sabato 24 settembre 2016

Dixan da il via alla nuova edizione di Dixan per la scuola: “Mettiti nei miei panni – usati, lavati, donati”

AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DI DIXAN PER LA SCUOLA: "METTITI NEI MIEI PANNI – USATI, LAVATI, DONATI". 


A partire dal 26 settembre l'iniziativa attraverserà l'Italia toccando 200 istituti scolastici per incentivare bambini e famiglie alla raccolta di indumenti a favore dell'Ai.Bi.

 

20 città italiane, 200 scuole e più di 7.000 chilometri: sono alcuni dei numeri di "Mettiti nei miei panni – usati, lavati, donati", il progetto di Dixan per la scuola creato da Henkel per coinvolgere i bambini delle scuole primarie in una maratona di solidarietà attraverso la donazione di capi di abbigliamento a favore dell'Ai.Bi., Associazione Amici dei Bambini.

 

Dal 26 settembre al 21 ottobre, i ragazzi saranno i protagonisti di un progetto che ha un obiettivo decisamente ambizioso: sensibilizzarli su temi di grande rilevanza sociale come la solidarietà, la sostenibilità, il consumo responsabile e il riutilizzo delle risorse.

Quando ci si trova davanti a un vestito troppo piccolo e ormai non più utilizzabile e ci si chiede se gettarlo o riporlo di nuovo nell'armadio, esiste un'altra soluzione: lavarlo e donarlo a chi ne ha bisogno.

 

In cosa consiste l'iniziativa?

Il Prof. Dix, la simpatica mascotte del progetto, attraverserà l'Italia da nord a sud e arriverà nelle scuole portando con sé un grande contenitore vuoto che verrà posizionato nell'atrio di ciascun istituto coinvolto.

Il progetto itinerante toccherà alcune delle maggiori città italiane: Roma, Pavia, Reggio Calabria, Alessandria, Isernia, Latina, Modena, Rovigo, Messina, Catanzaro, Varese, Pesaro, Matera, Livorno, La Spezia, Barletta, Teramo, Grosseto e Isernia.

I bambini saranno chiamati a partecipare a una divertente lezione multimediale in cui attraverso un video-racconto verranno sensibilizzati sull'importanza dei gesti di solidarietà attraverso lo strumento della donazione.

Al termine dell'incontro verrà chiesto loro di riporre gli indumenti che vorranno donare nel contenitore posizionato nell'atrio della loro scuola. 

Il ricavato, ottenuto dalla vendita dei vestiti donati, andrà infatti a finanziare i progetti solidali di Ai.Bi. - Associazione Amici dei Bambini - l'onlus che da anni sostiene i bambini bisognosi.

 

Con l'obiettivo di coinvolgere maggiormente la famiglie e arricchire la raccolta di vestiti, in questa edizione un premio di 1.500 euro - destinato all'acquisto di materiale scolastico – spetta alla scuola che entro due settimane dalla ricezione del contenitore raccoglierà il maggior numero di chilogrammi di indumenti per alunno.

 

"Siamo orgogliosi di quest'iniziativa che si inserisce all'interno di un contesto più ampio di sostenibilità sociale di Henkel. Il progetto Mettiti nei miei panni Usati – Lavati - Donati, nato nel 2013, ci ha permesso fino a oggi di coinvolgere oltre 500 scuole  in tutta Italia per un totale di 30.000 chilogrammi di indumenti raccolti." commenta Malte Turk, Direttore Marketing Laundry & Home Care Henkel Italia.

 

Nel 2010, in occasione della sua decima edizione, il progetto Dixan per la scuola, diventato il più longevo tra le diverse iniziative promosse dalle aziende a favore del mondo scolastico, ha ricevuto il riconoscimento del Sodalitas Social Award 2010.

 

Per maggiori informazioni su progetto, date e scuole coinvolte è possibile visitare il sito  www.dixanperlascuola.it



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI