venerdì 29 luglio 2016

Bando di Ammissione Centro Sperimentale di Cinematografia-Sede Lombardia


E' ANCORA ON LINE IL BANDO DI SELEZIONE PER L'AMMISSIONEAL CORSO DI PUBBLICITA' E CINEMA D'IMPRESA
​Il corso è dedicato alla formazione di realizzatori di Progetti nel campo della comunicazione d'Impresa: lezioni di regia e produzione, scrittura, fotografia e montaggio, raccolta brief e pitching con il cliente​.

Il percorso formativo, della durata di tre anni, ha come oggetto di studio la Cinematografia e la Comunicazione d'Impresa e tende a formare professionisti della pubblicità in grado di lavorare con committenze imprenditoriali e istituzionali per la diffusione di contenuti commerciali e sociali sui vari media cinematografici, televisivi, museali, web.

Il Bando prevede la selezione per n. 16 posti per cittadini/e appartenenti all'Unione Europea.

Potranno essere compresi nei 16 ammessi anche due cittadini/e provenienti da paesi non UE.

La domanda di selezione va inviata esclusivamente per via telematica entro il 5 settembre 2016, utilizzando la procedura di iscrizione on line disponibile sul sito della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia.

Informazioni al sito:
www.fondazionecsc.it/news.jsp?ID_NEWS=2918&areaNews=8&GTemplate=default.jsp

La Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia


La Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia è la più importante istituzione italiana di insegnamento, ricerca e sperimentazione nel campo della cinematografia, intesa nel suo senso più ampio: film, documentario, fiction, pubblicità e animazione. La Fondazione svolge le sue attività attraverso:

• la Scuola Nazionale di Cinema      • la Cineteca Nazionale

La Scuola Nazionale di Cinema si pone come missione lo sviluppo dell'arte e della tecnica cinematografica ed audiovisiva ai massimi livelli, per mezzo di ricercasperimentazioneproduzione e attività didattica

Costituisce un incubatore culturale dove confluiscono tutti i tipi di operatori nel campo della cinematografia: produttori, registi, fotografi, sceneggiatori, scenografi, attori, montatori, musicisti e tecnici del suono, oltre a esperti della cinematografia digitale, docenti, allievi e studiosi di tutto il mondo. 

La Scuola Nazionale di Cinema propone corsi biennali e triennali, nella sede principale di Roma (regia, sceneggiatura, fotografia, montaggio, suono, scenografia e costume, produzione e recitazione) e nelle sedi distaccate della Lombardia (pubblicità e cinema d'impresa), del Piemonte (animazione), della Sicilia (documentario storico artistico) e dell'Abruzzo (reportage cinematografico).

La Scuola Nazionale di Cinema svolge anche un ruolo centrale nel contesto internazionale, quale membro dell'Associazione Europea delle Scuole di Cinema e Televisione (GEECT) e dell'Associazione Internazionale di Cinema e Televisione (CILECT).

La Cineteca Nazionale conserva il patrimonio filmico italiano ed è uno dei più importanti archivi cinematografici a livello europeo, con oltre 120.000 copie (di cui 6000 disponibili per la diffusione culturale) a cui si aggiungono le 62.000 copie, conservate dall'Archivio Nazionale del Cinema d'Impresa di Ivrea.

La Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia porta avanti la sua opera di divulgazione anche attraverso la Biblioteca Chiarini, la più grande struttura specializzata in ambito cinematografico esistente in Italia e in Europa

La Biblioteca conta attualmente oltre 115.000unità bibliografiche, e, grazie all'acquisizione di numerosi fondi librari e documentari, si è progressivamente trasformata da luogo di conservazione a vero e proprio centro di ricerca e documentazione. 

Le prime attività editoriali risalgono al 1937 con la pubblicazione della prestigiosa rivista "Bianco e Nero" e proseguono con la realizzazione della "Storia del cinema italiano" e delle numerose collane del catalogo editoriale.

Le attività della Scuola Nazionale di Cinema sono supportate dalla CSC Productionnata con l'obiettivo di realizzare i lavori didattici e le opere prime degli allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia. 

La CSC Production segue lo sviluppo di nuovi progetti cinematografici, audiovisivi ed editoriali e si occupa, oltre che di produzione, anche della diffusione dei filmati realizzati da allievi ed ex allievi, presentandoli nel circuito dei festival nazionali ed internazionali, nelle reti televisive e nel web, assicurando loro un supporto tecnico e professionale. 


La Sede Lombardia

La Sede Lombardia del Centro Sperimentale di Cinematografia, nata nel 2004 da un accordo tra il CSC e la Regione Lombardia, ha come missione istituzionale quella di formare  coniugando tecnologia, impresa e cultura – nuove professionalità nel campo della comunicazione cinematografica d'impresa, del documentario e della pubblicità. 

Nel 2010 è stata inaugurata la nuova sede in viale Fulvio Testi a Milano, negli spazi della ex Manifattura Tabacchi: un ampio spazio ristrutturato, concepito e realizzato con il disegno di creare una nuova e funzionale cittadella dello spettacoloin grado di offrire grandi opportunità e nuovo impulso alle iniziative che il Centro Sperimentaledi Cinematografia sta progettando per la Regione Lombardia.

Le iniziative della Sede Lombardia hanno trovato un ambiente ricettivo e ricco di stimoli nel tessuto culturale e produttivo milanese e lombardo: negli anni si è sviluppato un intenso rapporto con il territorio attraverso la firma di accordi (oltre 100) e partnership con prestigiose istituzioni quali l'Assolombarda, MuseiImpresa, la Cameradi Commercio di Milano, il Museo della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci", il Piccolo Teatro di Milano, la Fondazione Altagamma, la Fondazione Milano – Civiche Scuole, l'Accademia Teatro alla Scala, la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano,l'Università IULMla Fondazione Bracco, Politecnico di Milano, l'Università Bicocca, la Fondazione Banco Farmaceutico, Coop, Expo2015, la Triennale di Milano, l'Unicredit e le principali Case di Produzione cinematografiche e pubblicitarie. 

Importanti progetti sono stati realizzati anche in collaborazione con il MIUR e con il Ministero della Gioventù. 

La sede Lombardia è diretta da Bartolomeo Corsini eMaurizio Nichetti, che ne cura la parte artistica.

La sede articola la sua funzione in diversi campi: formazione, ricerca, produzione e comunicazione.

Formazione

Le attività di formazione proposte dalla Sede Lombardia sono altamente specializzanti e si rivolgono a un numero ristretto e selezionato di allievi.

Il percorso formativo si struttura nel triennio di Corso di Pubblicità e Cinema d'Impresa (con la direzione artistica di Maurizio Nichetti), ha come oggetto di studio la cinematografia e la comunicazione d'Impresa ed è volto alla formazione di realizzatori di progetti nel campo del Cinema d'Impresa. 

Tale definizione contiene al suo interno le specifiche di regia e produzione, ma anche di scrittura, realizzazione e contatti col cliente, fasi inevitabili per chi si dovrà confrontare professionalmente con il cinema d'impresa e la pubblicità.

Il percorso didattico è distinto in tre anni, tre momenti molto differenti tra loro:

un primo anno di lezioni in aula ed esercitazioni pratiche in studio per l'acquisizione degli strumenti necessari ad interpretare brief e desiderata della committenza;
un secondo anno che potremmo definire di bottega in cui i ragazzi inizieranno a lavorare seguendo le indicazioni dei docenti, come si trovassero ad imparare praticamente il mestiere.
un terzo anno vero e proprio laboratorio autorale dove ogni ragazzo, supportato dalla scuola, raggiungerà una sua autonomia lavorativa e raccoglierà in un reel di presentazione il frutto della sua produzione

E' stato ideato, inoltre, un incubatore di idee e progetti a cui è stato dato il nome di CSC Lab. L'obiettivo del CSC Lab è lo sviluppo di nuovi Laboratori dedicati all'approfondimento di tematiche specifiche e alla creazione di nuove professionalità.

I seguenti CSC Lab sono stati attivati presso la Sede Lombardia, a partire del 2012: 

Laboratorio di Recitazione a cura di Giancarlo Giannini;
Indagine sulla creativa logica dei sensia cura di Alessio Di Clemente; 
Cinema e organizzazione, laboratorio intensivo sull'organizzazione della produzione cinematografica a cura di Elio Cecchin; 
Scrivere per cinema, teatro e web nel XXI secolo. Mezzi, formati e strategie drammaturgiche, laboratorio intensivo di scrittura a cura di Gian Maria Cervo; 
Alla ricerca della verità, laboratorio intensivo di recitazione a cura di Eljana Popova; 
Il corpo, la voce, il primo piano, laboratorio intensivo di recitazione a cura di Mirella Bordoni;
Recitare per il Cinema, laboratorio di recitazione cinematografica a cura di Barbara Enrichi; 
Branded Content. Il nuovo storytelling d'impresa, laboratorio intensivo a cura di Alessandra Alessandri e Paolo Pelizza;
Il potere dell'attore. Dominare la performance davanti alla macchina da presa, laboratorio intensivo di recitazione cinematografica, a cura di Alessio Di Clemente;
Al cinema con Pupi Avati, laboratorio intensivo di Recitazione a cura di Pupi Avati.


Ricerca

All'attività di formazione, la Sede Lombardia affianca un'attività di ricerca, che si incentra sull'indagine delle potenzialità comunicative offerte dall'applicazione delle nuove tecnologie digitali all'immagine in movimento. 

Tra i risultati in questo ambito, si segnala una ricerca sulla cinematografia digitale in Lombardia la realizzazione de Il Duomo in 4K, un importante progetto di sperimentazione nato dalla collaborazione tra la Sede Lombardia, Digital Cinema Consortium of Japan (DCCJ) e la Veneranda Fabbrica del Duomo di MilanoIl progetto ha visto una troupe, composta da allievi, docenti della Sede Lombardia, professionisti, tecnici e membri del DCCJ, impegnata nella realizzazione di riprese digitali con definizione in 4K, nella prestigiosa location del Duomo di Milano.

La ricerca si sviluppa anche attraverso i nuovi Laboratori di CSC Lab dove si sperimentano nuovi programmi didattici tenuti da docenti che provengono da diversi ambiti professionali - che rispondono alle esigenze specifiche del territorio, all'utilizzo di nuove tecnologie e di nuovi linguaggi


Produzioni e Comunicazione

Numerose sono le produzioni realizzate dagli allievi tra le quali: Next-il Laboratorio delle idee (per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo lombardo); Artezip (brevi documentari sull'arte andati in onda su Retequattro), Stramilano (filmato promozionale sulla città di Milano per l'Expo2015), documentari dedicati alle Lezioni della Scuola del Piccolo Teatro, documentari dedicati al tema della "Precarietà" per Rai Educational, spot sociali per l'Associazione Vittime del Dovere, per la Lega Italiana contro l'Epilessia, cortometraggi per Buitoni e The European House - Ambrosetti proiettati alla Triennale di Milano. Importanti progetti hanno consolidato i rapporti della Scuola con le realtà istituzionali del territori, tra questi: il corto d'animazione realizzato per l'apertura diArtigiana2009, evento promosso da Unioncamere; lo spot promozionale di Museimpresa per Assolombarda; un documentario, commissionato da Camera di Commercio che narra la storia delle pioniere dell'imprenditoria femminile nell'area lombarda; per Regione Lombardia sono state realizzate con successo due docu-fiction sullVilla Reale di Monza e sulla Biblioteca Ambrosiana e il Cardinal Federico Borromeo, e un documentario sul Maestro Pierluigi Ghianda e gli ebanisti lombardi


Tra gli altri progetti: CIAL (Consorzio imballaggio alluminio), per la realizzazione di un cortometraggio sul riciclo dell'alluminio; Zucchiche ha sponsorizzato un documentario sul Museo omonimo che conserva 80.000 stampi per tessuti; Fondazione Bracco per la quale è stato realizzato un video istituzionale; Fondazione Giannino Bassetti con la quale è stato realizzato un documentario sull'Artigianato in Lombardia. 

Con il Distretto Culturale Evoluto di Monza e Brianza Fondazione di Comunità di Monza e Brianza, sono state realizzate quattro docu-fiction sul patrimonio storico e artistico del territorio. Con Coop Italia è stato realizzato il progetto "Storia di Coop" all'interno del Future Food District nel sito di Expo 2015.

Nell'ambito della convenzione con Regione Lombardia sono state fatte le riprese dell'Unesco Tour ed è stato realizzato il video "La Memoria del Domani". L'Unesco Tour è il progetto istituzionale organizzato dall'Assessorato alle Culture, Identità con l'obiettivo di valorizzare tutti i nove siti Unesco nell'ambito di Expo2015. 

E' stato prodotto uno spot per l'associazione "Vittime del Dovere", che ha ottenuto il Patrocinio di Pubblicità Progresso, e proprio come in una gara d'agenzia, gli allievi hanno concorso, per l'ideazione e la realizzazione di due spot per l'associazione Banco Farmaceutico. 

Per Nòva, l'inserto del Sole24ORE, sono stati realizzati cinque video articoli sui mestieri artigiani del futuro. In collaborazione con la Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano è stato realizzato il progetto "L'altra Milano" che ha previsto la realizzazione di cinque documentari su zone problematiche della città scelte fra quelle proposte da Ri-formare Milano 2105. 

Sempre nell'ambito della didattica, inoltre, è stato ideato e prodotto uno spot per Touring Club con l'obiettivo di promuovere il progetto "Bandiere Arancioni" ed è iniziata la collaborazione con l'Ufficio Nazionale del Turismo Israeliano in Italia per realizzare dei video turistici in Israele. 

Insieme alla Fondazione Milano, la Sede Lombardia è inoltre impegnata nella documentazione delle fasi di preparazione e di allestimento delle Mostre programmate nell'ambito della XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano dal titolo "21st Century. Design after Design"

All'attività di produzione si affianca inoltre un'attività di Comunicazione, anche attraverso la partecipazione a Festival nazionali e internazionali, che ha l'obiettivo di diffondere e rendere patrimonio comune le produzioni documentarie e cinematografiche di maggior valore.

Il Presidente della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia è Stefano Rulli. Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione è composto da: Olga Cucurullo, Aldo Grasso, Nicola Giuliano e Carlo Verdone. Collegio dei Revisori dei conti: Cosimo Giuseppe Tolone(Presidente), Roberto De Martino e Rossella Merola.



Viale Fulvio Testi, 121 - 20162 Milano - Italia - tel. +39 02 7214911 - fax +39 02 72149130


--
www.CorrieredelWeb.it

CSCW: principi, metodi e teconologie alla Lake Como School - Como, 22-26 agosto

LAKE COMO SCHOOL OF ADVANCED STUDIES

COMPUTER SUPPORTED COOPERATIVE WORK:
PRINCIPI, METODI E TECNOLOGIE

22 – 26 agosto
Villa del Grumello, Como


Ritorna, dopo la pausa estiva, la Lake Como School of Advanced Studies, l'iniziativa promossa dalla Fondazione Alessandro Volta di Como che realizza attività di formazione post universitaria rivolte soprattutto a giovani ricercatori nel campo delle teorie dei sistemi complessi.

Dal 22 al 26 agosto a Villa del Grumello si terrà infatti la summer school internazionale "Computer Supported Cooperative Work: foundations, methods and technologies".

Dopo l'introduzione dell'acronimo CSCW (Computer Supported Cooperative Work) negli ultimi anni Ottanta, i temi connessi con la comprensione di come la collaborazione sia gestita in diverse condizioni di lavoro e con la progettazione delle tecnologie che la supportano sono diventati pervasivi in molti ambiti scientifici, sociali e organizzativi.

La costante crescita dei domini applicativi, dove il CSCW influenza sia gli studi sociali sia la progettazione della tecnologia, richiede una continua rielaborazione dei fondamenti concettuali delle discipline di riferimento attraverso una riflessione sui risultati di studi sul campo, sui metodi che vengono applicati nelle indagini sociologiche e sulla progettazione tecnologica, oltre che sugli impatti che la tecnologia ha sul contesto in cui viene introdotta. 

La combinazione di queste diverse prospettive deve essere patrimonio di chi svolge un'attività di ricerca che vuole cogliere le complesse e sottili questioni che sono il cuore della ricerca nell'area del CSCW.

La Scuola offre quindi ai giovani ricercatori l'opportunità di prendere consapevolezza delle sfide che caratterizzano il CSCW. Organizzatori della scuola sono Federico Cabitza e Angela Locoro dell'Università degli Studi di Milano Bicocca.

FONDAZIONE ALESSANDRO VOLTA
La Fondazione Alessandro Volta per la promozione dell'Università, della ricerca scientifica, dell'alta formazione e della cultura nasce il 1° gennaio 2015 dalla fusione di due storiche istituzioni lariane: il Centro di cultura scientifica Alessandro Volta e UniverComo – Associazione per la promozione degli insediamenti universitari in Provincia di Como".
È una realtà del tutto originale nel panorama italiano e internazionale, unisce a un'intensa attività di organizzazione di scuole, seminari e convegni scientifici una funzione di collegamento del mondo accademico e della ricerca con il tessuto culturale, economico e sociale del territorio.

LAKE COMO SCHOOL OF ADVANCED STUDIES
La "Lake Como School of advanced studies", istituita nel 2013 da Università dell'Insubria, Università degli Studi di Milano, Università di Milano Bicocca e Università di Pavia, mira a sviluppare sinergie nell'ambito del sistema della ricerca scientifica lombardo, con l'obiettivo di realizzare attività di formazione post universitaria rivolte soprattutto ai giovani ricercatori nel campo dei sistemi complessi. 
L'Istituto gestisce programmi scientifici chiamati "scuole" che durano alcune settimane, workshop, conferenze e incontri che diventano un punto di incontro e di studio per ricercatori e scienziati.
La Lake Como School of advanced studies è supportata da Fondazione Cariplo.


Per informazioni:
http://scwb.lakecomoschool.org/




--
www.CorrieredelWeb.it
Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI