CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Lavoro e Formazione

Cerca nel blog

domenica 17 giugno 2018

Lavoro. RAPPORTO ASSOFRANCHISING 2018: BOOM DI OCCUPAZIONE, GIRO D’AFFARI ED ESPANSIONE ALL’ESTERO


 

BOOM DI OCCUPAZIONE, GIRO D'AFFARI ED ESPANSIONE ALL'ESTERO

Dal Rapporto Assofranchising Italia il 2017 è l'anno da record: crescita al Sud e opportunità per giovani e donne i principali indicatori positivi

 

Roma 17 giugno 2018 -  Il 2017 è stato il miglior anno di sempre per il franchising italiano. Giro d'affari, occupazione, insegne italiane all'estero e Master delle insegne straniere che scelgono l'Italia, registrano tutti percentuali in crescita delineando un business model che funziona e che sempre più si afferma anche nel nostro Paese. Lo attesta Assofranchising, l'Associazione Italiana del Franchising - la più autorevole del settore che da oltre 40 anni rappresenta la maggior parte delle insegne del comparto - nel Rapporto Italia 2018 presentato oggi a Roma, presso l'Università La Sapienza, in collaborazione con l'Osservatorio Permanente del Franchising dell'ateneo, l'unico studio a certificare i dati effettivi di chiusura annuale delle aziende.

Dalle 929 insegne prese in esame dal Rapporto, emerge che il valore del giro d'affari complessivo per il 2017 vale 24,545 miliardi di euro, segnando un +2,6% rispetto al 2016.

"Il franchising si conferma un settore sempre più in crescita e appetibile anche per i più giovani che si affacciano per la prima volta al mondo del lavoro – ha dichiarato Italo Bussoli, Presidente di Assofranchising -. Crescono gli imprenditori e gli addetti al settore. Col sistema franchising si riduce notevolmente il rischio di impresa, e gli investimenti iniziali sono in molti casi estremamente competitivi. Affiliarsi a un gruppo già affermato permette anche a chi è alle prime armi di acquisire un know-how di rilievo, in questo modo in breve tempo si impara un mestiere, rimanendo però imprenditori di sé stessi".

Alla presentazione sono intervenuti anche Bernardino Quattrociocchi, Professore Ordinario Università La Sapienza e Mariano Bella, Responsabile Ufficio Studi Confcommercio.

 

UN SETTORE IN CRESCITA

Crescono i punti vendita su tutto il territorio nazionale (+1,9%), i Master delle insegne straniere che scelgono l'Italia per lo sviluppo della propria rete affidando il proprio business a manager, imprese e personale italiano (+16,4%) e aumentano in modo significativo i punti vendita di insegne italiane all'estero segnando addirittura un +28,1%. A livello regionale, la Lombardia si conferma l'area in cui sono presenti più insegne (256), seguita dal Lazio (104) e dalla Campania (89).

 

AREE NIELSEN

Seguendo la ripartizione geografica delle Aree Nielsen, il Nord-Ovest (Area Nielsen 1) è prima per fatturato, addetti e per insegne franchisor (335) mentre il Sud (Area Nielsen 4) detiene il maggior numero di punti vendita in franchising in valore assoluto (15.933).

 

OCCUPAZIONE

Dati in forte crescita anche per quanto riguarda l'occupazione, confermando come il franchising possa essere un ottimo volano per la creazione di posti di lavoro e l'imprenditoria in particolare nel Sud Italia, e soprattutto modo per i più giovani. E questo è uno dei dati più interessanti che emerge dal rapporto: quasi il 90% dei franchisee ha un'età compresa tra i 25 e i 45 anni e addirittura 1 su 4 rientra nella fascia d'età compresa tra i 25 ei 35 anni, segno che il franchising è un mondo giovane e per giovani. Inoltre, il 36% dei punti vendita è a conduzione femminile con dato sostanzialmente stabile.

 

PUNTI VENDITA ITALIANI ALL'ESTERO IN FRANCHISING

A fine 2017 sono 10.079 i punti vendita in franchising di insegne italiane all'estero con un segno positivo di +28,1%. Di questi, i marchi Soci di Assofranchising contano ben 4.226 negozi, ossia quasi il 50% del totale. Il dato conferma ancora una volta l'attitudine e la vocazione dell'Associazione ai collegamenti internazionali in favore dei propri Soci, che possono usufruire di numerosi vantaggi e dei rapporti consolidati di Assofranchising con enti di rilievo come il World Franchise Council, l'European Franchise Federation e l'ICE l'Agenzia facente parte del Ministero dello Sviluppo Economico per la promozione delle imprese italiane all'estero.

"Gli appuntamenti di Mosca e New York da poco conclusi, costituiscono occasioni di grande visibilità e sviluppo per i nostri Soci, per presentare il valore dei brand italiani a livello globale. – conclude Bussoli -. Assofranchising supporta e sostiene il loro sviluppo anche attraverso iniziative come queste per favorire occasioni di business all'estero per i franchisor ed assisterle in tutte le fasi necessarie. Non va infatti dimenticato che Assofranchising è l'unica Associazione italiana del franchising titolata a far parte del WFC".

Tra i 929 franchisor presi in esame dal Rapporto Assofranchising Italia 2018, le prime 100 aziende (35 di queste sono Soci Assofranchising) valgono ben il 60-70% dell'intero mercato italiano in termini di punti vendita, giro d'affari e addetti occupati.

 

VOLUME COMPLESSIVO DI CRESCITA 2014-2017

Dal 2014 al 2017 i volumi complessivi del settore sono cresciuti significativamente, segnando un +5,7% per giro di affari e un +3,8% di punti vendita, solo il numero delle insegne in questi tre anni ha subito un lieve calo (-1,3%), un segno fisiologico e assolutamente normale, per quanto riguarda le realtà più piccole che non riescono ad affermarsi in fase di start-up. 

 

CATEGORIE MERCEOLOGICHE

CHI SALE

Il food si conferma ancora il segmento che registra i trend di crescita più forti, sia per quanto riguarda la ristorazione con nuovi format che propongono specialità e prodotti tipici, sia per quanto riguarda la GDO, che avanza sempre più grazie all'apporto di insegne in discount e a nuovi format in ambito BIO. Anche le palestre e i centri estetici continuano a registrare trend positivi, come anche cliniche e servizi ambulatoriali per la salute, automotive, cosmetica e immobiliare in franchising che, nel 2017, torna a superare il miliardo di fatturato.

CHI SCENDE

In calo la categoria dei viaggi e del turismo per quel che concerne le agenzie di viaggi, penalizzata dai servizi online e dalle nuove forme di hospitality mentre il settore dell'hotellerie in franchising rimane invece ancora stabile. Segnano percentuali negative anche i settori dell'abbigliamento e dei servizi per l'infanzia che, a causa del calo delle nascite che contraddistingue il nostro Paese, tornano ai livelli del 2014. Segno negativo anche per le insegne di parrucchieri.

SALONE DEL FRANCHISING DI MILANO

Per l'edizione 2018 l'Associazione sarà l'unico Franchising Association Partner al 33° Salone del Franchising di Milano, in programma dal 25 al 27 ottobre 2018. 



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 11 giugno 2018

Una tinta fosforescente per capelli, un profumo alla Viola di Udine e un dispenser da viaggio. GLP premia l'inventiva degli studenti con la tutela della proprietà intellettuale

Una tinta fosforescente per capelli, un profumo alla Viola di Udine e un dispenser da viaggio. GLP premia l'inventiva degli studenti con la tutela della proprietà intellettuale

Ai progetti sviluppati dagli alunni delle superiori udinesi il riconoscimento di GLP. «L'innovazione è il motore dello sviluppo e deve essere coltivata nelle scuole»

 

Un marchio, un modello di utilità e un brevetto per gli studenti di Udine. La proprietà intellettuale entra a pieno diritto nelle scuole superiori sostenendo l'innovazione e la creatività dei giovani. Lo Studio GLP, punto di riferimento internazionale nella tutela della proprietà intellettuale, ha premiato tre progetti innovativi presentati alla fiera "Junior Achievement" di Udine che ha portato l'imprenditorialità all'interno della scuola. La classe quinta E RIM dell'ITSE Deganutti di Udine è stata premiata con la registrazione di un marchio per il progetto "Profumo di Classe". La startup creata dagli studenti mira a valorizzare attraverso una fragranza artigianale la "Viola di Udine", fiore caratterizzato dal petalo doppio o triplo dotato di un particolarissimo aroma. La quinta B dell'ITSE Deganutti si è aggiudicata la registrazione di un modello di utilità per il progetto 3Spencer, un dispenser per trasportare fino a tre prodotti (bagnoschiuma, shampoo, balsamo, crema corpo, dentifricio). Non certo ultimi, gli alunni della terza CMAA dell'Istituto Malignani hanno vinto la possibilità di depositare un brevetto con la startup Ciam. Acronimo di Chemical Innovation Arturo Malignani, il progetto ha sviluppato una speciale tinta per capelli ottenuta dalla curcuma, che diventa fosforescente sotto le luci ultraviolette. Interamente naturale, la colorazione chiamata "Underground Lights" sparisce da sola dopo un paio di giorni.

«Crediamo sia importante avvicinare i giovani ai temi della Proprietà Intellettuale», ha commentato Daniele Orlando dello Studio GLP che ha premiato gli studenti. «Quando si parla di Marchi, Brevetti o Modelli di Utilità, c'è spesso confusione non distinguendo l'ambito di intervento che riguarda questi tre istituti. La tutela della Proprietà Intellettuale viene troppo spesso relegata a un ambito secondario, senza considerare che non è solamente motore di innovazione, ma è anche volano di crescita e sviluppo». Lo Studio GLP, che ha sedi a Udine, Milano, Bologna, Perugia, San Marino e Zurigo, più di 70 dipendenti, oltre 7mila clienti e vanta più di 100mila casi trattati, si è fatto promotore di un cambio culturale. «In Italia molto spesso c'è una mancanza di conoscenza in questo ambito: da un lato si ignorano o sottovalutano i rischi di una mancata tutela, dall'altro non vengono compresi i vantaggi diretti ed indiretti che una politica di tutela comporterebbe. È importante che questa conoscenza parta dai giovani di oggi che saranno gli imprenditori e gli innovatori di domani», aggiunge Orlando.
I vantaggi sono chiari. L'EUIPO - ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale - ha infatti stimato che circa il 39% dell'attività economica totale e il 26% di tutta l'occupazione nell'UE sono direttamente generati da settori ad alta intensità di diritti di proprietà intellettuale. Le imprese che possiedono diritti di proprietà intellettuale hanno entrate per dipendente in media superiori del 28% rispetto a quelle che non ne possiedono. Inoltre, sebbene solo il 9% delle PMI possieda diritti di proprietà intellettuale registrati, queste imprese ottengono quasi il 32% in più di entrate per dipendente rispetto alle altre.
Conclude il referente dello Studio GLP: «Oggi occorre investire sulla cultura dell'innovare perché solamente con le innovazioni è possibile un progresso tecnologico ed economico di un sistema sociale. Il tutelare queste idee è solamente il risultato ultimo di un processo di innovazione».

 

GLP - Fondata da Gilberto Luigi Petraz nel 1967 a Udine e gestita oggi dai figli Davide e Daniele, GLP è tra le prime cinque aziende italiane nel settore della tutela della proprietà intellettuale. Con sedi Udine, Milano, Perugia, San Marino e Zurigo, conta più di 70 dipendenti, un portafoglio di oltre 7mila clienti con all'attivo più di 100mila casi trattati a livello nazionale e internazionale. Dal 2003 al 2007 ha detenuto il primato mondiale per numero di Modelli Comunitari depositati; un suo brevetto è stato preso a modello dall'EPO (Ufficio Brevetti Europeo) quale esempio di brevetto ben scritto. GLP ritiene la proprietà intellettuale uno strumento fondamentale per la crescita e lo sviluppo di un sistema economico prima, e di un sistema Paese poi. 



--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 5 giugno 2018

MBE Franchising Date. Franchising e nuove opportunità imprenditoriali. Al via il tour di eventi Mail Boxes Etc. per aprire 25 nuovi Centri Servizi in tutta la penisola




MBE Franchising Date - Franchising e nuove opportunità imprenditoriali. Al via il tour di eventi Mail Boxes Etc. per aprire 25 nuovi Centri Servizi in tutta la penisola

Dal 6 giugno, Mail Boxes Etc. (MBE), in collaborazione con Grenke, organizza un ciclo di eventi per presentare i vantaggi del franchising e le nuove agevolazioni finanziarie, pensate per chi desidera aprire un proprio punto vendita.

Milano 5 giugno 2018 – Un ambizioso piano di sviluppo a livello nazionale che consentirà di estendere la rete di franchisee specializzati negli ambiti della logistica, dei trasporti, della grafica, della comunicazione e della stampa, e permetterà a molte persone di diventare imprenditori aprendo il proprio Centro Servizi.

MBE ha infatti l'obiettivo di individuare ed inserire nella propria Rete, nel breve periodo, nuovi Affiliati per aprire 25 nuovi Centri MBE, a cui si aggiungono coloro che facendo un'offerta di acquisto personalizzata all'Affiliato esistente, rilevano un Centro già avviato.

Questo è l'obiettivo della nuova campagna di selezione di Mail Boxes Etc. (MBE), una delle maggiori reti al mondo di negozi in franchising nel campo dei servizi postali, di comunicazione e di supporto alle attività di aziende e privati, che ha organizzato un ciclo di eventi sul territorio finalizzato ad informare e ad offrire consulenza.

La prima data in programma è il 6 giugno a Roma; si proseguirà poi con Napoli il 7 giugno e Cagliari l'8 giugno. Il 14 giugno si svolgeranno contemporaneamente tre tappe a Bologna, Milano e Bari. Il 15 giugno MBE è a Savona e il 20 giugno a Catania. E per chi non potesse raggiungere le sedi fisiche degli eventi, è possibile assistere alle presentazioni online, grazie ai Webinar MBE.

Afferma Fabrizio Mantovani, Business Development & Support Director di MBE Italia: "Con questa iniziativa vogliamo ampliare e rendere sempre più capillare la presenza del nostro network in Italia, coinvolgendo nuovi imprenditori che abbiano la giusta determinazione per sviluppare, con il nostro supporto, il loro business. Che si tratti di imprenditori esperti o aspiranti tali è una grande opportunità sia per dare una svolta al proprio percorso professionale sia per approfondire la conoscenza delle agevolazioni finanziarie, nazionali e locali, a supporto dell'apertura di nuovi punti vendita".

Gli incontri vedono la partecipazione di Grenke, società specializzata in locazioni, che esporrà le modalità della locazione operativa per la realizzazione del punto vendita con l'interessante opportunità per i nuovi affiliati MBE di dilazionare l'investimento in canoni di noleggio.

MBE continua la propria attività per la ricerca e sviluppo di agevolazioni finanziarie per i propri Affiliati, sia nell'ambito privato che pubblico. Nel privato con l'accordo commerciale con Unicredit, a cui dal suo avvio si sono rivolti più di 200 Affiliati, e più di recente con Grenke per la locazione operativa, che è già stata utilizzata da più di 50 imprenditori MBE.

In ambito pubblico Mail Boxes Etc., dopo la positiva esperienza con il finanziamento previsto dalla Legge 185/2000 gestito da Invitalia, grazie al quale nel periodo 2005-2015 molti Affiliati hanno ottenuto il finanziamento per aprire il loro punto vendita, sta ora offrendo il proprio supporto ai nuovi Affiliati MBE che vogliono fare richiesta per il finanziamento previsto dal bando "Resto al Sud", gestito sempre da Invitalia.

Durante gli appuntamenti di Napoli, Bari, Cagliari e Catania si potranno conoscere i vantaggi e le condizioni del bando "Resto al Sud", la misura gestita da Invitalia per incentivare l'imprenditoria, su cui MBE, in base all'esperienza maturata, potrà dare gratuitamente la propria consulenza. Il bando "Resto al Sud" si rivolge ai giovani tra i 18 e i 35 anni e prevede agevolazioni finanziarie per chi ha in programma di sviluppare un business legato alla produzione di beni e servizi nelle regioni Campania, Abruzzo, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria, Sardegna e Sicilia.

Mail Boxes Etc. ("MBE") è una delle maggiori reti al mondo di Centri Servizi in franchising che offre servizi di spedizione, micro-logistica, grafica, stampa e comunicazione a supporto delle attività di aziende e privati.

I Centri Servizi MBE - gestiti da imprenditori indipendenti e supportati da un team centrale di esperti – offrono ai propri clienti, principalmente piccole e medie aziende, consulenza e soluzioni personalizzate per supportare lo sviluppo del loro business e delle loro attività.

Nel 2017, con l'acquisizione di AlphaGraphics e PostNet (due società americane con un'offerta di servizi simile a MBE), MBE ha ampliato il suo network globale raggiungendo circa 2.500 Centri Servizi in 44 paesi, con una proiezione di fatturato aggregato per il 2017 di circa 830 milioni di euro.

Dall'apertura del primo Centro pilota a Milano nel 1993 ad oggi la Rete italiana è arrivata ad oltre 500 Centri Servizi, generando nel 2016 un fatturato aggregato pari a circa 171 milioni di euro (+7% verso 2015).





--
www.CorrieredelWeb.it

"Tor Vergata" - XIII INTERNATIONAL HYDRAIL CONFERENCE


Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

DA MERCOLEDÌ 6 A VENERDÌ 8 GIUGNO 2018

Centro Congressi, Macroarea di Ingegneria – Via del Politecnico, 1

Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"


XIII INTERNATIONAL HYDRAIL CONFERENCE


Dal 6 all'8 giugno 2018 l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" ospiterà, presso il Centro Congressi della Macroarea di Ingegneria (in via del Politecnico 1, Roma), la tredicesima edizione della conferenza internazionale "Hydrail". L'obiettivo è quello di contribuire ad un cambiamento di regime nel settore ferroviario, costituendo un forum in cui esperti di tecnologia, gestori di infrastrutture per veicoli e ferrovie, nonché media, responsabili politici e altri stakeholder, si trovano per discutere sull'utilizzo dell'idrogeno nel trasporto ferroviario come soluzione innovativa concreta. Gli esempi tedeschi hanno in fatto mostrato come l'uso dell'idrogeno nelle ferrovie in sostituzione dei veicoli Diesel costituisca una ottima alternativa in tutte quelle situazioni per le quali l'elettrificazione della rete non sia l'ipotesi più economica. In più l'uso dell'idrogeno può costituire un ulteriore incentivo alla diffusione delle energie rinnovabili non programmabili come vento e solare.

Dopo una edizione di successo a Graz nel 2017, l'Università di Roma "Tor Vergata" ha assunto il compito di organizzare l'edizione 2018 della conferenza, con l'obiettivo di continuare a sostenere la diffusione della soluzione a base di idrogeno nella sezione ferroviaria e di evidenziare ogni possibile effetto sinergico con altri settori. La conferenza si aprirà il giorno 6 giugno alle ore 14:30 con una Tavola rotonda finalizza a fare il punto sulla situazione e per introdurre i lavori delle giornate successive. Il tema è particolarmente attuale, con esempi di applicazione in Germania e Cina e progetti in sviluppo in altri paesi.

Quasi 13 anni dopo il primo appuntamento tenutosi a Charlotte, North Carolina (USA), la conferenza riunisce oggi professionisti, aziende, centri di ricerca, istituti pubblici e privati e decisori provenienti dai settori dell'idrogeno e delle celle a combustibile e dal mondo delle ferrovie. L'incontro vuole offrire un quadro completo sui recenti aggiornamenti sull'uso dell'idrogeno e delle celle a combustibile nelle applicazioni ferroviarie (in Germania, Austria, Cina), illustrando gli ultimi progressi della ricerca dello sviluppo in questo campo, fornendo quindi un forum unico per la condivisione di informazioni scientifiche e tecnologiche.



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 31 maggio 2018

Lavoro e talenti: Elmec e EOLO organizzano un hackathon per cercare talenti informatici tra i giovani universitari | 16 giugno, Innovation Garden, TEDxVarese


A Innovation Garden un calendario di hackathon per premiare talenti con borse di studio
e colloqui di lavoro

Il 16 giugno 2018 al Centro Congressi Ville Ponti di Varese Elmec, in collaborazione con EOLO e l'Università degli Studi dell'Insubria, organizza una serie di eventi "maratone" per giovani informatici con premi e opportunità in palio

IMMAGINI e altri materiali relativi a questa notizia sono disponibili a questo LINK su iPressLIVE, la piattaforma che facilita il lavoro dei professionisti della comunicazione 

 

Migliorare la conoscenza dei giovani nell'ambito della sicurezza informatica e premiare talenti: questi sono gli obiettivi del calendario degli hackathon (eventi "maratone" per studenti e appassionati di informatica) che si terranno sabato 16 giugno a Innovation Garden, la prima fiera dell'innovazione della città di Varese organizzata da TEDxVarese in collaborazionecon Camera di Commercio.

Elmec Informatica, insieme a EOLO e l'Università degli Studi dell'Insubria, organizzerà quattro sessioni da quarantacinque minuti ciascuna in cui giovani appassionati o professionisti di informatica si sfideranno per vincere quattro borse di studio del valore compreso tra gli 8.000 e i 20.000 € e per partecipare a colloqui di lavoro con le aziende. Per partecipare, è necessario registrarsi in una delle sessioni a scelta attraverso il sito www.tedxvarese.com/innovation-garden. I posti sono limitati. I requisiti richiesti sono conoscenze base sulla programmazione web e del mondo networking.

Per avanzare nella competizione, sarà necessario trovare una serie di flag (bandiere) digitali risolvendo correttamente i quesiti elaborati dai tecnici informatici di Elmec che seguiranno i concorrenti nella prima fase di ciascun hackathon.
I primi quindici partecipanti classificati delle prime tre sessioni accederanno all'hackathon "Gran Finale", prevista nel pomeriggio del 16 giugno, e si contenderanno le borse di studio in palio.

Le borse di eccellenza e merito saranno messe a disposizione dall'Università degli Studi dell'Insubria per l'anno accademico 2018/2019 sia per le nuove matricole, sia per gli studenti che intendono proseguire il percorso di studi. Nel dettaglio, sono previste borse del valore di 2000 € per gli studenti in sede, residenti in Regione Lombardia (comprese le province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola) oppure titolari di posto alloggio gratuito nei Collegi dell'Ateneo, o 5000 € per gli studenti fuori sede non titolari di posto alloggio. Al termine di ogni sessione sarà possibile fare colloqui con i recruiter delle aziende.

"Immaginazione, creatività, futuro: sono elementi imprescindibili quando si parla di giovani e quando si ha a che fare con loro e, d'altro canto, i giovani rappresentano l'essenza stessa di un'Università. Quando gli organizzatori di TEDxVarese hanno proposto al nostro Ateneo un evento quale Innovation Garden – così proiettato al futuro e orientato alle nuove generazioni – abbiamo colto subito l'occasione decidendo di trasformarlo in un'opportunità proprio per i ragazzi.

I vincitori degli hackathon organizzati da Elmec con la collaborazione di EOLO e dei nostri docenti del corso di laurea in Informatica, Mauro Ferrari e Barbara Carminati, otterranno una borsa di studio qualora decidano di iscriversi all'Università degli Studi dell'Insubria – in caso di immatricolazione al primo anno - o di proseguire gli studi nel nostro Ateneo – nel caso in cui siano già nostri studenti.

Si tratta di borse di eccellenza e merito: borse che premiano il talento, a prescindere dalle condizioni economiche dello studente; ci è sembrato il modo migliore per valorizzare la nostra partecipazione a un evento della portata di Innovation Garden" dichiara il magnifico rettore dell'Università degli Studi dell'Insubria, professor Alberto Coen Porisini.

"Siamo contenti e onorati che Innovation Garden diventi un contenitore di opportunità di grande valore come questa, che consideriamo importante per il nostro territorio da tanti punti di vista. È la prima volta che a Varese vengono organizzati hackathon con queste caratteristiche e siamo orgogliosi di essere stati punto di contatto tramite di una collaborazione che coinvolge due aziende tra i nostri partner e un'università, condividendo l'obiettivo della valorizzazione dell'eccellenza e del merito, nello studio e nel lavoro. La fiera dell'innovazione, insieme a TEDxVarese, sono pensate per essere un punto di incontro tra idee e progetti di valore che vale la pena diffondere.

Ringraziamo la nostra community di partner, università e centri di ricerca per l'intuizione e la sensibilità di interpretare questo appuntamento attraverso la realizzazione di iniziative così significative" dichiara David Mammano, organizer e licensee di TEDxVarese e organizzatore di Innovation Garden.

"La formazione gioca un ruolo fondamentale oggi ed è compito delle aziende mettere a disposizione quanto necessario. Elmec è un'azienda che collabora da tempo con scuole e università del territorio mettendo a disposizione la propria competenza ai talenti di domani. Dalla collaborazione con l'Università degli Studi dell'Insubria nasce la nostra proposta del hackathon presso l'Innovation Garden del TEDx di Varese. Proponiamo un format di hackathon in modalità Capture the flag già usato da noi internamente per i nostri collaboratori. Una prova a livelli dove i partecipanti, tramite il gioco, svilupperanno competenze in ambito security, perché riconoscere la vulnerabilità dei sistemi è il primo passo per proteggerli" – Roberto Trentini, Direttore delle Risorse Umane di ELMEC Informatica.

"Siamo orgogliosi di essere protagonisti di eventi che danno la possibilità ai giovani di esprimere il proprio talento e dare loro l'opportunità di divenire un valore aggiunto per il proprio territorio. In 12 anni EOLO ha fatto registrare risultati straordinari e un processo di crescita record proprio grazie alle idee e alle persone che fanno parte della nostra squadra. Talenti che prevediamo siano sempre di più in azienda; siamo certi che Innovation Garden possa essere un'ottima occasione per entrare in contatto" – ha commentato il presidente e AD EOLO Luca Spada.

"La valorizzazione delle giovani eccellenze che operano sul nostro territorio è un fattore di competitività del sistema economico cui non possiamo che guardare con grande attenzione – sottolinea Fabio Lunghi, presidente della Camera di Commercio –. Tanto più perché quest'attività s'inserisce a pieno titolo in un percorso di promozione della cultura dell'Impresa 4.0 che, come ente camerale varesino, ci vede impegnati a 360 gradi in stretta sinergia col mondo delle associazioni di categoria. Le nostre imprese sono pronte a vincere la sfida che ci impone l'innovazione tecnologica, ma abbisognano delle migliori capacità di quelle generazioni che, anche soltanto per un dato anagrafico, hanno una sensibilità più sviluppata verso questi nuovi modelli di cultura imprenditoriale. Come Camera di Commercio al servizio delle aziende varesine, cui stiamo dedicando anche dei voucher per la formazione sull'Impresa 4.0, non possiamo allora che plaudire a un'iniziativa come questa che s'inserisce in quell'Innovation Garden che il 16 giugno ospiteremo nelle sale del nostro Centro Congressi Ville Ponti."

 

   ***

 

Informazioni pratiche
Innovation Garden
Hackathon #capturetheflag
Sabato 16 giugno 2018
Ore 10:00-10:45 - ore 11:30-12:15 - ore 14:30-15:15 | sessione finale ore 16:00-16:45
Villa Andrea – Centro Congressi Ville Ponti
Piazza Litta 2, 21100, Varese
Partecipazione con registrazione
 








--
www.CorrieredelWeb.it

Formazione. Corso 8 crediti per giornalisti - Comunicare Digitale Workshop - #Essere in rete

     

Comunicare Digitale Workshop
#1 - Essere in rete
ideare, progettare, narrare e verificare l'identità digitale

TORINO 11 giugno 2018
MILANO 12 giugno 2018

8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti

Comincia con questo primo appuntamento una serie di workshop di alto livello dedicati alle nuove professionalità del giornalismo e della comunicazione.

Il focus di questo incontro è sul come concepire e realizzare la presenza in rete di una azienda, istituzione o della propria attività professionale. Quattro tra i maggiori esperti del panorama nazionale, in 4 sessioni di circa 2 ore, condivideranno le loro conoscenze ed esperienze per spiegare praticamente cosa fare per ideare, progettare, narrare e verificare l'identità digitale.


La progettazione – Il piano editoriale
Alberto Puliafito, uno dei massimi esperti di informazione e contenuti digitali, fin dagli albori della materia nei primi anni 2000, analizzerà e spiegherà la scelta dei mezzi (sito, blog, social network) attraverso cui costruire l'identità digitale. Come scegliere i contenuti più adatti e come scadenzarli. Come programmare il lavoro.

Lo storytelling – Il sapersi raccontare
Il secondo capitolo sarà dedicato allo "storytelling". Lo studio dell'importanza delle storie nella comunicazione digitale, le tecniche per farle rendere al meglio e come trovare la storia più adatta al proprio progetto editoriale, sarà affidato a Mafe De Baggis che da circa vent'anni utilizza le storie nel proprio lavoro per liberare le energie delle aziende e delle persone.

Esserci è farsi trovare. L'importanza dell'ottimizzazione per motori di ricerca (SEO)
Il terzo punto all'ordine del giorno è dedicato al "come farsi trovare" nel panorama digitale. In questo "capitolo" si parlerà dunque di SEO, delle tecniche e delle modalità della scrittura per i motori di ricerca.

Verifica, analizza e rimodula.
L'esame dei risultati per crescere L'ultima sessione di studio è dedicata alla verifica dei risultati. La lettura dei dati e delle performance verranno analizzati per chiudere il cerchio del lavoro sull'identità digitale, in modo da poter rimodulare il piano editoriale in un percorso ciclico. Quali sono gli strumenti tecnologici a disposizione sul mercato, le strategie di monitoraggio del web e le tecniche di analisi saranno spiegate da Eleonora Cipolletta che nella vita si occupa di Data Intelligence Consultant con molti anni di esperienza nel ruolo di Head of Digital Intelligence per diversi brand nazionali e internazionali.


La quota di partecipazione è di 102,00 euro

TORINO, 11 Giugno 2018  | Ore 9.00 - 18.30
IAAD - Via Pisa 5

MILANO, 12 Giugno 2018  | Ore 9.00 - 18.30
Hotel LaGare - Via G.B. Pirelli, 20




--
www.CorrieredelWeb.it

STARTUP: ROMA TRE LANCIA DOCK3Training, DUE MESI DI INCUBAZIONE PER PASSARE DALL’IDEA AL MERCATO

STARTUP: ROMA TRE LANCIA DOCK3Training, DUE MESI DI INCUBAZIONE PER PASSARE DALL'IDEA AL MERCATO

 

·        Il progetto accompagnerà 50 giovani talenti, suddivisi in team multidisciplinari, nella definizione di un proprio progetto di startup

·        I team vincitori saranno inseriti nel primo programma di incubazione di Roma Tre

 

Roma, 30 maggio 2018 – Dopo il successo della Dock3Jam, 48 ore no-stop con 100 studenti di 12 Dipartimenti che hanno sviluppato 16 proposte di startup, l'Università degli Studi di Roma Tre lancia Dock3Training, un percorso per validare la propria idea imprenditoriale e passare in due mesi dall'idea al mercato.

 

Il progetto mette a disposizione 50 posti riservati a studenti, ricercatori e laureati di ogni disciplina e percorso di studi che andranno a comporre 10/12 team con background multidisciplinare (scientifico, tecnico, sociale e umanistico). L'obiettivo è avere in ogni team tutte le competenze necessarie per affrontare lo sviluppo dell'idea imprenditoriale, sotto ogni punto di vista.

 

Il percorso si sviluppa in 8 incontri che avranno luogo tra giugno e settembre 2018 e saranno incentrati su varie tematiche: team building, customer discovery, business modelling, service and product development e pitching.

 

Nel corso di Dock3Training, ogni team definirà la propria idea imprenditoriale confrontando e condividendo stimoli ed esperienze, identificherà un modello di business e validerà la propria idea in un ambiente protetto. A supporto dei partecipanti saranno presenti oltre 50 mentor esperti di settore, investitori, imprenditori, professori ed ex studenti di Roma Tre che hanno già fondato una propria startup.

 

A settembre, i team saranno pronti per presentare i rispettivi progetti di fronte a una platea di mentor, istituzioni, aziende, università ed esperti del settore. Una giuria interdisciplinare e rappresentativa dell'ecosistema delle startup italiano, selezionerà i migliori team, che saranno successivamente inseriti nel primo programma di incubazione di Roma Tre.

 

È possibile presentare domanda di iscrizione fino a mercoledì 6 giugno.



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *