lunedì 10 aprile 2017

Il fenomeno "coaching" conquista il Veneto: sono 113 i coach veneti diplomati al Master che operano nelle aziende del territorio

IL FENOMENO COACHING CONQUISTA IL VENETO, AD ALTAVILLA VICENTINA PRENDE IL VIA LA 6° EDIZIONE DEL "MASTER COACHING PROFESSIONAL COMPETENCE" DI MARINA OSNAGHI 

Veneto, terra di coach. Sono ben 113 i diplomati, manager e imprenditori del territorio, formati dal 2012 da Marina Osnaghi, la prima Master Certified Coach in Italia, punto di riferimento per il Bel Paese in un settore in continua crescita. 

Grazie al suo "Master Coaching Professional Competence", decine tra capitani d'azienda e consulenti hanno sviluppato un metodo innovativo ed efficace per accompagnare i collaboratori al risultato.

Dal mondo anglosassone alle aree industriali del Veneto, fino all'intero Nord-Est. 
Il fenomeno "coaching" sta conquistando sempre più imprenditori e consulenti del territorio che vogliono preparare i manager e il personale alle nuove e più difficili sfide del mercato e dell'innovazione attraverso le tecniche fornite da questa metodologia, che da anni riscuote ampio successo nelle più strutturate organizzazioni a livello internazionale

Strumenti sempre più importanti in un periodo non facile per il comparto economico, divenuti molto richiesti anche in Veneto grazie al lavoro di esperti come Marina Osnaghi, Executive Coach e Consulente Senior, la prima Master Certified Coach in Italia e tra i più autorevoli e qualificati ambasciatori del mondo e della cultura del coaching nel Bel Paese e all'estero. 

A partire dal 2012 Marina Osnaghi ha attivato il proprio Master Coaching Professional Competence dedicato ai protagonisti dell'economia veneta, formando 113 diplomati

Proprio con il mese di aprile ha preso il via la 6° edizione del Master, con base ad Altavilla Vicentina, che ha raccolto il numero massimo d'iscrizioni, segno di una sensibilità sempre più spiccata verso il settore: toccano così quota 113, in totale, i diplomati veneti formati da Marina Osnaghi o prossimi al titolo.

"Come le aree maggiormente industrializzare ed economicamente più avanzate a livello europeo e mondiale, anche il Nord-Est si sta aprendo al coaching – spiega Marina Osnaghi – Un'area sempre alla ricerca di nuovi spunti per il miglioramento delle performance, si sta rivelando un dinamico centro per il coaching

L'imprenditore, che già da tempo apre il suo business all'estero, alle nuove frontiere organizzative e produttive, comincia a cercare anchestrumenti di gestione alternativi

L'incontro con la nostra scuola permette di porsi obiettivi più concreti, precisi ed ambiziosi e di sviluppare piani di azione per raggiungerli attraverso lo sviluppo delle risorse aziendali. Sempre più consulenti del Veneto e di tutto il Nord-Est si stanno approcciando al coaching, qualificando i propri interventi sul lavoro e nella vita, ottenendo nuovi e proficui risultati. 

Da Verona a Treviso, da Padova a Vicenza: Altavilla Vicentina ricopre il ruolo di centro nevralgico di questa area geografica, così importante per l'economia Italiana".

Applicato a stretto contatto coi vertici aziendali, il metodo di Marina Osnaghi permette a leader e consulenti di potenziare se stessi e il team con cui lavorano, sia a livello umano, sia a livello di performance, sviluppando anche le relazioni fondamentali per il business. Ma non è tutto. 

La scuola consente ai suoi allievi ed ex allievi di ottenere un supporto didattico continuativo in maniera totalmente gratuita per restare al passo coi tempi. Dal leader aziendale al consulente che inizia a formare, il Master accompagna gratuitamente i coach in un'educazione continua con il programma "Get Together"

È grazie a questa preparazione che i coach possono accedere con sicurezza agli esami di accreditamento di ICF, che permetterà loro di presentarsi con un serio ed internazionale biglietto da visita a chi vorrà affidarsi a loro.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI