venerdì 30 gennaio 2009

SEMINARIO DI SCRITTURA COMICA PER LA TV - TORINO

OASI presenta il Seminario di SCRITTURA COMICA CREATIVA PER LA TV condotto da Andrea Zalone, autore di CROZZA ITALIA LIVE e di format satirici più divertenti degli ultimi anni, in onda su tutte le TV nazionali.

Due week end: 27-28 febbraio/1° marzo e 13-14-15 marzo a Torino.

Tutte le info su ciaubalefactory@oasitopos.it e 335/7513020

Andrea Zalone è autore e fondatore di Ciau Bale la striscia comica cult, che appassiona i Torinesi dal 2003, in TV e teatro.

CIAU BALE FACTORY è la nuova attività didattica organizzata e promossa dall'Associazione Culturale OASI e composta dagli autori, attori e pubblicitari di Ciau Bale.

Condotto da Andrea Zalone - CIAU BALE FACTORY

Organizzato dall'Associazione Culturale OASI

PER CHI

Il seminario di SCRITTURA COMICA PER LA TV è rivolto ad autori televisivi, a tutti coloro che vogliono conoscere ed intraprendere la professione dell'autore televisivo, con particolare attenzione ai programmi comici e satirici.

CONTENUTI DEL SEMINARIO

Il seminario di SCRITTURA COMICA PER LA TV ha come oggetto:

Il format televisivo: ideazione e sviluppo.

Analisi della struttura dei programmi televisivi. Dalla scaletta al copione.

Il lavoro dell'autore televisivo. Il lavoro di équipe, la divisione di ruoli e mansioni.

La scrittura di contenuti comici. Verrà fornito un metodo per l'ideazione e la scrittura di sketchs, monologhi e sit-com.

La scrittura di una sketch-com comica. Dall'ideazione del format, alla realizzazione della ''Bibbia'', dei plots e delle sceneggiature.

Durante il seminario si scriverà un episodio di una schetch-com che verrà corretto e analizzato al termine.

QUANDO

Formula doppio week end. Durata totale 36 ore.

Venerdì 18,00/22,00 / Sabato e Domenica 10,30/13,00 – 14,00/18,30

DOVE

Presso la sede di CIAU BALE in Via Roero di Cortanze, 2 – Torino (dietro a Palazzo Nuovo)

Tram 13/15/16/18 Bus 30/55/56/70/61/68

Informazioni complete contattandoci telefonicamente ai numeri 335/7513020 – 011/889718 o scrivendoci a ciaubalefactory@oasitopos.eu

CIAU BALE FACTORY

Il gruppo Ciau Bale, da cui è nata la FACTORY, è formato da professionisti dello spettacolo piemontesi (attori, autori, comici, pubblicitari) attivi personalmente a livello nazionale.

La prima produzione 'cult' parte nel 2003: la striscia comica quotidiana Ciau Bale, in onda per due anni su Quartarete Tv, seguitissima dal pubblico e con la positiva attenzione della critica anche su scala nazionale. Il fenomeno Ciau Bale approda in teatro con l'omonimo spettacolo comico, completamente autoprodotto. Dal 2004 ad oggi Ciau Bale ha presentato ai Piemontesi ogni anno una nuova produzione, creando un legame forte con la realtà locale, dimostrato dal tutto esaurito di ogni replica e dall'attenta partecipazione.

Ora il nuovo progetto di CIAU BALE FACTORY vuole rinforzare il legame attivo con il pubblico torinese, mettendo a disposizione la propria professionalità e la propria creatività, avviando un luogo formativo dove, oltre all'apprendimento di tecniche espressive, far sorgere e veicolare nuove idee.

ANDREA ZALONE

Autore televisivo, da anni è impegnato in collaborazioni con le principali emittenti nazionali (Rai, Mediaset e La7). Ideatore, capo-progetto e autore di Crozza Italia Live. Ideatore e Headwriter di sketch-com (Colpi di Sole/Rai3, Piloti/Rai2). Da anni collabora con Maurizio Crozza, Enrico Bertolino, Caterina Guzzanti, La Gialappa's Band e altri.

Autore di programmi comici, tra cui Convenscion, Billdozer, Ciro, Il figlio di Target, Mai dire martedì, Zelig, Glob, l'osceno del villaggio…

E' stato invitato a tenere seminari di scrittura creativa per la TV presso la Facoltà di Scienze della Formazione di Torino. Ideatore e autore del progetto CIAU BALE.


Valeria Bellesia
--------
TOPOS
con l'organizzazione di OASI SPETTACOLI E CORSI
Guarda il nostro sito www.oasitopos.eu!
335/7513020 - 011/889718

mercoledì 28 gennaio 2009

Presentazione volume "Scuola e itinerari formativi dallo stato pontificio a Roma capitale. L'istruzione primaria"

Presentazione del volume

Scuola e itinerari formativi dallo stato pontificio a Roma capitale. L'istruzione primaria

a cura di Carmela Covato e Manola Ida Venzo

Giovedì 29 gennaio 2009, ore 15.00

Archivio di Stato di Roma

Sala Alessandrina

Corso del Rinascimento, 40 Roma

Il volume si propone di offrire una visione complessiva della storia dell'istruzione primaria, tanto a livello diacronico - dall'età dei papi al primo Novecento - quanto a livello territoriale - prendendo in esame il divario tra la città, la campagna e i piccoli centri.

Grazie all'apporto di autorevoli studiosi e di giovani ricercatori, affiorano in tal modo situazioni, figure e pratiche didattiche di una tradizione secolare, spesso di impronta confessionale, che subì una metamorfosi più pubblica e laica quando Roma divenne capitale del nuovo Stato.

Le curatrici, rifiutando la consuetudine storiografica di una cesura netta tra il periodo preunitario e quello successivo e unificando due aree di indagine di solito separate, hanno inteso focalizzare, su un arco temporale di lunga durata, le continuità e i mutamenti che interessarono il sistema educativo.

Ricordiamo che fra Cinque e Seicento si diffuse nell'area romana un'alfabetizzazione estesa a diversi strati sociali ad opera del processo di confessionalizzazione e di intervento sociale portato avanti dalla Chiesa attraverso le scuole di base e gli istituti di assistenza. Questa compenetrazione tra l'elemento religioso e l'elemento civile - che faceva dell'istruzione un veicolo di consenso verso lo Stato - aveva come risvolto positivo quello di diffondere su tutto il territorio una molteplicità di scuole primarie, tenute soprattutto da religiosi, che insieme alla dottrina cristiana offrivano rudimenti di lettura e di scrittura.

Se Roma però poteva vantare una diffusione capillare e differenziata di tali scuole, la situazione si presentava notevolmente diversa già alle porte della città, e sacche di incultura e di degrado persistevano nelle aree paludose dell'agro.

Diversa ancora si presentava la situazione nei piccoli centri, dove i consigli municipali eleggevano per ballottaggio i maestri e pagavano loro un appannaggio mensile. Spesso i cosiddetti "legati pii", cioè lasciti testamentari a favore dell'istruzione, integravano le magre risorse comunali dando la possibilità ai giovani del luogo di intraprendere gli studi.

Su tali contraddizioni e sulla necessità di laicizzare l'insegnamento si appunteranno gli sforzi del nuovo Stato unitario e delle intellighenzie culturali e progressiste (vedi le campagne di alfabetizzazione condotte nelle zone rurali ai primi del Novecento dai coniugi Celli, da Giovanni Cena, Sibilla Aleramo, ecc.).

In occasione della presentazione del volume, sarà riproposta la mostra documentaria Scuola primaria e libri di testo. Roma secc. XVI- XIX

26-31 gennaio 2009

Archivio di Stato di Roma

Corso del Rinascimento, 40 Roma


0rari della mostra

lunedì-venerdì ore 9.00-17.00

sabato ore 9.00-13.00

info: tel. +39.06.68190895

mail as-rm.mostre@beniculturali.it

Referenti organizzativi per le manifestazioni

Manola Venzo

mail: manolaida.venzo@beniculturali.it

Daniela Sinisi

mail: daniela.sinisi@beniculturali.it

Rapporti con la stampa

Fernanda Bruno

mail fbruno@beniculturali.it

in collaborazione con Marta Pepe

mail: marta.pepe@beniculturali.it

tel:+39.06.6723.2120/2175

Milano Scuola. Presentato iprogetto “Start” per integrazione dei bambini stranieri

SCUOLA. PRESENTATO IL PROGETTO "START"

PER L'INTEGRAZIONE DEI BAMBINI STRANIERI

Milano, 28 gennaio 2009 – A Milano sono 15.327 gli alunni stranieri iscritti alle scuole primarie e secondarie di primo grado nell'anno scolastico in corso. Dei 9.832 bambini che frequentano le primarie, il 59.72% è nato a Milano, mentre il 40.28% è composto da immigrati. Il dato si inverte alle scuole secondarie di primo grado: dei 5.495 iscritti, il 33.58% è nato a Milano, mentre il restante 66.42% è composto da immigrati.

È questa la fotografia della scuola milanese illustrata oggi a Palazzo Marino dall'assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli assieme al Direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale Annamaria Dominici, al Direttore dell'Ufficio Scolastico Provinciale Antonio Lupacchino e al Segretario Generale della Fondazione ISMU Vincenzo Cesareo.

Nel corso della conferenza stampa è stato presentato il progetto StarT, che servirà a promuovere e implementare le attività di prima accoglienza, di inserimento scolastico e di insegnamento dell'italiano come seconda lingua, destinati agli alunni stranieri.

"La Lombardia, e in particolare Milano, costituiscono nello scenario nazionale, un centro d'attrazione privilegiato dei flussi migratori – ha detto l'assessore Moioli -. La presenza di minori stranieri, specialmente nella scuola dell'obbligo, ha una consistenza numerica rilevante e assume in alcune realtà caratteristiche di vera emergenza".

"È per questo motivo che abbiamo deciso di costituire un gruppo di lavoro interistituzionale per l'integrazione degli alunni stranieri – ha aggiunto Annamaria Dominici - che vede la partecipazione di Comune di Milano, Ufficio Scolastico Regionale, Ufficio Scolastico Provinciale, istituzioni scolastiche autonome e la partnership della Fondazione ISMU, ente che promuove studi, ricerche e iniziative sulla società multietnica e multiculturale, con particolare riguardo al fenomeno delle migrazioni internazionali".

"Il progetto StarT, che sta per Strutture Territoriali di Accoglienza in Rete per l'inTegrazione – ha spiegato Antonio Lupacchino - prevede la creazione di strutture territoriali per l'accoglienza e l'orientamento dei minori stranieri e delle loro famiglie. A Milano abbiamo pensato a 4 poli come punti di riferimento per la progettazione integrata, per le azioni di supporto e per le iniziative da attivare nelle reti scolastiche e territoriali".

I 4 poli individuati si trovano presso le seguenti sedi scolastiche:

1) I.C.S. Casa del Sole

2) I.C.S. Lorenzini Feltre

3) I.C.S. Tolstoj

4) I.C.S. Massa

(per i dati relativi alle 4 scuole si veda la scheda in allegato)

L'analisi dei dati raccolti dal servizio anagrafe scolastica del settore Statistica, condivisa con le istituzioni scolastiche (Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e Ufficio Provinciale), nonché il dialogo costante con le direzioni scolastiche cittadine maggiormente coinvolte, fornisce un quadro interessante. Innanzitutto la crescita numericamente rilevante e costante dei minori di origine straniera che accedono alla scuola dell'obbligo.

Nella scuola primaria, la media cittadina è del 18,15 % e del 17,55 % nella secondaria di primo grado. Si registra un aumento di circa mezzo punto rispetto allo scorso anno. Venti scuole primarie su 142 hanno percentuali di minori stranieri superiori al 40% (con picchi del 60 e dell'80%) e 41 si collocano tra il 20 e il 40%. Nelle scuole secondarie di primo grado, 14 istituti su 90 superano il 40% e 35 sono tra il 20 e il 40% . Per quanto riguarda le comunità si registra un aumento significativo di quella comunità cinese nelle scuole primarie (+12,8%).

"Per questa ragione, nei poli opereranno équipés integrate, composte da personale docente statale e personale educativo comunale, con la collaborazione di esperti della Fondazione ISMU – ha spiegato Vincenzo Cesareo, Segretario Generale della Fondazione –. È la prima volta che a Milano vengono messe a sistema attività di integrazione nelle scuole, grazie alla collaborazione fattiva tra istituzioni".

Tra le istituzioni scolastiche delle aree territoriali a cui fanno riferimento i quattro poli sarà promossa la sottoscrizione di un accordo di rete, premessa indispensabile per la condivisione degli indirizzi d'azione e la gestione delle risorse messe in comune da parte dei diversi soggetti istituzionali.

Tra gli obiettivi del progetto StarT:

- aiutare il processo di integrazione;

- garantire a tutti il diritto allo studio e al successo formativo;

- dotare le scuole di competenze in grado di realizzare un'accoglienza capace di integrare;

- individuare buone prassi e favorirne la diffusione;

- promuovere un efficace orientamento della scelta scolastica delle famiglie anche per favorire una più equilibrata distribuzione degli alunni stranieri nelle scuole milanesi;

- monitorare e valutare i risultati raggiunti.

"Tra le finalità che ci siamo posti – ha concluso l'assessore Moioli - ci sono la valorizzazione dei progetti che nascono sul territorio, il potenziamento dell'organizzazione in rete e il coinvolgimento di chi già opera sul territorio, contribuendo a rendere la scuola elemento centrale nel processo d'integrazione e inclusione. Insieme agli uffici scolastici regionale e provinciale, definiremo le priorità per l'orientamento scolastico delle famiglie e per una più equilibrata distribuzione delle iscrizioni dei minori stranieri nelle scuole e monitoreremo, valutandolo periodicamente, e confrontando il nostro percorso con altre esperienze europee ed extraeuropee".

LICEO "SICILIANI" di LECCE: NUOVO PIANO INTEGRATO 08-09







Nell'ambito del Programma Operativo Nazionale - Fondo Sociale Europeo ("Competenze per lo Sviluppo"2007-2013), il MIUR ha autorizzato il Liceo "Siciliani" di Lecce ad avviare le iniziative del Piano Integrato, per l'Anno Scolastico 2008/2009.

Gli obiettivi-azione di riferimento tengono conto delle contingenti istanze educative nazionali ed europee, privilegiando percorsi formativi incentrati sul consolidamento di specifiche competenze, riferite all'ambito matematico, digitale, linguistico e scientifico-tecnologico.

Per le classi del Biennio saranno attivati 7 percorsi formativi ( C-1-FSE-2008-224):

-ECDL per merito-Certificazione livello base;
-PON SOS Studenti - Blog e wiki;
-DELF B1- Passeport pour l'Europe ~ Lingua Francese (Certificazioni Liv. B1);
-L'ATTIVITÀ ANTROPICA, LIMITE ED ESAURIBILITÀ DELLE RISORSE(ambito scientifico- tecnologico);
-COMPETENZA IN MATEMATICA E COMPETENZA MATEMATICA BINOMIO INSCINDIBILE(classi prime);
-L'APPRENDIMENTO DELLA MATEMATICA INTESO COME PRATICA SOCIALE(classi seconde);
-MATEMATIZZARE (classi seconde).

Gli studenti del triennio potranno potenziare gli apprendimenti della lingua inglese, sperimentando le opportunità glottodidattiche attraverso il progetto "First Certificate in English, a necessary step forward in Language Learning", mirato alla Certificazione del livello B2.

A favore dei docenti si prevede un corso di livello intermedio sull'uso delle tecnologie per la didattica - "Comunica-Azione con la LIM"(Cod. D-1-FSE-2008-72) - e due interventi nazionali per la didattica FAD:

-Le tecnologie per la didattica corso 1 (Obiettivo-Azione D. 5);
-Le tecnologie per la didattica corso 2 (Obiettivo-Azione D. 5).

Per la realizzazione del Piano Integrato di riferimento, gli avvisi pubblici di reclutamento, banditi in data 20 Gennaio u.s., richiedono la presenza di varie figure professionali, in possesso di competenze specifiche:

· n. 9 tutor, n. 1 facilitatore/animatore e n. 1 referente per la valutazione (bando riservato ai docenti interni - PON FSE "Competenze per lo sviluppo" ~ 2007IT051PO007/ A.S. 2008/2009);

· n. 1 esperto in pubblicità (PON FSE "Competenze per lo sviluppo" ~ 2007IT051PO007- A.S. 2008/2009);

· n. 13 esperti, esterni o interni all'amministrazione scolastica (PON FSE "Competenze per lo sviluppo"~2007IT051PO007- A.S. 2008/2009).


Le domande di candidatura dovranno pervenire entro le ore 13.00 del 27 Gennaio c.a., presso la sede dell'Istituto "Pietro Siciliani" di Lecce, in Via di Leuca n. 2/H, comprensive di curriculum vitae in formato europeo.

Per quanto concerne i requisiti e le modalità di selezione concorsuale si fa riferimento alla documentazione consultabile presso l'Albo PON d'Istituto ed al contempo disponibile sui siti internet
www.istitutopietrosiciliani.it e www.pugliaimpiego.it .


Paolo PALOMBA
(RESPONSABILE UFFICIO COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE)



--
Postato da Dr. Paolo PALOMBA su Nuovo CorrieredelWeb

martedì 27 gennaio 2009

Concorso di Merito e Agevolazioni 2009

ASPIC per la SCUOLA
Formazione, Counseling e Servizi per la comunità educante
1998-2008 dieci anni di impegno nella Formazione, nel Counseling, e nei Servizi per l'eta' evolutiva e la famiglia

Salve richiedi l'accredito stampa ,
in linea con il nostro obiettivo di formare professionisti efficaci e competenti nella conduzione della relazione d'aiuto e di premiare chi ha dedicato tempo e investito nella propria formazione, si indice un CONCORSO DI MERITO mettendo a disposizione di giovani interessati di eta' non superiore ai 24 anni, in possesso di Laurea Triennale in Psicologia / Scienze dell'Educazione / Scienze del Servizio Sociale o Diploma di Liceo Psico-Pedagogico, 5 BORSE di STUDIO per partecipare al Master in Counseling per l'Eta' Evolutiva.


CONCORSO DI MERITO
Le borse di studio, di durata annuale rinnovabile, hanno diverse classi di merito e prevedono agevolazioni del 100%, del 50% e del 20% sulla retta di frequenza del Master.
Per partecipare e' necessario inviare il proprio Curriculum Vitae specificando il Corso di Laurea o di Studi e la votazione finale.
Le domande saranno valutate dalla Direzione Didattica.
La valutazione avverra' in base al criterio dell'ordine d'arrivo oltre che di merito.
Le domande devono essere inviate per email all'indirizzo
info@aspicperlascuola.it oppure per posta ad ASPIC per la SCUOLA Via A. Macinghi Strozzi 42/A - 00145 Roma.

AGEVOLAZIONI ULTERIORI
alle persone non in possesso dei requisiti necessari alla partecipazione al bando ma interessate al Master in Counselig per l'Eta' Evolutiva, riserviamo le seguenti proposte

1) Sconto di una quota (€ 170) e iscrizione gratuita all'Associazione (€ 65) a chi ha partecipato alle giornate di presentazione del 17 Gennaio 2009 e del 13 Dicembre 2008
2) Sconto di una quota (€ 170) e iscrizione gratuita all'Associazione (€ 65) a chi ha contattato e richiesto informazioni ad ASPIC per la SCUOLA attraverso i siti:
www.aspicperlascuola.it www.aspic.it www.emagister.it www.aspicpsicologia.org www.corsincitta.it www.opsonline.it
3) Sconto di una quota (€ 170) e iscrizione gratuita all'Associazione (€ 65) a insegnanti di ogni ordine e grado e studenti universitari.


Il Master esperienziale e' finalizzato all'acquisizione di specifiche metodologie e tecniche del counseling applicato ai contesti evolutivi, di crescita e socializzazione nel ciclo di vita.
Genitori, insegnanti, counselor, educatori, psicologi, hanno l'occasione di sviluppare gli elementi essenziali per la padronanza della relazione educativa e la prevenzione di stress e burnout personale e professionale.
"La conoscenza di se' e l'apprendimento di strumenti efficaci aiuta a non ripetere gli errori vissuti e a diventare adulti competenti".

Per informazioni e iscrizioni contattare lo 06 51435434

Cordiali saluti


ASPIC PER LA SCUOLA
Tecniche di conduzione di gruppo e tecniche espressive in eta' evolutiva, playtherapy, counseling per l'eta' evolutiva, arteterapia e counseling espressivo, mentalcoaching, counseling nei disturbi dell'alimentazione, gruppi psicoeducativi e di auto mutuo aiuto, centro di ascolto e orientamento.
Via Alessandra Macinghi Strozzi, 42/A - 00145 Roma
Tel. 06/51435434 Fax 06/51882458
e-mail
info@aspicperlascuola.it
sito www.aspicperlascuola.it

FORMAZIONE
Master in:
Counseling Professionale per l'Eta' Evolutiva
Arteterapia e Counseling Espressivo
MentalCoaching
Blended learning:
Basic Counseling Skills
Counseling e Cibo
Conduzione di gruppo in eta' evolutiva
MentalCoaching
La relazione d'aiuto:
- nell'alimentazione
- a mediazione animale
- nello sport
Il Counseling scolastico (aut. MIUR)
Ludo-counseling: imparare a giocare per saper aiutare
Supervisione professionale
Video supervisione didattica e video-modeling nei campi applicativi del counseling

COUNSELING E TRAINING DI AUTOSOSTEGNO
Centro di Ascolto Orientamento e Sostegno
Laboratori esperienziali di evoluzione e crescita personale
Gruppi di sostegno alla genitorialita'
Pronto Scuola - Supporti psicopedagogici
Mindfulness Training
Gruppi psicoeducativi per i disturbi dell'alimentazione e la gestione del peso
Evoluzione e crescita personale in gruppo
Life-Coaching esperienziale
Coaching psicopedagogico

SERVIZI
Prevenzione, diagnosi e intervento nei disturbi dell'alimentazione e del peso
Equipe multidisciplinare, Informazione e screening orientativo
Educazione alimentare, Counseling per la nutrizione
Servizio di in-formazione valutazione e diagnosi equipe psicodiagnostica
Osservazione e valutazione delle diadi relazionali, del bambino e della famiglia
Consulenze peritali, Orientamento scolastico e professionale, Assesment Center

Corso di Animazione in Stop Motion

L'Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata presenta:

"Corso di animazione in STOP-MOTION"

Continuando il percorso didattico di ricerca e sperimentazione delle nuove forme della comunicazione per immagine e delle contaminazioni tra fotografia e altre discipline teorico artistiche, l'ISFCI propone, per l'aprile 2009, il nuovo corso in Stop Motion.

Il corso, coordinato da Mariolina Viviano, si articola in una parte teorica che mira a fornire le basi teorico-tecniche del linguaggio animato attraverso la proiezione e l'analisi dei lavori di diversi registi, e in un laboratorio sperimentale nel quale gli studenti saranno invitati ad interagire attivamente nell'ideazione, elaborazione e produzione di un progetto. Al laboratorio interverranno inoltre Massimiliano Di Franca, esperto tecnico in fotografia e aiuto regia, e Paolo Zappalà, esperto di montaggio e compositore audio.

Combinando un approccio teorico ad un intenso lavoro di sperimentazione tecnico-pratica, il corso fornisce agli studenti gli strumenti necessari per affrontare tutti gli aspetti dell'elaborazione di un progetto di animazione in stop motion: ideazione di una storyboard e di una sceneggiatura; il disegno su celluloide; creazione di un set scenografico; realizzazione e modellazione di un pupazzo; registrazione, montaggio e audio attraverso l'utilizzo di software specifici come "Final Cut" e "SoundtrackPro".

Il corso avrà una durata di 3 mesi, da aprile a giugno 2009. Le lezioni avranno una frequenza bisettimanale e saranno ripartite in incontri teorici, il martedì dalle 18.30 alle 21.30, e il laboratorio vero e proprio, il venerdì dalle 17.30 alle 19.30.

Per essere ammessi è necessario possedere buone capacità manuali e una predisposizione al lavoro di gruppo.

Per informazioni ed iscrizioni potete contattare la nostra segreteria dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00, tel. 064429269 - email: info@isfci.com



Roma: inaugurazione laboratori didattici Scuola media via del Fringuello

28 gennaio 2009

ore 11,00

I.C. Via delle Alzavole

Scuola secondaria di primo grado di Via del Fringuello, 19 - Roma

Quella di domani per gli studenti della scuola media di via del Fringuello sarà una giornata densa di novità. Saranno infatti inaugurati quattro nuovi laboratori realizzati grazie al contributo della Fondazione Roma, che ha finanziato il 95% dei costi di realizzazione.

L'intero progetto, costato 22 mila euro, ha permesso l'allestimento di una biblioteca con postazioni informatiche, un moderno laboratorio scientifico, un'aula multifunzionale dotata di maxischermo, e un'aula di informatica, il tutto in un'ottica di interventi e iniziative volte a favorire l'innovazione tencologica in ambito didattico.

I laboratori, tutti dotati di attrezzature informatiche e audiovisive di ultima generazione, rappresentano un arricchimento dell'offerta didattica della scuola. Grazie alla presenza di questi laboratori, per molti studenti lo studio e la permanenza a scuola saranno più piacevoli, è per questo motivo che i nuovi laboratori rappresentano anche un utile strumento contro la dispersione scolastica.

L'importante ruolo avuto dalla Fondazione Roma nella realizzazione di questo progetto sarà ricordato con una targa che verrà scoperta nel corso della giornata inaugurale.

La dottoressa Giuditta Previti, Dirigente Scolastico dell'I.C. di via delle Alzavole, di cui la scuola media fa parte, ringrazia la Fondazione Roma per l'opportunità offerta alla scuola. Essa, infatti, con questi laboratori sarà in grado di rispondere ancora meglio alle esigenze del territorio e far crescere il proprio ruolo di centro di aggregazione positiva in un quartiere come Torre Maura, che da questo punto di vista è purtroppo molto carente, in quanto privo di cinema, teatro, biblioteche e altri punti di incontro. E' per questo motivo i laboratori non verranno utlizzati solo in orario scolastico dagli studenti, ma è prevista una loro progressiva apertura al territorio con l'organizzazione di attività pomeridiane, alcune delle quali dedicate anche agli adulti.

s.clucher@libero.it

WORKSHOP FOTOGRAFICO COSTARICA

PHOTO TRAVEL COSTA RICA 2009 – VIAGGIARE FOTOGRAFANDO

La fotografia di natura è una specie a parte nel vasto mare dei generi fotografici, difficilmente assimilabile ad altri per la pulsione etica che dovrebbe sottenderla.
Per fotografia naturalistica s'intende in modo esplicito la fotografia di animali selvatici e di flora spontanea nel loro ambiente naturale, e la fotografia di paesaggi e ambienti possibilmente incontaminati. Abbiamo a che fare quindi con la materia prima, la carne pulsante di cui è fatto il nostro mondo, ciò in cui tutti noi ci muoviamo, ciò da cui tutti noi dipendiamo. Confrontarsi con la Natura in modo consapevole, avvicinandola con l'amore e l'attenzione che la rappresentazione per immagini presuppone, può significare solo imparare ad amarla e a difenderla, farsi carico di proteggerla e di promuoverne il rispetto e la conoscenza. Una conoscenza che non può restare puramente nozionistica (per quanto le informazioni siano importanti: non si può amare ciò che non si conosce), ma che deve essere anche empatica, emotiva.
Solo così il fotografo potrà muoversi in situazioni in cui è necessaria estrema delicatezza, tatto, sensibilità, amore e rifiuto delle scorciatoie (anche a costo di rinunciare allo scatto).
Per questo la Scuola intende promuovere e diffondere un approccio alla fotografia di natura e alla natura in genere che non si limiti alla tecnica fotografica, ma che comprenda anche la divulgazione naturalistica e l'educazione alla sensibilità verso i soggetti, all'interpretazione, all'approccio mentale, il tutto inquadrato in un ambito più ampio come il rapporto dell'uomo con la Natura.
Anche la fotografia di viaggio e di reportage etnografico rientra in questo concetto, e, anzi, lo incarna in modo ancor più stringente, perché parla delle società umane che nascono e si mantengono nella Natura.
Tra i nostri obiettivi è far acquisire la consapevolezza che si possa vivere meglio con noi stessi e con gli altri se si è in grado di cogliere l'insegnamento che il mondo naturale ci offre.
Lo scopo finale è educare, non solo creare nuovi fotografi, o fotografi migliori: un obiettivo ambizioso forse, ma l'unico per cui valga davvero la pena di imbarcarsi in questa tipo di iniziativa.
WORKSHOP FOTOGRAFICO COSTA RICA
dal 2 MAGGIO al 12 MAGGIO 2009
Durata: 11 giorni / 10 notti
Itinerario: Italia – San Jose - Corcovado – Tortuguero – Arenal - Monteverde - Italia
Quota: da Euro 3450,00, a persona in camera doppia
La quota comprende: voli intercontinentali Ibera ed interni Sansa, in classe economica - sistemazione in alberghi di categoria superior – pasti come da programma - tutti i trasferimenti in privato - assistenza di personale locale qualificato - escursioni in privato con guide locali in italiano/spagnolo – workshop fotografico
La quota non comprende: bevande, mance e quanto altro non menzionato - tasse aeroportuali e tasse di uscita - spese personali (telefono, lavanderia, facchinaggio, ecc.) - quota d'iscrizione - assicurazione.
Dal 2 al 12 Maggio 2009 Ruta 40 Tour Operator in collaborazione con Photofarm (www.photofarm.it) condurrà un workshop di fotografia di viaggio in Costa Rica.
Un viaggio fotografico accompagnato da due fotografi professionisti, collaboratori delle principali testate e agenzie di settore: Oasis, Geo, National Geographic Italia, De Agostini, Nature Picture Library ... per citarne alcune ...
Tecnica e pratica della fotografia di reportage naturalistico e geografico in uno degli scenari naturali più belli del mondo:
Il Costa Rica, celebre per la biodiversità che racchiude in uno scrigno verde di foreste.
Appunto sulle foreste sarà concentrato il nostro interesse fotografico, visiteremo e ci concentreremo su tre tipologie di foreste: le mangrovie del Rio Sierpe, nella penisola di Osa, il mangrovieto più grande del centro America, ci sposteremo
in barca fra i canali e a piedi andremo alla ricerca dei dendrobati, le meravigliose rane coloratissime e velenose.
La foresta pluviale di pianura, lungo l'oceano ed i canali del Tortuguero National Park, paradiso dei caimani, ardeidi, dove sarà anche possibile riuscire a vedere il lamantino oltre a tartarughe marine, iguane e molte altre specie.
Ci trasferiremo poi in un altro contesto forestale impareggiabile, la Cloud Forest di Monteverde, la foresta nuvolosa, la foresta umida di montagna, regno del colibrì e del mitico Quetzal, l'uccello sacro!
Dai ponti sospesi apparirà la foresta fra le nebbie dell'alba regalando spettacoli mozzafiato.
Qui a Monteverde fra l'altro si potrà gustare una varietà di caffè autoctona e non selezionata per le grosse produzioni che viene ancora oggi coltivata all'ombra di alberi ad alto fusto.
Il tour è espressamente concepito per realizzare fotografie naturalistiche e di reportage geografico.

I Due fotografi:
Fabio Liverani - www.fabioliverani.com
Christian Patrik Ricci - www.christianpatrik.altervista.org
accompagneranno il tour impartendo non solo istruzioni pratiche ma anche teoriche, alla sera sarà possibile visualizzare le immagini nei pc portatili, discuterle e affrontare i temi della post produzione digitale, ritocco, archiviazione.
Due fotografi, in modo da essere seguiti attentamente indipendentemente dalla propria preparazione tecnico pratica.
Con un pò di fortuna sarà possibile fotografare oltre i caimani, avifauna, scimmie, anfibi spettacolari, ma anche rettili, in caso di rettili velenosi i fotografi saranno attrezzati per farvi realizzare queste riprese in sicurezza.
Si raccomanda abbigliamento adeguato: abiti leggeri di colori neutri o mimetici, scarpe da escursionismo, le ottiche utili vanno dal grandangolare per i paesaggi, fino al tele per gli animali più schivi, irrinunciabile un ottica macro e almeno un flash. Raccomandato un treppiede, possibilmente leggero.
Indispensabili una mantellina impermeabile per le possibili brevi piogge, una borraccia, repellenti per insetti. Utile ma non indispensabile un pc portatile.
Un Tour fotografico dedicato alle foreste, con le tre varianti più spettacolari, foresta di montagna, foresta pluviale e foresta a mangrovie.
> Penisola di Osa, Rio Sierpe.
Lungo il Rio Sierpe navigheremo far i canali della foresta a mangrovie più grande del centro
America, uccelli, rettili, granchi violinisti, paesaggi grandiosi circondano il Sierpe, ma non ci accontenteremo di questo, andremo anche a piedi a cercare i dendrobati, le coloratissime e
minuscole rane dalla pelle velenosa.
> Parco Nazionale Tortuguero
Ci sposteremo in barca lungo i canali de Tortuguero, alla ricerca di immagini paesaggistiche,
caimani, scimmie, non è improbabile riuscire a fotografare un lamantino, all'imbrunire ci concentreremo
sugli anfibi, qui è possibile trovare l'Agalychnys callidrias considerata fra le raganelle
più belle del mondo, senza disdegnare i rettili e tanto meno i mammiferi dedicheremo
attenzioni anche alla spiaggia dove nidificano le tartarughe marine.
> Riserva di Monteverde
La foresta umida di montagna, andremo alla ricerca del quetzal e dei colibri, anche qui sarà
possibile fare incontri interessanti con rettili e anfibi, primati, insetti affascinanti e soprattutto
paesaggi mozzafiato. Nella Riserva di monte Verde ci sposeremo a piedi lungo i comodi sentieri.

Dettaglio programma: http://www.ruta40.it/tour_viaggio_vacanza_tour_fotografico_costa_rica.htm
foto tratte da - archivio Ruta 40 © -
--------------------------------------------------------------------

Per maggiori informazioni:
UFFICIO STAMPA RUTA 40

e-mail: press@ruta40.it
Informazioni e Prenotazioni:
RUTA 40

Boutique Tour Operator

Via San Rocchetto, 16

10143 TORINO

Tel. 011 7718046

Fax 011 0960044

e-mail: info@ruta40.it

web-site: www.ruta40.it

lunedì 26 gennaio 2009

LogosPaf: lavorare con i bambini

LogosPaf: lavorare con i bambini

Vuoi aprire un Asilo Nido?
Gioca e Crea srl - Asili Nido - Scuole dell'Infanzia - Ludoteche - Divisione Franchising
Avviamento strutture per l'infanzia su tutto il territorio nazionale

Ti piacerebbe Lavorare con i Bambini?
Progetto Alta Formazione Corsi di Formazione autorizzati dalla regione Lazio e
riconosciuti dalla Comunità Europea per Educatori d'Infanzia, Ludotecari, Animatori e
molti altri ancora.

Cerchi una Baby-sitter? Un animatore per le feste di tuo figlio?
Ciao Bimby Equipe offre Servizi integrati per l'Infanzia tra cui Animazione feste
di compleanno e Babysitting.





link: www.logospaf.it/

mercoledì 21 gennaio 2009

Star bene sul posto di lavoro. Ecco come fare

Le Reti di Kilim


Star bene sul posto di lavoro. Ecco come fare
Un corso per imparare metodi e tecniche utili al lavoro di gruppo
Iscrizioni fino al 27 febbraio. Inizio lezioni il 6 marzo 2009


Ore perse in riunioni inutili, fatica nel raggiungere gli obiettivi prefissati, frustrazioni personali, rischio di far pesare sulla famiglia i problemi di lavoro. Le buone relazioni tra colleghi, una comunicazione efficace, un'organizzazione virtuosa sono alla base del successo di ogni iniziativa professionale, sia in ambito profit che non profit. Per facilitare la cultura del benessere sul luogo di lavoro Le Reti di Kilim organizza con la direzione e la formazione di Pino De Sario, psicologo sociale presso l'Universita' di Pisa, un corso destinato a chi lavora in gruppo, a chi coordina o ha la responsabilita' di team all'interno dell'amministrazione pubblica, nella scuola, in organizzazioni non profit, nelle imprese.

"Benessere nel lavoro. La facilitazione nella pratica di gruppo", questo il nome del corso, e' utile a valorizzare e rafforzare sia le persone che le loro relazioni attraverso una metodologia didattica fortemente centrata sull'inclusione, la pratica e l'interattivita'. Un modo per acquisire competenze e capacita' nelle aree dell'organizzazione, della comunicazione, dell'aiuto e dell'apprendimento.

Sono previsti sei incontri mensili per una durata complessiva di ottanta ore dal 6 marzo fino al settembre 2009. Ogni partecipante ricevera' un attestato di specializzazione di "Tecnico facilitatore"; i crediti sono validi per la formazione in counseling e per il diploma di counselor, presso le sedi di corso SIB (Prato, Bologna e Roma), titolo accreditato alla Sico (Societa' Italiana di Counseling) e riconosciuto dal CNEL (Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro).

L'iniziativa avra' luogo nella suggestiva Casa per la Pace, sulle colline fiorentine, a po! ca dista nza dall'uscita Certosa sull'autostrada Roma-Milano.

Il costo e' di 1.050 euro + iva. Sono previste riduzioni e il pagamento in tre rate. All'atto dell'iscrizione viene tenuto in considerazione l'ordine di arrivo delle domande.

Segreteria organizzativa, informazioni e iscrizioni:
LE RETI DI KILIM
Via Fra' D.Buonvicini, 15 - 50132 Firenze
Tel. 055.033.44.60 - Fax 055.033.44.61
segreteria@retidikilim.it

domenica 18 gennaio 2009

Importanza formazione: investimento sicuro sulle persone


Spesso nelle realtà aziendali non si dà molta importanza alla formazione. Si ritiene che tutto ciò che può servire ad un buon impiegato lo può imparare con la pratica quotidiana, avendo già determinate qualità innate.

E pur vero che, se scelti con cura, gli impiegati dovrebbero possedere, quantomeno in modo potenziale, le qualità caratteriali necessarie a svolgere i loro compiti. Tuttavia spesso si sottovaluta l'importanza della teoria, e dell'insegnamento di metodi e teorie per svolgere al meglio il proprio lavoro. La parola teoria nelle aziende è vista spesso come sterile sapere, al contrario delle conoscenze pratiche acquisite di giorno in giorno, viene quindi considerata una perdita di tempo.

Da un po' di tempo invece le realtà aziendali più grosse si sono rese conto dell'importanza di corsi di formazione continui per i loro dipendenti. È vero che è utile imparare facendo, ma se prima qualcuno ci spiega cosa bisogna fare si impara ancora più in fretta. Sono molti gli esperimenti che confermano questa teoria.
In un mercato in continua e veloce evoluzione, non è più sufficiente il fiuto dell'imprenditore per concludere buoni affari. Le aziende, per essere competitive, devono saper migliorare la propria efficienza organizzativa, saper gestire le nuove opportunità, sviluppare le strategie che consentono di crescere in un mercato sempre più difficile. E queste non sempre sono conoscenze innate, ma anzi spesso sono abilità che si imparano in determinati corsi di formazione.
Anche la formazione manageriale in quest'ottica non è una scelta, ma un obbligo se si vuole affrontare le nuove sfide in modo vincente.

Sono molti ormai gli enti che si occupano di organizzare corsi di formazione, anche online, per impiegati e dirigenti.
Molti sono anche i master formativi organizzati per fornire ai manager conoscenze e teorie innovative che li aiutino a comprendere meglio l'economia moderna e i mezzi per ottenere il massimo dei benefici dal sistema economico attuale.
Questo bisogno è accentuato anche dal fatto che l'economia moderna è in rapida transizione, non si possono applicare vecchi schemi a nuovi modelli, si rischia di non capire a che gioco si sta giocando e farsi soffiare gli affari da altri più veloci di noi.

I corsi residenziali di formazione all'oggi sono di ogni tipo, si parla di comunicazione, di problem solving strategico, di tecniche di comunicazione persuasoria, di miglioramento della capacità decisionale, di rafforzamento degli skills relazionali. È importante però scegliere il corso giusto e in cui gli insegnanti siano preparati e capaci di coinvolgere chi li segue.

Certo anche la formazione manager ha un suo costo, ed è uno dei motivi per cui gli imprenditori non sono molto disponibili ad investire in essa. Poi è importante saper decidere su chi investire, lavoratori che non sono motivati o che non intendono restare in azienda ovviamente non sono persone adatte su cui investire. Ma acne l'assunzione di persone determinate e adatte per i compiti da svolgere è un'abilità e una responsabilità.

Fermo restando il fatto che ogni azienda ha bisogno di risorse umane qualificate, e per far questo è indispensabile che siano formate man mano, occorre investire sul capitale umano dato che le competenze degli impiegati sono indispensabili per l'efficiente funzionamento di un'azienda.

A cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl - Posizionamento motori ricerca italiani

mercoledì 14 gennaio 2009

CTP-Scuola Secondaria Statale I grado “Silone” Ugento (Le) : Avviso Pubblico per il RECLUTAMENTO di docenti esperti.

CTP-Scuola Secondaria Statale I grado "Silone" Ugento (Le) : Avviso Pubblico per il RECLUTAMENTO di docenti esperti.

Il Centro Territoriale Permanente / Scuola Secondaria Statale di I grado "I. Silone" di Ugento (Le) avvia le attività del Piano Integrato di Interventi presentati nell'ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) annualità 2008 "Competenze per lo Sviluppo", finanziato dal Fondo Sociale Europeo.
A tal fine, SELEZIONA 12 figure professionali esperte per le attività di docenza ad alunni e docenti della Scuola Secondaria Statale I grado e 19 figure professionali (11 docenti, 4 mediatori linguistici, 2 esperti in diagnosi delle competenze e 2 assistenti parentali) per attività di formazione rivolte a giovani ed adulti del territorio, così come previsto nei BANDI pubblicati rispettivamente su www.scuolamediasilone.com e www.ctpugento.com e dei quali si consiglia attenta lettura.
Gli aspiranti all'incarico potranno far pervenire istanza di partecipazione alla selezione utilizzando esclusivamente gli appositi moduli integralmente compilati e sottoscritti e corredati dal curriculum vitae in formato europeo, pena l'esclusione dalla procedura. I moduli sono reperibili nei siti internet succitati e/o disponibili presso gli uffici amministrativi dell'istituzione scolastica.
Chi fosse interessato a più corsi dovrà compilare altrettanti moduli, allegando a ciascuno curriculum vitae europeo.
La/e domanda/e dovrà/anno pervenire agli Uffici Amministrativi della scuola entro e non oltre le ore 13.00 del giorno di mercoledì 21 gennaio 2009, consegnata a mano o spedita a mezzo raccomandata del servizio postale all'indirizzo: Scuola Secondaria Statale di I grado "Ignazio Silone", via Gabriele D'Annunzio, snc – 73059 Ugento (LE) oppure Centro Territoriale Permanente via Gabriele D'Annunzio, snc – 73059 Ugento (LE) a seconda della tipologia dei destinatari (N.B.: NON farà fede la data del timbro postale).

Sono altresì, aperte le ISCRIZIONI per giovani e adulti ai seguenti corsi GRATUITI:
- Informatica di base
- Informatica per l'ECDL
- Informatica per la III Età
- Video e grafica digitali
- Uso avanzato del web
- Lingua inglese di base
- Inglese turistico
- Lingua tedesca di base
- Tedesco turistico.
I moduli di iscrizione sono reperibili sui siti internet indicati e/o presso la Segreteria della scuola.
Eventuali informazioni in ordine ai bandi e/o alle iscrizioni potranno essere richieste dal lunedì al venerdì (dalle ore 08,30 alle ore 13,30 e dalle ore 15,00 alle 19,30) e il sabato (dalle ore 08,30 alle ore 13,30) ai seguenti recapiti:
-Telefoni 0833/555090 – 0833/955022
-Fax 0833/555090
-Email scuolamedia.silone@tin.it – lemm272007@istruzione.it – info@ctpugento.com
-Internet www.scuolamediasilone.com – www.ctpugento.com

F.to Prof.ssa Laura Zecca – D.S.G.A. Vito Giuseppe Scorrano

martedì 13 gennaio 2009

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO


MASTER E CORSI DI FORMAZIONE CONTINUA UPC/ACMA

LABORATORIO DI

PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO



NUOVI USI PER ANTICHI TERRITORI

Milano, maggio-luglio 2009


I bordi della periferia di Milano e le propaggini dei comuni contermini rappresentano zone ricche di conflitti dovuti alla contestuale presenza di aree protette e antiche strutture rurali, di giardini storici e parchi urbani, di rilevanti infrastrutture, di quartieri residenziali e di recenti insediamenti terziari. Tali territori, investiti oggi da nuovi fenomeni sociali (flussi migratori, invecchiamento della popolazione, turismo rurale) che innescano problematiche, ambientali, urbanistiche e infrastrutturali, si offrono disponibili a nuove funzionalità che devono tenere conto della valorizzazione e del rispetto della cultura e del paesaggio locale.


ATTIVITA'/ PROGRAMMA

Il laboratorio comprende tre workshop che contemplano una serie di apporti teorici giornalieri (lezioni dell'autore attinenti il tema) e si sviluppano in tre fasi pratiche: conoscenza ed interpretazione del luogo (visione dei materiali e dell'area); elaborazione del progetto (singolarmente o in gruppo); dibattito e presentazione delle proposte.

ISCRIZIONI


Illaboratorio si configura come corso intensivo di perfezionamento ed aggiornamento rivolti a laureati, professionisti e tecnici delle amministrazioni pubbliche. Le iscrizioni verranno raccolte fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti previsto.

Per informazioni e iscrizioni:



ACMA Centro di Architettura

via Antonio Grossich 16, 20131 Milano


Tel. +39 02.70639293 Fax.+39 02. 70639761

acma@acmaweb.com

lunedì 12 gennaio 2009

Corso per imparare a gestire il tempo


Connecting-Managers® ti invita al corso :
Tempo: Istruzioni per l'uso!
Una proposta formativa per un "eccellente" gestione di tempo e relazioni!
Giovedì 22 Gennaio 2009
Verona
Ore 9,00-18,00

Di cosa parliamo?
Di quanto tempo abbiamo, come lo investiamo, come gestiamo le nostre giornate, cosa decidiamo di fare o non fare, chi decidiamo di incontrare oppure no.

Quando?
Giovedì 22 Gennaio 2009.

Dove?
A Verona c/o il Centro Congressi Carraro.

A chi si rivolge?
A tutti coloro che sentono l'esigenza di raggiungere i propri obiettivi.

Perché non mancare?
Per imparare a gestire il proprio tempo e le proprie relazioni in maniera soddisfacente ed eccellente.

Cosa offre?
La possibilita' di sviluppare un approccio alla propria gestione del tempo più realistica e consapevole al fine di migliorare la proprio performance professionale e personale.

Chi è il formatore?
Antonio Monizzi Team Manager di C-M®, attualmente si occupa della direzione didattica ed organizzativa delle attività di "Formazione & Relazione".

La quota di partecipazione?
Il prezzo di ogni incontro e' di euro 199,00 comprensivo del materiale didattico,esercitazione in aula, attestato di frequenza e pranzo.

Se arrivo da lontano?
Offriamo il pernottamento (con prima colazione) gratuito per tutti quelli che arrivano da oltre 300km.

Se sono interessato ma non posso venire?
Tutti i corsi potranno essere svolti, su richiesta anche presso la tua sede (Corsi In House). Nel caso intendi prenotare un corso specifico presso la sede della tua azienda contattaci.

Se sono un formatore come posso fare per promuovere i miei corsi?
Puoi fare una convenzione con noi, invia il tuo profilo a: http://newsletter.connecting-managers.com/frontend/track.aspx?idUser=46687&idnl=378&url=mailto:info@connecting-managers.com

Come fare per ricevere il programma completo?
Clicca qui: http://newsletter.connecting-managers.com/frontend/track.aspx?idUser=46687&idnl=378&url=http://www.connecting-managers.com/index.jsp:rQS$:doc=3171

Se desideri ricevere ulteriori informazioni ed iscrizioni invia una mail di richiesta con i tuoi dati a:
http://newsletter.connecting-managers.com/frontend/track.aspx?idUser=46687&idnl=378&url=mailto:roberta.benedetti@connecting-managers.com

Per maggiori informazioni:
Roberta Benedetti
Connecting-Managers®
Cell.: 347.6835938

Trasporto rifiuti accordo ADR - Roma, 27 e 28 gennaio 2009


FORMAZIONE PERMANENTE SUI RIFIUTI
_____________________________________
Un nuovo seminario della Formazione permanente sulla gestione dei rifiuti, è previsto in Roma il 27 e 28 gennaio 2009, e relativo a:

"Il trasporto dei rifiuti e l'accordo ADR" - Roma, 27 e 28 gennaio 2009


Scopo del corso è quello di fornire sia ai produttori di rifiuti, sia agli operatori del settore sia al personale degli Enti competenti, una formazione di base inerente gli adempimenti previsti dalle vigenti norme in tema di trasporto di merci pericolose (ADR). Queste prevedono, tra l'altro, che le persone a diverso titolo coinvolte nel trasporto di merci pericolose debbano ricevere una formazione rispondente alle esigenze che le loro attività e responsabilità comportano. Destinatari di questo e di altri obblighi, non sono solo i trasportatori di merci pericolose e tutti i soggetti che svolgono operazioni di imballaggio, di carico, di riempimento o di scarico, connesse a tali trasporti, ma anche, ad esempio, coloro che effettuano la classificazione ADR dei rifiuti, siano essi i produttori/detentori degli stessi o professionisti che intendono svolgere tale mansione.

Va poi ricordata la centralità del ruolo svolto dal produttore/detentore dei rifiuti: le norme vigenti gli attribuiscono chiari obblighi e responsabilità in tema di classificazione/caratterizzazione del rifiuto e di compilazione del formulario, ma anche le norme ADR individuano la figura dello speditore, che appunto spesso coincide con quella del produttore/detentore, quale primo anello della catena degli operatori del trasporto, attribuendogli, fra l'altro, la responsabilità della corretta classificazione ADR del rifiuto da trasportare.

Le norme ADR saranno illustrate quindi con particolare riferimento alla loro applicazione nell'ambito della gestione dei rifiuti, particolarmente complessa proprio perche tra i due ambiti normativi sussistono differenti criteri di valutazione dei rischi. Ciò determina frequenti gravi errori e lacune, accanto a numerosi dubbi ed incertezze che si concretizzano spesso con prassi ben lontane dal dettato normativo, con ricadute pesanti in termini di abbassamento del livello di sicurezza delle operazioni svolte. Alla caratterizzazione dei rifiuti sarà dedicato quindi un approfondimento particolareevidenziando come questa costituisca in realtà, la premessa indispensabile per la corretta classificazione ADR dei rifiuti.

Sarà inoltre evidenziata la strettissima interconnessione esistente con altre norme di settore, quali quelle relative alla classificazione ed etichettatura delle sostanze e dei preparati pericolosi ed alla sicurezza negli ambienti di lavoro.

Infatti, le norme per la classificazione ed etichettatura delle sostanze pericolose sono necessarie per la corretta classificazione di un rifiuto e per l'attribuzione delle sue caratteristiche di pericolo, risultando così fondamentali per la sicurezza di tutte le varie fasi di gestione del rifiuto: dal suo deposito, al carico ed al trasporto, fino al trattamento.

L'esposizione di queste tematiche, tutte decisive al fine della corretta compilazione dei formulari di identificazione, è stata suddivisa in due giornate:

• nella prima giornata verrà illustrato in generale l'accordo ADR focalizzando la presentazione sulle sue parti più direttamente inerenti trasporto dei rifiuti, caratterizzato da particolari esigenze e peculiarità.

• nella seconda giornata, dedicata all'approfondimento dell'applicazione delle norme ADR ai rifiuti, verranno esposte preliminarmente le modalità per effettuare la completa caratterizzazione di un rifiuto, fornendo indicazioni, riferimenti normativi e strumenti indispensabili allo scopo; quindi saranno presentate le corrette procedure per la classificazione ADR dei rifiuti. Saranno inoltre illustrati altri temi correlati, accanto ad alcune novità introdotte con l'ADR 2009, particolarmente rilevanti proprio relativamente al trasporto dei rifiuti.

Avendo l'incontro carattere prettamente tecnico-operativo, gli argomenti trattati verranno integrati con la presentazione di numerosi esempi e casi reali, insieme ad esercitazioni pratiche.

Ampio spazio verrà altresì dato a domande ed interventi da parte dei partecipanti.


Per seguire più agevolmente i lavori ed affinché i partecipanti acquisiscano familiarità con la norma e la sua consultazione, si consiglia di disporre in aula di una copia del testo dell'ADR (edizione 2007 o 2009).



Per consultare il programma e per iscriversi:
Seminario 27 gennaio: http://www.reteambiente.it/formazione/A75/
Seminario 28 gennaio: http://www.reteambiente.it/formazione/A76/



Per maggiori informazioni:

http://www.reteambiente.it/

Segreteria organizzativa
Rossana Franzoni
telefono 02 45487380
segreteria.formazione@reteambiente.it


Edizioni Ambiente srl
via Battaglia 10
20127 Milano
telefono 02 45487277
fax 02 45487333

venerdì 9 gennaio 2009

Corso formazione: mobility manager edizione febbraio 2009



Sono aperte le iscrizioni al

CORSO DI FORMAZIONE SUL MOBILITY MANAGEMENT
edizione febbraio 2009


Il corso si terrà a Roma nei giorni 9/10/11 febbraio 2009 - Il corso ha l'obiettivo di dotare i mobility manager e chi lo volesse diventare, degli strumenti base per la conduzione di indagini conoscitive sulle modalità di spostamento del personale dipendente e fornire le competenze per redigere un Piano Spostamenti Casa-Lavoro, identificando le misure efficaci e le modalità di realizzazione più adatte. Vengono trasferiti inoltre alcuni fondamentali relativi ai nuovi servizi di mobilità, alla comunicazione ambientale e alle esperienze sino ad ora maturate nel campo del mobility management.

Per iscrizioni:

http://www.euromobility.org/formazione/corsi/corsoMM.htm


LOGOS in fiera: invito-evento Aziende-Studenti

La LOGOS - Progetto Alta Formazione - il 15-16-17-18 gennaio 2009 sarà presente con un proprio Stand alla Nuova Fiera di Roma per l'evento
"Incontro Aziende Studenti".
L'ingresso alla Fiera è gratuito. L'orario di apertura è dalle 10,00 alle 18,00.
VENITE NUMEROSI, SARETE GRADITI OSPITI NEL NOSTRO STAND!!!
Siamo al PADIGLIONE 7 - STAND E25
LA FIERA AZIENDE-STUDENTI SI SVOLGE IN CONTEMPORANEA CON LA FIERA "JOSP Fest" CHE PREVEDE TRA L'ALTRO L'ORGANIZZAZIONE DI 4 CONCERTI GRATUITI:
IL 15 ALLE ore 16,00: DOLCENERA
IL 16 ALLE ore 16,00: RON
IL 17 ALLE ore 16,00: ZERO ASSOLUTO
IL 18 ALLE ore 16,00: ANTONELLA RUGGERO
ED INOLTRE... All'interno della Fiera sarà allestita una pista di pattinaggio sul ghiaccio.
L'ingresso e l'affitto dei pattini sarà GRATUITO!
INFORMAZIONI UTILI
iNGRESSO FIERA: Ingresso Nord

COME ARRIVARE

In auto dal centro di Roma: Dal GRA (Grande Raccordo Anulare) uscita 30 FIERA DI ROMA in direzione Fiumicino e poi seguire le numerose indicazioni segnaletiche per Fiera Roma, ingresso EST. Per impostare il navigatore satellitare l‟indirizzo della Fiera di Roma è: Via Portuense 1555 - Roma

In treno: Dalla Stazione Tuscolana, collegata alla Linea A e dalle Stazioni Tiburtina ed Ostiense collegate alle Linee B della Metropolitana, prendere la linea Fr 1 direzione Fiumicino e scendere alla FERMATA FIERA DI ROMA (Tariffa 1 euro).

Dall‟aeroporto di Fiumicino: Dalla stazione ferroviaria in aeroporto prendere la linea Fr1 in direzione Roma (non la linea diretta Leonardo Express) e scendere alla fermata FIERA DI ROMA (Tariffa 1 euro).

Servizio Navetta dalla Fermata Fiera di Roma agli ingressi della manifestazione: Un Servizio Navetta sarà disponibile dalla fermata Fermata Fiera di Roma agli ingressi, PORTA NORD, per tutti e quattro i giorni di apertura dell‟evento.

ORARI PER VISITATORI: DA

GIOVEDI 15 gennaio A DOMENICA 18 gennaio: ore 10:00-18:00

INGRESSO E REGISTRAZIONE: L' INGRESSO alla manifestazione è GRATUITO E SENZA REGISTRAZIONE PER IL PUBBLICO.

PADIGLIONI ESPOSITIVI: Il padiglione espositivo in cui si svolgerà Incontro Aziende Studenti è il n° 7.


Incontro Aziende Studenti è l’appuntamento nazionale di riferimento per il recruitment e il lavoro che ha coinvolto lo scorso anno, in sole due edizioni, oltre 40.000 studenti e quasi 300 aziende!
Maturandi, diplomati, universitari e laureati da un lato; aziende italiane ed estere, università, enti di formazione e Istituzioni dall’altro.
La manifestazione offre la possibilità di incontro tra chi cerca lavoro e chi lo offre, tra chi ha bisogno di orientamento e chi propone corsi universitari, di formazione, o master.

Incontro Aziende Studenti è l’occasione per:
  • conoscere le opportunità di lavoro e di stage in Italia e all’estero;
  • consegnare il curriculum vitae direttamente ai responsabili del personale delle maggiori aziende italiane ed estere;
  • proseguire il proprio percorso formativo con i corsi di laurea e di specializzazione proposti dalle maggiori Università Italiane e dagli Enti di Formazione.
Oltre al tradizionale spazio espositivo saranno proposti interessanti convegni e workshop.

Incontro Aziende Studenti coinvolge le istituzioni locali e nazionali e si svolge in collaborazione con il consorzio interuniversitario AlmaLaurea.

Orario continuato 10-18. Ingresso gratuito.
www.incontroaziendestudenti.it
Paolo Pietrarota
Amministratore Unico
Logos P.A.F. s.r.l.
Via Alfredo Catalani 27 - 00199 - Roma
Tel. 06.86.39.95.12 - 06.86.21.07.88
Fax 06.86.38.10.42
paolopietrarota(at)logospaf.it - kinder(at)email.it
www.logospaf.it


mercoledì 7 gennaio 2009

GE Capital Solutions dona 15mila dollari per il futuro dei giovani Martinitt

GE Capital Solutions dona 15mila dollari per il futuro dei giovani Martinitt

Milano, Gennaio 2009: GE Capital Solutions, azienda del Gruppo General Electric (GE), specializzata nella fornitura di leasing, noleggio e servizi accessori, ha consegnato a Milano 12 borse di studio del valore complessivo di 15.000 dollari ai ragazzi più meritevoli tra quelli diplomati presso l'Istituto Martinitt.

Le borse di studio consentiranno a questi giovani, che hanno raggiunto la maggiore età e stanno uscendo dall'Istituto, di iniziare i propri studi universitari o di avviare il proprio cammino lavorativo.

L'Istituto Martinitt e Stelline è nato nel 1997 dall'unione dell'orfanotrofio maschile Martinitt (fondato nel 1532) e di quello femminile Stelline (1753), storiche istituzioni di beneficenza di Milano rivolte all'infanzia che da sempre offrono ricovero, assistenza, istruzione ed educazione ai bambini e ai ragazzi meno fortunati; l'Istituto aiuta oggi 100 orfani di età compresa tra 0 e 18 anni.

Grazie a questa donazione GE Capital Solutions rientra nel programma benefico promosso a livello mondiale dalla General Electric dal titolo "In the community, for the community" che si propone di sostenere le azioni non profit e di volontariato attraverso una duplice attività: tradizionali forme di beneficenza, quali volontariato e donazioni economiche, e condivisione di 'best practice' che possano migliorare il processo di formazione professionale dei ragazzi e contribuire, così, alla costruzione di una comunità più solida.

La partnership tra GE Capital Solutions e l'Istituto Martinit e Stelline ha visto quest'anno l'azienda del gruppo GE impegnata attraverso:

  • condivisione di best practice grazie a lezioni didattiche del doposcuola, tenute ai ragazzi dai dipendenti GE su materie quali storia, diritto, economia, information technology e design;
  • donazioni di fondi da utilizzare per le borse di studio a favore di ragazzi maggiorenni al fine di sostenerli nel loro percorso scolastico;
  • coinvolgimento diretto del personale GE nei lavori di ristrutturazione dell'Istituto (lavori di pulizia, manutenzione e ristrutturazione delle aule, del dormitorio e dei giardini) e nella donazione di beni materiali, quali letti, scrivanie per arredare alcune camere dell'Istituto

Tale progetto è stato curato da GE Volunteers. GE Volunteers è un'associazione che riunisce i dipendenti e gli ex dipendenti di General Electric impegnati in attività di volontariato in oltre 100 nazioni.

Dal 2005 GE Volunteers Milano è impegnato nel progetto "Insieme con i Martinitt" promosso dalle società GE Capital Solutions e GE Business Finance.

Informazioni sulla società

GE

General Electric (NYSE: GE) è "Imagination at work", una società diversificata nella tecnologia, nei media e nei servizi finanziari, dedita a creare prodotti che rendano la vita migliore. Dall'energia ai trasporti e ai servizi finanziari, dai radar medici alla programmazione televisive, GE è presente in più di 100 Paesi ed impiega più di 300.000 persone in tutto il mondo. Per maggiori informazioni visitate il sito www.ge.com e il sito del progetto 'ecomagination': http://ge.ecomagination.com

GE Capital

GE Capital, con sede centrale a Norwalk, CT, è la divisione mondiale di GE, fornitore di prodotti e servizi finanziari per distributori, partner e clienti finali. GE Capital raggruppa al suo interno GE Commercial Finance, GE Money, GE Aviation Services, GE Energy Financial Services & Treasury. GE Capital ha generato profitti per 10 miliardi di dollari negli ultimi 12 mesi ed è una delle realtà più profittevoli al mondo nel settore dei servizi finanziari.

GE Capital Solutions

GE Capital Solutions, parte della divisione GE Capital, è specializzata nella fornitura di leasing, noleggio e servizi accessori per aziende. In particolare, offre finanziamento per beni strumentali, gestione di flotte aziendali e soluzioni finanziarie per la gestione del magazzino. In Europa, con beni gestiti per oltre 22 miliardi di dollari e clienti in 12 paesi europei, impiega circa 3600 dipendenti e ha sede centrale a Londra, in Inghilterra. Per maggiori informazioni potete visitare il sito internet europeo, www.gecapitalsolutions.eu

GE Capital Solutions in Italia

In Italia GE Capital Solutions gestisce beni per oltre 1 miliardo di dollari e impiega 200 persone con sedi centrali a Roma e Milano. Per maggiori informazioni visitate il sito www.gecapitalsolutions.it

Lavinia Piana
GE Capital Solutions Italia

Communications & Market&Customer Insight Manager

T : +39-06-41538401
E : lavinia.piana@ge.com
www.gecapitalsolutions.it
www.gecapitalsolutions.eu


Ufficio Stampa:

Marco Catino

Catino&Giglio

T. +39 347 9569564

E : catinom@libero.it

Google
 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI