire una migliore istruzione ai professionisti di domani.


EF English Live, l'unico ente accreditato MIUR nell'offerta di corsi d'inglese online, è in prima linea nel supportare i docenti nella loro formazioneandando incontro alle esigenze di una categoria di professionisti che, per vincoli sia economici che geografici, non sempre ha la possibilità di avere accesso a corsi di lingua presso scuole prestigiose. Gli stipendi degli insegnanti italiani (circa 720.000)infatti, sono tra i più bassi in Europa: in media 1300 euro al mese (report Eurydice).


I corsi sono rivolti a tutti i docentiindipendentemente dalla materia d'insegnamento, e si sviluppano su diversi livellida principiante ad avanzato, con un piano di studi personalizzato in base alla disponibilità e agli obiettivi di ciascuno. Fra gli strumenti messi a disposizione da EF English Live, ad un prezzo dedicato, una piattaforma di studio interattiva, oltre a lezioni di gruppo ed individuali con insegnanti madrelingua, disponibili online 24h/24 da pc, tablet o smartphone (per maggiori informazioni: englishlive.ef.com/insegnanti/).


"La nostra offerta di corsi online dedicati agli insegnanti centra alcuni degli obiettivi della riforma de La Buona Scuola. - commenta Federica Tilgher, Direttore Advertising Europa della Divisione Digitale EF English Live, - Migliorare la conoscenza dell'inglese è un vero e proprio investimento che permette di sviluppare competenze trasversali e di accrescere e valorizzare il potenziale degli studenti". 


Come precisa la legge, il Bonus può essere utilizzato per acquistare testi e pubblicazioni, hardware e software, per iscriversi ad un corso di laurea o ad un master universitario, per assistere a rappresentazioni di teatro o cinematografiche, per acquistare biglietti di ingresso a musei o eventi culturali, per iscriversi a corsi di aggiornamento o di qualificazione professionale, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR). 

 

Informazioni su EF English Live

EF English Live è la scuola di inglese online più conosciuta al mondo.  Come parte di EF Education First, con più di 50 anni di esperienza ed eccellenza accademica, ha aiutato oltre 20 milioni di persone in tutto il mondo ad imparare l'Inglese online con successo. 


EF English Live con il suo metodo di apprendimento innovativo, online 24 ore su 24, ha migliorato il modo in cui dipendenti di multinazionali come Henkel, IBM, Volvo o Renault comunicano con colleghi e clienti in tutto il mondo. EF English Live è una divisione di EF Education First (EF), la più importante organizzazione internazionale privata nel settore didattico. 


Fondata nel 1965, EF è una società specializzata nel campo dell'apprendimento linguistico, della formazione accademica, dei viaggi di istruzione e degli scambi culturali. englishlive.ef.com/it-it/



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 27 aprile 2016

SHARE LECTIO #8 | Venerdì 29 aprile 2016 | ore 11.30 | Università Cattolica del Sacro Cuore | Cripta dell’Aula Magna | Largo Gemelli, 1 | Milano





--
www.CorrieredelWeb.it

Corso di tecniche di cottura a bassa temperatura con Antonio Sgarra. Il 3-4 maggio il corso dedicato ai professionisti nelle scuole di Anice Verde

Corso di tecniche di cottura a bassa temperatura con Antonio Sgarra. Il 3-4 maggio il corso dedicato ai professionisti nelle scuole di Anice Verde


Si terrà il 3-4 maggio il nuovo corso delle scuole professionali Anice Verde  dedicato alla tecniche di cottura a bassa temperatura con Antonio Sgarra.
Temi del corso:  modalità tecniche di preparazione e tempi di cottura, utilizzo creativo e ottimale degli alimenti attraverso l'utilizzo della tecnica della bassa temperatura, abbinamento di ingredienti, sapori e consistenze, studio delle stoviglie e dei piatti, composizione dei piatti. Il corso si conclude con la degustazione e la foto di rito; per cui un corso polivalente e pratico.
Ad ogni allievo viene consegnata la dispensa con tutte le ricette oggetto del corso e l'attestato di partecipazione firmato dallo chef docente.

L'appuntamento con  Antonio Sgarra e le tecniche di cottura a bassa temperatura, è per il 3 e 4 maggio dalle ore 15 alle 20  nella sede della scuola di cucina di Anice Verde, in Via De Gemmis 34 a Trani, (max 20 partecipanti).

Per prenotazioni e informazioni contattare la segreteria della scuola 088 340 1430 - cel. +39 347 221 549 -    e-mail: aniceverdescuole@gmail.comwww.aniceverde.com



--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 26 aprile 2016

ROMA | MILANO - Corso 8 crediti per giornalisti - Digital Content Management


Digital Content Management
La gestione dei contenuti editoriali su Internet
8 CREDITI


Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "Digital Content Management", valido 8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti.
Obiettivi
Come realizzare, gestire e promuovere progetti editoriali per il web.
Sviluppare il progetto editoriale, dal "business plan" alla realizzazione.
Far conoscere siti, newsletter e app di informazione.
Idee e strategie per un nuovo giornalismo digitale.
Il corso prevede prenotazione obbligatoria.
La quota di partecipazione è di euro 100,00 + Iva = 122,00 euro.
Per informazioni: Andrea Tirone - andreatirone@cdgweb.it - Tel. 06.6791496

 
ROMA, 13 Maggio 2016  | Ore 9.30 - 18.30
Direzione regionale Unicredit di Roma
viale Tupini, 180

MILANO, 20 Maggio 2016  | Ore 9.30 - 18.30
LaGare Hotel Milano Centrale
via Giovanni Battista Pirelli n. 20

MAIN SPONSOR
Centrostudi Giornalismo e Comunicazione - Scuola del Centro di Documentazione Giornalistica
Piazza di Pietra, 31 - 00186 Roma - Tel. 0669940143 - 066798148 - 066791496
www.giornalismoecomunicazione.it - info@giornalismoecomunicazione.it




--
www.CorrieredelWeb.it

Corsi formativi per Badanti alla casa di riposo RSA San Giorgio di Milano


Dai bisogni dell''anziano fragile alle tecniche di assistenza: un approccio multidisciplinare aperto agli assistenti familiari interni ed esterni alla struttura




Milano - Sono partiti oggi martedì 26 aprile per terminare il 7 giugno i corsi per assistenti familiari (conosciuti anche come badanti) organizzati dalla RSA San Giorgio di Milano con l''obiettivo di formare e specializzare una delle figure professionali più richieste in una metropoli che invecchia, in cui le famiglie hanno un crescente bisogno di rafforzare una rete di assistenza di qualità intorno all'anziano.

I corsi sono aperti a tutti: alle assistenti familiari attive presso la Casa di Riposo - RSA San Giorgio oltre che a tutte le persone impegnate in attività di care giver che vorranno iscriversi chiamando il numero 02.6268951.

Sette gli appuntamenti tenuti da un pool di esperti con un unico obiettivo, quello di fornire un bagaglio di conoscenze multidisciplinare finalizzato a un approccio, sempre più adeguato ed efficace, alle diverse problematiche connesse all''assistenza degli anziani in condizioni di fragilità: gli argomenti degli incontri spaziano infatti dalle tecniche di gestione quotidiana dell''anziano (assistenza fisica, sostegno psicologico) e anche all''interazione con le altre figure che si occupano della cura delle persone Anziane.

Per agevolare la frequenza ai corsi, gli incontri si svolgeranno ogni martedì durante la pausa pranzo, dalle 13.30 alle 14.30, presso la Sala Polivalente della RSA San Giorgio, in via Quadrio 14.


IL PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

26 aprile
La Residenza Sanitaria Assistenziale: quali gli elementi di cura?
Nicoletta Leone - Direttore Gestionale

3 maggio
Le fragilità nell''anziano: bisogni e limiti
Azalea Candelieri - Responsabile Medico

10 maggio
Gli aspetti psicologici nell''anziano fragile
Elisa Carrara - Psicologa

17 maggio
L'equipe multidisciplinare nella cura dell''anziano fragile
Antonia Scotti - Coordinatrice Servizi alla Persona

24 maggio
Quali gli strumenti a supporto della "qualità" di cura?
Fabio Menini - Referente Gestione Qualità

31 maggio
Elementi fondamentali per una RSA "sicura"
Andrea Rizzi – Responsabile Sicurezza Protezione Personale e Nicoletta Leone - Direttore Gestionale

7 giugno
Il ritratto dell''assistente familiare che lavora in RSA: posizione, comunicazione e relazione nel contesto organizzativo
N.Leone - A. Candelieri - A. Scotti - F. Menini - E. Carrara


La RSA San Giorgio fa parte del Gruppo Korian, leader europeo nei servizi agli anziani e alle persone fragili, in particolare nella gestione di residenze per la terza e quarta età, di cliniche psichiatriche e di riabilitazione. Presente in Francia, Germania, Italia e Belgio, in Europa il Gruppo ha realizzato un fatturato consolidato di più di 2,5 miliardi di euro, puntando a crescere a livello internazionale soprattutto nel nostro paese e in Germania, paesi i cui abitanti sono tra i più longevi al mondo.


Per maggiori informazioni:
800 100 510
www.korian.it


--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 25 aprile 2016

QUEI BRAVI RAGAZZI DELLO IAAD - THOSE IAAD GOODFELLAS


QUEI BRAVI RAGAZZI DELLO IAAD

THOSE IAAD GOODFELLAS
IAAD è orgoglioso di presentare alcuni fra i migliori ex-studenti che si sono distinti per aver raggiunto importanti traguardi professionali. Nuovi brand, servizi innovativi, comunicazione e prodotti contemporanei, il tutto sotto la luce di una progettazione etica e sostenibile, attenta ai materiali, all'interazione con gli individui e alle emozioni. Il buon design che si insegna allo IAAD, unito a quella passione che porta lontano.

IAAD is proud to present some of the best alumni who have distinguished themselves for having achieved important professional goals. New brands, innovative services, contemporary communication and products, all under the light of an ethical and sustainable design, careful about materials, interaction with individuals and emotions. The good design that is taught at IAAD, together with the passion that leads faraway.
La collezione Abisso, disegnata dai nostri ex studenti Francesco Meneghello e Davide Lanfranco per Atelier12, riceve altri due prestigiosi premi internazionali:
// A+Award Popular Choice Winner 2016
// A'DESIGN AWARD GOLD 2016

La collezione è quindi ora a quota tre riconoscimenti, ad appena un anno dalla presentazione ufficiale al pubblico, avvenuta durante il Fuorisalone 2015.
Francesco e Davide ritireranno i due premi rispettivamente il 12 Maggio a New York e l'8 Giugno sul lago di Como.
The Abisso collection, designed by our former students Francesco Meneghello and Davide Lanfranco for Atelier12, receives two prestigious international awards:
// A + Popular Choice Award Winner 2016
// A'DESIGN GOLD AWARD 2016

The collection has now won three awards, just one year after the official presentation to the public which took place during the Fuorisalone 2015.
Francesco and Davide will withdraw the two awards respectively on May 12 in New York and 8 June on Lago di Como.
SOS - SotterraneaOfficinaSperimentale è uno studio di progettazione nato nel 2015 da 4 ex-studenti IAAD, Walter D'Esposito, Valeria Francescato, Giuseppe Monopoli e Alessia Pagotto. Il laboratorio ha sede proprio allo IAAD, dove gli SOS insegnano Modellistica agli studenti di design. Quest'anno si sono presentati al Fuorisalone con il progetto Sostanzauna rivisitazione del comune portamine.
Sostanza è uno strumento dal funzionamento elementare ma non scontato, la forma viene ridotta ai minimi termini giocando con poche componenti essenziali. Tutte le componenti meccaniche superflue sono state eliminate, per dare respiro ad una sensazione tattile calda e naturale. Il corpo in legno, lavorato in tornitura, ospita al suo interno una mina standard in grafite, che viene bloccata esternamente da un sottile anello in argento stampato in fusione. Sostanza è prodotto in serie limitata, in 5 diverse varianti di legno e colore.
SOS - SotterraneaOfficinaSperimentale is a design studio founded in 2015 by four IAAD Alumni, Walter D'Esposito, Valeria Francescato, Giuseppe Monopoli and Alessia Pagotto. The laboratory has its headquarters at IAAD, where SOS teach modeling to design students. This year they have presented at Fuorisalone the Sostanza project, a review of the common pencil.
Sostanza is a very elementary but not granted tool, the shape is reduced to a minimum by playing with a few essential components. All unnecessary mechanical components have been eliminated, to give breath to a warm and natural tactile sensation. The wooden body, worked in turning, houses inside a standard mine graphite, which is externally blocked by a thin printed in fusion silver ring. Sostanza is produced in a limited series, in 5 different wooden variants and color.
Camille e Marcella sono due giovanissime designers, laureate allo IAAD di Torino ma subito reinventatesi imprenditrici. È loro, infatti, l'innovativo brand Punt & Po, una start up che si propone di mettere in collegamento locali sfitti o inutilizzati, giovani artisti e designers (o brand) che vogliano farsi conoscere e community di utenti interessati, su basi locali. La loro formazione le porta a progettare quindi pop-up store, in pratica negozi temporanei della durata di circa un mese, ma l'aspirazione di aiutare colleghi stranieri o emergenti le ha spinte a specializzarsi anche in un altro settore: quello dell'organizzazione di eventi. 
Per il Fuorisalone 2016, Punt e Po ha presentato il Pop-up #designdoesmatterIspirato alla sperimentazione, il nuovo spazio espositivo offre un'accurata selezione di prodotti scelti tra il portfolio dello studio israeliano Noam Dover e Michal Cederbaum, e quello dello studio torinese SotterraneaOfficinaSperimentale.
Camille and Marcella are two young designers, graduates at IAAD but immediately become entrepreneurs. They are, in fact, the innovative Punt & Po brand, a start-up that aims to put local vacant or unused connection, young artists and designers (or brands) that want to be known and community of interested users, on a local basis. Their training leads them to design so pop-up store in practice temporary stores for a period of about a month, but aspired to help foreign or emerging colleagues pushed them to specialize in another field: the organization of events.
At Fuorisalone 2016, Punt e Po presented the Pop-up #designdoesmatter. Insipred by experimentation, the new exhibition offers a fine selection of products chosen in the portfolio of the Israeli studio Noam Dover and Michal Cederbaum, and that of SotterraneaOfficinaSperimentale.
IAAD PARTNERSHIP
Per suggellare la solidità dell'impianto culturale e il carattere contemporaneo dei corsi e del fondamentale rapporto tra offerta formativa e realtà del mercato, IAAD istituisce la possibilità per il mondo aziendale, pubblico e privato, di entrare in un partenariato attivo di scambio e condivisione di valori e saperi.
Il partenariato ha come scopo lo studio, la realizzazione e la promozione di progetti rispondenti all'esigenza di valorizzare la conoscenza e lo sviluppo della cultura del design e la creazione di contatti concreti e trasversali tra il mondo della formazione e quello delle imprese, garantendo ottime opportunità di placement per i laureati IAAD.

>> approfondisci

>> contatto: Diego Giacchetti - Partnership & Placement Co-ordinator
 

To seal the solidity of the culture and the contemporary character of the courses and the fundamental relationship between training supply and market realities, IAAD sets the possibility for the corporate world, both public and private, to enter into a partnership in exchange and sharing of values and knowledge.
The partnership is aimed at studying the implementation and promotion of projects meeting the need of enhancing the knowledge and the development of design culture and the creation of concrete contacts and cross between the world of training and the business, granting good palcement opportunities for IAAD graduated.


>> read more
>> contact:
Diego Giacchetti - Partnership & Placement Co-ordinator




--
www.CorrieredelWeb.it
Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI